GEORGIA E AZERBAIJAN

Nel cuore del Caucaso

11 giorni - 10 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Un viaggio nel Caucaso, al crocevia tra Europa e Asia,  in ambienti diversi tra loro per cultura, abitudini di vita, paesaggi, ma molto stimolanti sia per le memorie storiche che per lo sviluppo attuale. La Georgia si affaccia sul Mar Nero ed è stata visitata e occupata da greci, romani, persiani, turchi, russi. E’ un territorio fertile, tra il grande e il piccolo Caucaso, fatto di colori forti, monti e vallate, borghi e villaggi che testimoniano le più genuine ed antiche tradizioni. Tbilisi, la “Parigi del Caucaso” che guarda curiosa all’Occidente lasciandosi cullare da dolci languori orientali, apre il passo verso siti archeologici millenari e scenari di grande impatto dominati dai più elevati picchi montani.
L’Azerbaijan ci incanta invece con torri a fiamma, architettura orientale e avveniristici edifici. La sua capitale,  Baku, denominata la “città dei venti”,  le pendici meridionali della Montagne del Caucaso con l’incantevole città medievale di Sheki,  Gobustan, con le migliaia di pitture rupestri e graffiti Macedoni e Romani.

Georgia e Azerbaijan: nel cuore del Caucaso

1° giorno: Italia - Tbilisi

Partenza dall’Italia con volo di linea per Tbilisi (non incluso in quota). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Tbilisi

Arrivo a Tbilisi in primissima mattina. La giornata è dedicata alla visita della capitale della Georgia, Tbilisi. Il programma comprende la Città Vecchia e la Città Nuova. La città offre una grande varietà di curiosità, la maggior parte delle quali sono antiche. Tutti i posti che meritano interesse nella Città Vecchia si trovano molto vicini l’uno all’altro, entro un giro di alcuni minuti. Iniziamo la nostra visita da Tbilisi Vecchia con la Cattedrale di Sioni (VII sec). Saliamo al colle per visitare la Fortezza di Narikala (IV sec), una delle fortificazioni più vecchie della città, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole costruite con i mattoni. Facciamo poi una passeggiata lungo il Corso Rustaveli, con la visita al Museo Nazionale, una testimonianza che la Georgia è veramente patria del Vello d’oro. Cena in un ristorante tradizionale e pernottamento.

3° giorno: Tbilisi – Mtskheta – Kutaisi

Prima colazione in hotel. La mattina partiamo verso occidente per visitare la capitale antica ed il centro religioso della Georgia, Mtskheta, ed i suoi monumenti storici: il Monastero di Jvari e la Cattedrale di Svetitskhoveli, entrambi Patrimonio Mondiale UNESCO. Viaggiamo verso la terra del Vello d’Oro per la provincia di Imereti nella Georgia Occidentale. Lungo la strada visitiamo anche il mercato della ceramica prima di arrivare a Kutaisi, la seconda città più grande nel paese, conosciuta nei tempi antichi come la famosa città che possedeva il Vello d’Oro. A Kutaisi visitiamo il mercato caratteristico e la splendida Cattedrale di Bagrati (XI sec.) recentemente restaurata. Cena e pernottamento in family hotel.

4° giorno: Kutaisi – Gori – Uplitsikhe – Tbilisi

Prima colazione in hotel. Visita di Kutaisi con il Monastero e l’Accademia di Gelati del XII secolo, importante sito UNESCO. Viaggiamo poi verso la città di Gori nel cuore della Regione di Kartli. Lungo la Via della Seta visitamo la Città Scavata nella Roccia di Uplistsikhe (I millennio a.C): è un vecchio complesso con le dimore, i mercati, le cantine per il vino, i forni e la chiesa costruita sulla roccia ed anche un teatro. Arrivo a Tbilisi in serata, cena e pernottamento.

5° giorno: Tbilisi – Stepantsminda – Tbilisi

Prima colazione in hotel. Proseguiamo con sulla Grande Strada Militare Georgiana; lungo il percorso visitiamo il Complesso di Ananuri (XVII sec). La scena è molto pittoresca e sale verso i monti del Caucaso. Una bellissima strada da Gudauri lungo il fiume Tergi porta a Stepantsminda, la città principale nella regione. Da Stepantsminda una tranquilla salita di un’ora e mezza (circa 4/5 km) per valli magnifiche e boschi stupendi conduce alla chiesa della Trinità di Gergeti, situata all’altezza di 2170 m. Rientro a Tbilisi.
N.B. è possibile salire fino alla chiesa di Gergeti con auto 4X4 con supplemento da pagarsi in loco

6° giorno: Tbilisi – Sighnaghi – Kisiskhevi – Villaggio Locale – Telavi

Prima colazione in hotel. In mattinata guidiamo verso la Regione di Kakheti, la regione vinicola della Georgia, associata a buon vino e ospitalità eccezionale. Qui le montagne del Gran Caucaso si confrontano con paesaggi dai prati fertili. Visitiamo la cittadina fortificata di Sighnaghi sorta su una collina che domina la valle di Alazani ed è circondata dalla cinta muraria con le sue 23 torri costruite dal Re Erekle II nel XVIII secolo per proteggere la zona dalle incursioni dei Lezghiniani. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre ai visitatori splendidi panorami sui monti del Gran Caucaso; vedremo piccole case con tetti di tegole e balconi decorati. Ci fermiamo poi per pranzo in un bellissimo chateau. Successivamente ci dirigiamo verso un villaggio locale per assaggiare il vino preparato in “Kvevri” (contenitori tradizionali), il metodo tradizionale riconosciuto dall’Unesco. Al termine, visita alla città di Telavi, centro amministrativo e culturale della regione di Kakheti, situata nella valle di Alazani con i monti del Gran Caucaso nello sfondo. Sistemazione in hotel a Telavi e pernottamento.

7° giorno: Telavi – Lagodekhi (Frontiera) – Sheki

Prima colazione in hotel. Trasferimento al confine con l’Azerbaijan. Dopo le formalità doganali, cambio di guida e veicolo e proseguimento per l’Azerbaijan. Arriviamo all’hotel verso le 15:00. La guida tiene un piccolo briefing per tutti i partecipanti, poi inizia il tour. Visiteremo il Royal Summer Palace degli Sheki Khans con i suoi magnifici affreschi e vetrate. Visiteremo anche il bellissimo Caravanserraglio del XVIII secolo A. D. Proseguimento per il villaggio di Kish situato vicino a Sheki e visita di un tempio del periodo dell’Albania caucasica. Pernottamento in hotel a Sheki.

8° giorno: Sheki – Nidj – Lahij - Baku

Prima colazione in hotel. In mattinata, partenza per il Villaggio di Nidj dove vive la minoranza locale Udins (ex comunità cristiana della regione). Proseguimento per il villaggio di Lahij, costruito nel V secolo a.C. nel canyon del fiume Girdimanchay. Possiamo ammirare oggetti unici fatti a mano in rame, adornati da incisioni a forma di ornamenti orientali, oggetti lavorati a maglia e tessuti, articoli in legno e pelle, coltelli, souvenir ed altre cose interessanti (in base alle condizioni meteorologiche e della praticabilità delle strade). All’arrivo a Shamakhi visiteremo la storica Moschea di Djuma. Proseguimento per Baku e pernottamento.

9° giorno: Baku – Gobustan – Baku

Prima colazione in hotel. Partenza per Gobustan, a circa 65 km. Visitiamo il Museo all’Aperto di Gobustan delle pitture rupestri – sito del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Dopodiché, proseguimento alla volta dei sorprendenti “vulcani di fango” (in base alle condizioni meteorologiche e della praticabilità delle strade). Dopo pranzo, il tour guidato a piedi di Baku include la città medievale “lcheri Sheher”, con il palazzo degli Shirvan Shah, patrimonio dell’UNESCO. Vedremo la Torre della Vergine (esteriori). Sosta panoramica di Baku presso Highland Park. Pernottamento a Baku.

10° giorno: Baku - Absheron – Baku

Prima colazione in hotel. Questa mattina il nostro tour sarà dedicato alla Penisola di Absheron, dove esploreremo il tempio del fuoco zoroastriano Ateshgah nel distretto di Surakhani. Proseguimento per Yanar Dag, a 25 km a nord da Baku: l’Azerbaijan è storicamente chiamato Terra del Fuoco, non per il gusto di un’osservazione spiritosa, ma per un capriccio della natura. Nel 2007 Yanar Dag è stata dichiarata area protetta dallo stato. Pernottamento in hotel a Baku.

11° giorno: Baku - Italia

Prima colazione in hotel. In mattinata, trasferimento libero all’aeroporto in tempo utile per le operazioni d’imbarco sul volo di rientro in Italia (non incluso in quota).

Informazioni sul viaggio

L’itinerario potrebbe subire modifiche per ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste dal tour.
Dimensione del gruppo: minimo 2 / massimo 25 persone
Alberghi e ristoranti: il livello di alberghi e ristoranti nelle provincie georgiane potrebbe non coincidere con quello degli standard europei.  Nei ristoranti Georgiani  normalmente i pasti sono accompagnati da musica tradizionale ad alto volume
Fotografie: non è permesso scattare le foto all’interno delle chiese, sopratutto durante le S. Messe

  • Le sistemazioni:

    Tbilisi: Astoria Tbilisi 4* (4 notti)
    Kutaisi: guesthouse/family hotel (1 notte)
    Telavi: guesthouse/family hotel (1 notte)
    Sheki: Sheki Saray 4* (1 notte)
    Baku: Central Park 4* / AU Rooms 4* (3 notti)

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sulla Georgia? Clicca qui
Vuoi maggiori informazioni sull’Azerbaijan? Clicca qui

Prezzi e date:

11 giorni / 10 notti
tour di gruppo con guida locale in italiano
minimo 2 – massimo 25 partecipanti

Quote per persona voli non inclusi:

Partenze camera doppia supplemento singola
09 e 23 maggio 2020 € 1.835 € 395
11 luglio € 1.885 € 415
01 agosto € 1.935 € 415
22 agosto € 1.885 € 415
05 e 19 settembre € 1.835 € 395
10 e 24 ottobre € 1.835 € 395

Nota bene:
Voli da/per l’Italia  non inclusi, verranno quotati alla miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione

Quota individuale gestione pratica: € 60 adulti
Polizza annullamento: da quotare in base al costo totale del viaggio
Riduzione 3° letto adulto/bambino: € 34

Trasferimenti facoltativi da/per gli aeroporti: € 40 a persona in Georgia/€ 60 a persona  in Azerbaijan
Possibilità di sistemazione in hotel di categoria superiore:  quote su richiesta

La quota comprende:

  • 7 notti in hotel 4* e 2 notti in guesthouse/family hotel, con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • pasti come da programma
  • guide locali parlanti italiano
  • trasporto con veicoli con aria condizionata
  • visite ed ingressi previsti dal programma
  • assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende:

  • volo da/per l’Italia e relative tasse aeroportuali
  • trasferimento da aeroporto in hotel e viceversa (prenotabili con supplemento indicato)
  • bevande ai pasti
  • escursioni / estensioni facoltative
  • facchinaggi e mance a guide ed autisti
  • extra di carattere personale
  • spese gestione pratica
  • estensione polizza annullamento facoltativa (suggerita)
  • tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.

Formalità d'ingresso:

GEORGIA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
GEORGIA: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto: con validità di almeno sei mesi successivi alla data di ingresso in Georgia.
Carta d’identità: in formato cartaceo ed elettronico, purché si transiti da Paesi Schengen.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

 

AZERBAIJAN: Formalità d’ingresso

 

 

Scopri di più
AZERBAIJAN: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE:

Necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi  e visto

il visto può essere richiesto:

1) online su www.evisa.gov.az al costo di USD 23 circa (soggetto a variazioni senza preavviso), da pagarsi con carta di credito

2) ad Atacama Travel, con addebito di € 10 di diritti, oltre al costo del visto: scaricare   il modulo di richiesta

NOTE:
– la richiesta deve essere fatta almeno 3 giorni prima della data di partenza prevista
– il visto permette un soggiorno nel Paese fino ad un massimo di 30 giorni
– il passaporto deve essere valido per almeno 3 mesi dalla fine del viaggio
– in caso di non concessione o rifiuto del visto, l’importo pagato non è rimborsabile

ATTENZIONE: non sarà consentito l’ingresso in Azerbaijan ai possessori di passaporto con visto di ingresso nel Nagorno-Karabakh

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI