INDIA

Il meglio del Rajasthan

8 giorni - 6 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Questo viaggio inizia da Delhi, capitale della Repubblica Indiana, città giardino ricca di monumenti datanti dal 13° secolo in poi, poi prosegue con Jaipur, la Città Rosa capitale del Rajasthan, presso la quale si visita il grande forte di Amber e affascinanti bazar; Fatehpur Sikri, capitale imperiale abbandonata ma in eccellenti condizioni di conservazione; Agra, con il Taj Mahal, trionfo dell’architettura Moghul.

In questo itinerario sono inseriti 8 siti UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità:
– Delhi, Il Forte Rosso; il Mausoleo di Humayun; Il parco archeologico del Qutb Minar
– Jaipur, l’Osservatorio Astrologico “Jantar Mantar”;
– il Forte di Man Singh ad Amber;
– Fatehpur Sikri, la città abbandonata
– Agra, il Forte di Agra;
– il Taj Mahal

Plus:
– Un pranzo tradizionale indiano in ristorante locale servito con il tipico piatto “Thali”
– A Delhi passeggiata attraverso i vari mercati locali con approfondimenti degli aspetti culinari della cucina indiana che si identificano nelle diverse e numerose religioni
– Trasferimenti privati con dispositivo Wifi

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA – DELHI

Partenza dall’Italia con voli di linea per Delhi, via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: DELHI

Arrivo a Delhi, capitale dell’India dal 1911, dal 1630 al 1857 capitale imperiale della dinastia Moghul. Pratiche di frontiera, poi incontro con l’accompagnatore parlante italiano e trasferimento  all’hotel Le Meridien (5 stelle) o similare. Pranzo. Pomeriggio, visita di Delhi: la Moschea del Venerdì (1650) ove possono pregare 25.000 persone. Si attraversano a piedi i vicoli della vecchia Delhi, si passa vicino il Tempio Sikh Gurudwara Seesh Ganj e visita del mercato delle spezie (il più grande mercato di spezie in Asia). Si ritorna alla moschea Jama Masjid in risciò attraversando Balli Maran. Si riprende il pullman e si passa all’esterno del Forte Rosso prima di arrivare al Tempio Sikh Gurudwara Bangla Sahib. Una esperienza unica in un tripudio di colori, marmi scintillanti che riflettono le luci del tramonto ed una moltitudine di fedeli che indossano turbanti di tutte le fogge e sfilano ordinati di fronte al santone seduto nel tempio. Al termine della visita rientro in albergo. Cena e pernottamento.

3° giorno: DELHI – JAIPUR (Km 265/circa 5 ore)

Prima colazione. Mattino, seconda visita di Delhi: il più bel monumento di Delhi, il mausoleo dell’Imperatore Humayun, in un bel giardino mantenuto dalla Fondazione Aga Khan, e del parco archeologico del Qutb Minar, la Torre della Vittoria alta 72 metri del 13° secolo simbolo di Delhi. Partenza in direzione di Jaipur. Pranzo presso un ristorante locale, servito con il caratteristico piatto “Thali”. Al termine del pranzo partenza per Jaipur, capitale dello stato del Rajasthan, chiamata la Città Rosa. Sono circa km 265, parzialmente nello stato di Haryana e parte in Rajasthan. Sistemazione all’hotel hotel The Lalit (5 stelle) o similare, cena e pernottamento.

Jaipur è stata fondata da Sawai Jai Singh II Kachwaha, sovrano rajput di clan solare nel 1723. Trovava la vecchia capitale, Amber, angusta, chiusa tra i colli che ne impedivano la crescita. Con l’aiuto di un brillante matematico bengalese, Vidhyadhar Bhattachariya pianificò la prima città indiana costruita con un progetto. È a forma di quadrato, divisa in nove quartieri, due centrali per palazzi ed edifici amministrativi, e sette per bazar e abitazioni civili. In seguito venne costruito un decimo quartiere che oggi si chiama “dei proprietari di elefanti”. Il colore rosso-ruggine degli intonaci data solo dal 1883, con la visita del Principe di Galles.

4° giorno: JAIPUR

Prima colazione. Si va ad Amber, capitale Rajput prima della fondazione di Jaipur, per la visita dell’impressionante forte di Man Singh, della fine del 16° secolo. Si sale al Forte, che è su una collinetta, su dorso di elefante. Visita del Palazzo dei Venti, in arenaria rossa; la facciata è un insieme di nicchie e finestre, quasi mille, finemente lavorate, che ricorda un merletto. Serviva da osservatorio dal quale le donne di corte, non viste, potevano assistere alla vita della città. Pranzo in ristorante locale (Maharaja Haveli). Pomeriggio, visita del complesso del City Palace, con la reggia, il museo, il cortile delle udienze, l’Osservatorio Astrologico di Jai Singh II. Passeggiata nel bazar di Jaipur. Cena in albergo.

5° giorno: JAIPUR - ABHANERI - FATEHPUR SIKRI - AGRA (km 250 / circa 5 ore)

Prima colazione. Partenza per Agra. Dopo 100 km si raggiunge il villaggio di Abhaneri, ove si visita un monumento singolare: un pozzo-palazzo del 9° secolo, il Chand Baori, profondo 11 piani, con interessante decorazione scultorea, presso le rovine del tempio Harsha Mata. Partenza in direzione di Agra; dopo 80 km sosta per il pranzo all’hotel Laxmi Vilas Palace a Bharatpur; dopo 24 km si raggiunge Fatehpur Sikri, capitale imperiale di Akbar abbandonata per Lahore nel 1585. Mura, palazzi e moschea sono in eccellenti condizioni di conservazione. Altri km 37, si arriva ad Agra, la Firenze dell’India (a causa della decorazione ad intarsio di alcuni dei monumenti principali). Sistemazione all’hotel Double Tree by Hilton (4 stelle sup) o similare. Cena in albergo.

Agra, le cui origini sono incerte è situata a km 226 a sud di Delhi ed era capitale del re Sikander Lodi che qui morì nel 1517. Con la conquista Moghul del 1526 divenne una delle città principali dell’impero, capitale di Akbar fino al 1571, quando questi prima si spostò a Fatehpur Sikri (1571) e poi a Lahore (1585). Akbar tornò ad Agra nel 1599 e qui morì nel 1605. Shah Jahan abbellì la città con grandi monumenti. Nel 1761 i Jat saccheggiarono Agra. Gli Inglesi la conquistarono nel 1803.

6° giorno: AGRA

Prima colazione. Mattino: si va al Forte di Agra, gigantesca costruzione del 1565 con mura alte più di 20 metri, affacciata sul fiume sacro Jamuna, e al Mausoleo di Itimad-ud-Daulah, elegante monumento in marmo intarsiato di “pietra dura”, costruito tra il 1622 e il 1626 per ordine dell’imperatrice Nur Jahan, per il padre, primo Ministro dell’Imperatore Jahangir. Pranzo in albergo. Pomeriggio visita del Taj Mahal(chiuso il Venerdì), l’edificio più famoso dell’India: in puro marmo di Makrana in un bel giardino, costruito tra il 1632 e il 1648 per ordine del Gran Mogol Shah Jahan, in onore della moglie Mumtaz Mahal. Cena in albergo.

Esperienza consigliata minimo 2 partecipanti (vedere supplemento nelle condizioni di viaggio):
Presto al mattino pick up dall’albergo e trasferimento al Taj Khema, modesta struttura alberghiera ma con un giardino affacciato sul maestoso Taj Mahal. Sessione di Yoga con istruttore parlante inglese di circa un’ora. Al termine della sessione trasferimento in albergo.

7° giorno: AGRA - DELHI (km 210 circa 4 ore)

Prima colazione. Al mattino, partenza per Delhi. Arrivo a Delhi e sistemazione all’hotel Radisson Blu Plaza (5 stelle vicino l’aeroporto). Pranzo in albergo. Pomeriggio libero per shopping o per relax.  Cena e pernottamento.

8° giorno: DELHI - ITALIA

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per l’Italia.

Informazioni sul viaggio:

– Per ragioni tecnico-organizzative l’itinerario potrebbe essere modificato, fermo restando il rispetto del programma.
– Forte Rosso di Delhi: In occasione della Festa di Indipendenza del 15 Agosto il Governo Indiano potrebbe chiudere il Forte Rosso per qualche giorno per motivi di sicurezza. Eventualmente sarà sostituita con un’altra interessante visita
– Cena di Natale e di Fine Anno: Nella maggior parte degli alberghi la cena di Natale e di fine anno è sempre inclusa perché obbligatoria, per una precisa politica degli hotel. Tuttavia si sappia che non somiglia minimamente a quella a cui siamo abituati noi in Italia ma piuttosto ad una cena un po’ più abbondante. Non è previsto un dress code particolare.

  • Le sistemazioni:

    Delhi: Hotel Meridien 5*
    Jaipur: The Lalit 5*
    Agra: Double Tree by Hilton 4* sup.
    Delhi (aeroporto): Radisson Blue Plaza 5*

    Le sistemazioni sono indicative e potrebbero essere sostituite con altre similari.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sull’India? Clicca qui

Prezzi e date:

8 giorni – 6 notti
Partenza dai principali aeroporti
minimo 6 partecipanti

Quote per persona a partire da:

Partenze in camera doppia supplemento singola
02, 04 e 23 gennaio 2021 € 1.300 € 420
03, 13 e 24 febbraio € 1.250 € 420
06 e 15 marzo € 1.250 € 420
31 marzo € 1.200 € 315
10, 14 e 24 aprile € 1.200 € 315
05 e 19 maggio € 1.150 € 315
05 e 23 giugno € 1.150 € 315
05, 21 e 31 luglio € 1.200 € 315
04, 09, 16 e 25 agosto € 1.390 € 315
11 e 22 settembre € 1.200 € 315

Nota bene:
quote calcolate utilizzando una tariffa aerea in classe speciale, la cui disponibilità è da riconfermare in fase di prenotazione.

Quota individuale di gestione pratica: € 95
Tasse aeroportuali: da € 360, soggette a variazione, in funzione della compagnia utilizzata e dell’istradamento
Polizza annullamento: da € 80, in base al costo totale del viaggio
Mance: un fondo mance di € 50 per passeggero, sarà raccolto dall’accompagnatore indiano all’arrivo a Delhi.
Visto: da richiedere e pagare on line sul sito del Government of India

Supplementi per persona:
Sessione di Yoga al mattino ad Agra con vista Taj Mahal: € 25
Eventuali supplementi per festività locali, o altro evento, quando obbligatori, verranno comunicati all’atto della prenotazione

La quota comprende:

  • Biglietti aerei intercontinentali in classe “economy”
  • Pernottamenti negli alberghi indicati o similari
  • Trattamento di pensione completa (tutte le cene in albergo; alcuni pranzi sono prenotati in ristoranti selezionati in corso di escursione come specificato nel programma)
  • Trasferimenti e visite turistiche in veicolo ad uso esclusivo
  • Ingresso ai monumenti
  • Guide locali parlanti italiano sino ad Agra (una per ogni località)
  • Visite turistiche indicate nell’itinerario
  • Wi-Fi Device a disposizione per il gruppo durante i trasferimenti sino ad Agra
  • Rifornimento di acqua durante i trasferimenti in pullman
  • Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali
  • Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente
  • Pasti non menzionati, bevande, mance, extra di carattere personale
  • Escursioni facoltative / Esperienze opzionali
  • Visto India
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

INDIA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
INDIA: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE:

Necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi e visto d’ingresso elettronico (E-VISA) per tutti i viaggi inferiori ai 60 giorni di permanenza; il visto indiano per cittadini italiani con residenza in Italia si dovrà ottenere in formato elettronico (e-visa), non più tramite consolato,  bensì online sul sito del Government of India, pagandolo con carta di credito.  Il costo, soggetto a riconferma, ammonta a circa 40USD con validità di 365 giorni. La conferma del visto in formato elettronico arriverà, entro 72 ore, sulla mail da voi indicata in fase di compilazione del modulo; l’E-VISA dovrà essere stampato e portato con sé in aeroporto.

Per stampare l’E-VISA seguire la seguente procedura:

  1. entrare nel link: https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
  2. cliccare su “check your visa status”
  3. inserire i dati richiesti (ricevuti nella conferma via mail)
  4. cliccare su “check status” e dopo ancora, a fondo pagina, su “Print Status”
  5. stampare il form e portarlo in aeroporto insieme al passaporto.

Nota importante: vi ricordiamo di controllare che i dati personali e la foto presenti sull’evisa siano corretti.

Suggerimento: è importante portare con sé fotocopia del passaporto e del biglietto aereo internazionale da poter presentare in caso di smarrimento.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI