ISLANDA

Energie nascoste e Aurore Boreali

6 giorni - 5 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

L’Islanda d’Inverno: due parole che fanno venire freddo solo a pensarci e invece riservano una infinità di sorprese. La terra di ghiaccio e fuoco si esprime al meglio durante la lunga stagione invernale, quando il calore naturale di quest’isola vulcanica e la corrente del golfo mitigano questa terra del Nord, creando una serie di incredibili contrasti naturali e meteorologici. Natura selvaggia, fenomeni vulcanici ed un popolo fiero ed estroverso vi faranno innamorare di quest’isola fantastica. Un viaggio per chi vuole qualcosa di più della classica destinazione invernale, o per chi ha già visitato l’Islanda d’estate e si è domandato “ma cosa fanno quassù durante l’inverno?” … e, con un pò di fortuna, l’incredibile e imprevedibile spettacolo dell’Aurora Boreale colorerà la lunga notte artica!

Le particolarità:

  • Passeggiate lungo la dorsale medio atlantica nel Parco Nazionale di Þingvellir
  • Assaggiate il “pane geotermico” appena sfornato
  • Scoprite i diversi paesaggi lungo la costa meridionale d’Islanda, con vulcani, ghiacciai e cascate
  • Passeggiate lungo la riva della maestosa laguna glaciale di Jökulsárlón
  • Scoprite l’impatto e la forza delle recenti eruzioni vulcaniche del vicino Eyjafjallajökull
  • Andate a caccia delle aurore boreali in zone isolate di campagna
  • Visitate la Laguna Blu, famosa in tutto il mondo per le sue acque termali

Programma di viaggio

1° giorno: Italia - Reykjavik

Partenza dall’Italia con volo di linea per l’aeroporto di Keflavik, diretto o via scalo internazionale (non incluso in quota). Trasferimento dall’aeroporto all’hotel (senza guida).
In base all’orario di arrivo, resto della giornata a disposizione per iniziare la visita della città o per attività individuali.

Se arrivate presto, potreste decidere di esplorare la zona della città vecchia di Reykjavik, sede di molti musei e gallerie. Potreste anche aver piacere a visitare una delle piscine geotermiche all’aperto della città dove ritemprarsi dal viaggio in aereo. Nel pomeriggio potreste anche prendere uno dei tour giornalieri e, per esempio, fare un giro in barca per avvistare cetacei o fare un giro a cavallo, a contatto con la natura islandese.

La cena è libera e Reykjavik offre una vasta scelta di ristoranti e caffè, dove poter conoscere meglio la capitale islandese. Pernottamento a Reykjavik.

Si prega di notare che la maggior parte degli hotel inizia il check-in tra le 14 e le 16.

2° giorno: Thingvellir - Geysir - Gullfoss

– Parco Nazionale con meraviglie geologiche (UNESCO)
– Geyser
– Cascata Gullfoss

Distanza approssimativa percorsa: km 185
Tempo di guida approssimativo: 2-3 ore

Dopo la colazione in albergo, incontrerete la vostra guida locale nella hall dell’albergo. Partirete quindi da Reykjavik con la guida e l’autista.
Il tour comincia con uno stop ad Aurora Reykjavík, museo introduttivo alle aurore boreali. Riceverete anche suggerimenti su come catturare l’aurora boreale sul vostro apparecchio fotografico.
Iniziate la giornata con un breve giro panoramico di Reykjavik. Si procede verso il famoso Circolo d’Oro. Poi ci si dirige verso il Parco Nazionale di Thingvellir (patrimonio mondiale dell’UNESCO), dove la forma parlamentare più antica del mondo si è riunita per secoli sulle sponde del lago più grande d’Islanda.
Continuate attraverso aree agricole verso la zona geotermica di Geysir dove ribollono pozze di fango e sorgenti d’acqua calda, e dove si trova anche il famoso geyser chiamato Strokkur. Infine, visitate la spettacolare cascata d’oro chiamata Gullfoss, che si sviluppa su due livelli. D’inverno la cascata si congela a metà e offre la possibilità di foto molto scenografiche.
Cena e pernottamento nella zona meridionale.

3° giorno: Costa meridionale - Vulcano Eyjafjallajokull

– Cascate
– Panorami glaciali
– Spiagge di sabbia nera

Distanza approssimativa percorsa: km 200
Tempo di guida approssimativo: 2-3 ore

Colazione in albergo. Oggi si prosegue lungo la costa meridionale, una zona dell’Islanda che è molto bella in inverno.
Questa è una delle principali regioni agricole del paese. La strada passa nelle vicinanze di varie fattorie tipiche, dove, nei loro campi, potete spesso scorgere branchi di cavalli islandesi. Prima di continuare alle spettacolari cascate Seljalandsfoss e Skógafoss. Si prosegue poi, passando vicino al ghiacciaio Myrdalsjokull,
verso la spiaggia di Reynisfjara. Fate una passeggiata sulla sua sabbia nera di origine vulcanica, ammirando le straordinarie formazioni rocciose e le onde fragorose dell’Oceano Atlantico.
Cena e pernottamento nella zona di Kirkjubaejarklaustur.

4° giorno: Parco Nazionale di Skaftafell – Laguna Glaciale Jokulsarlon

– Il più vasto parco nazionale in Europa
– Laguna glaciale con iceberg
– Il ghiacciaio più esteso d’Europa

Distanza approssimativa percorsa: km 260
Tempo di guida approssimativo: 2-3 ore

Prima colazione in hotel. Oggi scoprite la zona del Parco Nazionale di Vatnajokull, chiamato così dal ghiacciaio più grande d’Europa, che ne fa parte. Questo parco nazionale è anche il più vasto in Europa. In esso vi si trova anche Skaftafell, un’oasi di straordinaria bellezza naturale, incastonata tra due lingue glaciali. Sosta a Svinafellsjökull, una delle lingue glaciali più visitate. Continuate verso la laguna glaciale Jökulsárlon, dove numerosi iceberg galleggiano nelle profonde acque (ca. 180 m) della baia. L’atmosfera che si respira alla laguna glaciale è incredibile ed emozionante.

Cena e pernottamento nella zona di Kirkjubaejarklaustur.

5° giorno: Aree vulcaniche - Hveragerdi - Laguna Blu – Reykjavik

– Cavalli Islandesi
– laguna geotermale

Distanza approssimativa percorsa: km 368
Tempo di guida approssimativo: 4-5 ore

Colazione in albergo. Partenza per il rientro verso la capitale passando per il villaggio di Hveragerdi.
Hveragerdi è spesso chiamato “il paese dei fiori” a causa delle sue numerose serre riscaldate dall’acqua geotermale proveniente da sorgenti vicine.
Oggi visiterete una fattoria dove conoscerete I cavalli islandesi, piccoli ma forti e dai colori unici. Grazie alla loro docilitá, potrete accarezzarli e scattare vari selfie con loro. Saranno offerti dei dolci tradizionali delle fattorie islandesi.
Ci si dirige successivamente verso la penisola di Reykjanes, dove potete fare il bagno nella famosa Laguna Blu, un centro termale unico localizzato nel mezzo di un campo di lava nera e le cui acque piacevolmente calde sono ricche di minerali (ingresso non incluso, opzionale e deve essere prenotato in anticipo).
Arrivo in hotel a Reykjavik, dove la guida si congederà.
Cena e serata libera. Pernottamento a Reykjavik.

6° giorno: Reykjavik - Italia

Prima colazione in hotel: se il volo di rientro è di prima mattina, potrebbe trattarsi di una “colazione leggera”. Trasferimento in aeroporto (senza guida) e partenza del volo per l’Italia, diretto o via scalo internazionale (non incluso in quota).

Opzionale, con supplemento: transfer privato dall’hotel all’aeroporto

N.B. Consigliamo di lasciare l’hotel entro e non oltre le tre ore precedenti l’orario di partenza del volo di rientro.

Informazioni sul viaggio:

Note importanti:

  • Tutte le partenze sono garantite con minimo 3 partecipanti
  • Per esigenze organizzative e meteorologiche, l’ordine di effettuazione delle attività e delle escursioni potrebbe essere modificato. Tutte le attività ed escursioni proposte si avvalgono infatti dell’assistenza di esperte guide locali che, per garantire l’effettuazione delle stesse in condizioni di massima sicurezza e comfort per i partecipanti, potrebbero suggerire modifiche all’itinerario e al programma.
  • L’aurora boreale è un fenomeno naturale che non può essere garantito con assoluta certezza. Il tour operator può solo programmare l’itinerario e il periodo di effettuazione del viaggio in modo tale da massimizzare la probabilità di osservazione. Sotto il profilo meteo, febbraio e marzo sono i mesi migliori in assoluto.
  • Se vi sono allergie o intolleranze alimentari o restrizioni dietetiche, si prega di avvisare al momento della prenotazione. Se le richieste speciali sulla dieta non sono menzionate prima del viaggio, ci possono essere dei costi supplementari da pagare in loco.
  • Le sistemazioni:

    Questo tour pernotta in hotel confortevoli in camere con bagno privato, generalmente hotel di livello comfort.

    • Giorno 1 – Reykjavik Lights Hotel
    • Giorno 2 – Landhotel
    • Giorno 3 –  Fosshotel Nupar
    • Giorno 4 – Fosshotel Nupar
    • Giorno 5 – Skuggi Hotel

    N.B. Le sistemazioni  previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

  • Il Clima invernale in Islanda:

    L’inverno in Islanda non è poi così freddo: la temperatura media delle zone pianeggianti e della capitale Reykjavik è intorno allo zero. Questo vuol dire che a volte il termometro può superare lo zero anche in pieno inverno e può cadere la pioggia anziché la neve.
    Lungo la costa settentrionale l’inverno è più freddo di un paio di gradi, e il mare può gelare all’interno dei fiordi.
    Nelle zone interne l’inverno è più freddo, soprattutto con il crescere della quota.
    Le nevicate sono abbondanti lungo i versanti meridionali, frequenti ma meno abbondanti altrove.
    L’inverno è comunque molto lungo, e la temperatura aumenta molto lentamente col passare dei mesi. Ancora ad aprile le temperature diurne sono intorno ai 6 gradi °C a Reykjavik.
    In tutta l’Islanda può nevicare da ottobre a maggio; lungo le coste settentrionali si possono verificare improvvisi rovesci di neve anche a giugno e settembre, e nelle zone interne, complice la quota, anche in piena estate.

    Le temperature durante l’inverno possono scendere rapidamente intorno ai -10°C/-15°C quando soffiano impetuosi i venti dalla “vicina” Groenlandia, ma va ricordato che comunque l’aria fredda deve percorrere qualche centinaio di chilometri scorrendo sopra il mare, inoltre l’ambiente marittimo non favorisce il ristagno dell’aria fredda nei bassi strati. Le ondate di freddo sono dunque brevi. I record del freddo non sono così proibitivi, almeno per la latitudine, essendo intorno ai -20°C lungo le coste, mentre nelle zone interne si può scendere fino a -30°C

    Le condizioni del tempo sono influenzate, oltre che dai fattori meteorologici, anche da quelli vulcanici e pertanto, durante la giornata, anche in piena estate, si verifica una grande variabilità. Si passa anche 3 o 4 volte al giorno dal sole alla pioggia e dalla calma al vento forte. Come sempre la temperatura, il vento e la pioggia variano in relazione al livello sul mare.

    L’Islanda è la terra del ghiaccio, del fuoco e dei deserti. Le lingue dei ghiacciai si protendono fino a bassa quota, mentre l’attività geotermica determina la presenza di geyser e fonti termali di acqua calda che consentono di fare il bagno anche se intorno c’è la neve; l’attività vulcanica sotterranea può provocare improvvisi scioglimenti di alcune porzioni dei ghiacciai, con rischio di alluvioni. Da notare la pressoché totale assenza di alberi e la presenza di terreni sabbiosi nelle zone interne, dove i forti venti possono determinare tempeste di polvere. Nelle zone interne vi sono altipiani e montagne, e con l’aumentare della quota la temperatura naturalmente diminuisce. A causa dell’estate fredda, le nevi si sciolgono soltanto a bassa quota, per cui il limite delle nevi perenni è molto basso, intorno ai 700 metri.

    E’ assolutamente necessario essere provvisti di capi di vestiario in grado di proteggere dal freddo. Considerando la varietà di condizioni meteorologiche il sistema migliore è quello di vestirsi a strati. Abbigliamento consigliato: vestiti caldi, pile, piumino, sciarpa, cappello, guanti, impermeabile o ombrello, costume da bagno.

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sull’Islanda? Clicca qui

Prezzi e date:

6 giorni – 5 notti
Partenze di gruppo con guide in lingua italiana
minimo 3 – massimo 36 partecipanti

Possibilità di partenze in altre date con guide in lingua inglese, francese o spagnolo: date e quote su richiesta

Quote per persona, voli NON inclusi *

partenze in camera doppia in camera singola in camera tripla
08, 15, 22 e 29 febbraio 2024 € 1.505 € 1.928 € 1.510
07, 14 e 28 marzo € 1.505 € 1.928 € 1.510

* NOTE:
– prezzi sempre soggetti a riconferma al momento della prenotazione
– VOLI: con partenza dai principali aeroporti italiani, verranno quotati alle migliori tariffe disponibili al momento della prenotazione

Terzo letto:
.. adulti: sempre su richiesta; in caso di indisponibilità in alcune strutture, verrà assegnata una doppia + 1 singola con relativo supplemento da comunicarsi
.. bambini 8-12 anni n.c.: riduzione 25% sulla quota adulti (N.B. il terzo letto bambino generalmente è un divano letto)
.. bambini 0-8 anni n.c.: si sconsiglia la partecipazione di bambini sotto gli 8 anni di età

Quota individuale di gestione pratica: € 50

Trasferimento da/per l’aeroporto con servizio privato: su richiesta

Assicurazione “multirischio” (annullamento-medico-bagaglio): da quotarsi in base al costo totale del viaggio

Supplementi facoltativi da prenotarsi anticipatamente dall’Italia:
– ingresso alla Laguna Blu con noleggio asciugamano, maschera di fango e una bevanda (giorno 5): da € 75 circa per persona (prezzo variabile in base alla disponibilità, da riconfermarsi al momento della prenotazione)

La quota comprende:

  • transfer di arrivo e partenza
  • 2 notti in un hotel a Reykjavík, colazione compresa
  • 3 notti in alberghi di campagna, prima colazione compresa
  • 3 cene da 2 portate nei giorni 2, 3, 4 (piatto principale, dessert, tè/caffè)
  • tour guidato dal giorno 2 al giorno 5, con guida in lingua italiana (o altra lingua, se prescelta)
  • ingresso al “Northern Lights Centre”
  • ricerca dell’Aurora Boreale a piedi con la guida, una sera prestabilita incluso kit per la caccia all’Aurora Boreale (torcia e coperta)
  • uso di ramponi antiscivolo (se necessario) per camminare su superfici innevate / ghiacciate
  • varie fermate fotografiche in punti panoramici
  • rotazione dei posti in pullman durante il tour
  • servizio di assistenza clienti in orario d’ufficio
  • assistenza 24 ore su 24 in caso di emergenza durante il viaggio
  • valore aggiunto: opzione “sveglia” per avvistare l’aurora boreale durante la notte nei giorni 2-4 (nota: disponibile nella maggior parte degli hotel in campagna)

La quota non comprende:

  • voli da/per l’Italia e relative tasse aeroportuali
  • colazione il giorno dell’arrivo
  • ingresso alla Blue Lagoon con noleggio asciugamano, maschera di fango e una bevanda (prenotabile con supplemento)
  • escursioni ed attività facoltative
  • pasti non menzionati, bevande, snack, mance, extra di carattere personale
  • Check-in anticipato garantito in albergo (il check-in nella maggior parte degli hotel in Islanda inizia tra le 14:00 e le 16:00)
  • Check-out garantito anche dopo le 16:00
  • polizza assicurativa annullamento-medico-bagaglio
  • quota individuale di gestione pratica
  • tutto quanto non indicato nel programma e/o alla voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

ISLANDA: Informazioni utili
Scopri di più
ISLANDA: Informazioni utili

DOCUMENTI PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: pur non aderendo all’UE, dal 2001 l’Islanda fa parte dell’area Schengen.  I documenti di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza in Islanda.

Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI. Qualora in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, si prenda visione dell’Approfondimento “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero”.