KAZAKISTAN

Il meglio del Kazakistan

9 giorni - 7 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Kazakistan:

Il Kazakistan è il nono paese al mondo per estensione, circa nove volte l’Italia. Due delle sue province occidentali, Atyrau e Mangystau, si affacciano sul Mar Caspio. La maggior parte del suo territorio è costituito da pianure coperte da steppa, enormi praterie senza ombra di alberi. La zona delle steppe settentrionali nota come Saryarka (letteralmente: “entroterra giallo”), rientra nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità. Alte catene montuose si trovano sui suoi confini orientali e meridionali. I Monti Zaylyiski Alatau, alle falde dei quali giace la città di Almaty, costituiscono una propaggine occidentale del “Tien Shan”, i “Monti Celesti” in cinese. La loro massima altezza è rappresentata dal Monte “Khan Tengri”, il “Signore dei Cieli” ai confini con Kirghizistan e Cina. I monti Altai si ergono invece ad est, al confine con la repubblica federativa russa di Altai.

 

IL VIAGGIO:
Un viaggio insolito nella più grande delle repubbliche dell’Asia Centrale, un paese dagli spazi sconfinati ma che stupisce per le prodigiose e avveniristiche architetture delle sue due capitali, Almaty e Astana e per le antiche testimonianze delle civiltà nomadi.

Programma di viaggio

1° giorno: Italia - Almaty

Partenza con volo di linea notturno per Almaty.

2° giorno: Almaty

Arrivo previsto ad Almaty in nottata, dopo il disbrigo delle formalità di ingresso trasferimento in hotel, tempo a disposizione per il riposo e la colazione. In tarda mattinata incontro con la guida per le visite dedicate a questa antica città, cuore commerciale e sociale del paese. Cominciando dalla Cattedrale Zankov, edificio di culto ortodosso, che ha la particolarità di essere interamente costruita in legno senza l’utilizzo di chiodi, il bazaar, la futuristica via Al Farabev. Ci si sposta quindi verso Respublika Alangy (piazza della Repubblica) dove si trovano il Palazzo del Presidente e il Monumento dell’Indipendenza e, a breve distanza, il Museo Centrale di Stato con ampie sezioni dedicate all’archeologia e all’etnografia. Nell’atrio è esposta una grande copia dell’Uomo d’Oro, costume di un guerriero risalente al V secolo d.C. durante lo scavo di una tomba sacia. Il costume è formato da oltre 4.000 pezzi d’oro e l’originale è oggi conservato all’interno della Banca Nazionale di Almaty. Pranzo in corso di visite. Proseguimento delle visite in direzione delle gole di Medeo per ammirare l’enorme diga che protegge la città sulle cime della catena montuosa del Tien Shan occidentale. Rientro ad Almaty e visita ad una tra le più belle delle sue stazioni della metropolitana. Cena in hotel e pernottamento.

3° giorno: Almaty

Prima colazione. Mattinata dedicata all’escursione al monte Kok-Tobe, una montagna nella periferia sud-est di Almaty ad un’altitudine di 1100 metri sul livello del mare, alla cima del quale si accede tramite un passaggio in funivia e dalla quale si gode di un bellissimo panorama della città e delle montagne circostanti. Rientro ad Almaty, passeggiando tra alcune vie del centro, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento fuori città per vivere da vicino l’esperienza a contatto con la natura, visiteremo un santuario di recupero per rapaci come aquile reali, falchi Saker ed altri ancora, assistendo a un piccolo spettacolo di falconeria. Rientro ad Almaty, cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: Almaty - Laghi di Kolsay

Prima colazione. In mattina partenza in direzione dei Laghi di Kolsay (4 ore), attraversando una delle regioni naturalisticamente più varie del paese, chiamata Zheitsu, o anche “terra dei sette fiumi”. All’arrivo pranzo in ristorante e passeggiata alla scoperta di uno dei suggestivi laghi che caratterizzano queste colline boscose. Trasferimento in hotel, un ecolodge immerso nella natura incontaminata, affacciato sul lago. Tempo a disposizione per attività (extra, da richiedersi in loco) come passeggiate a cavallo, breve crociera sul lago, o semplicemente per godere del panorama. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Laghi di Kolsay - Charyn Canyon - Almaty - Taraz

Prima colazione. In mattinata partenza verso il Charyn Canyon (3 ore): formatosi grazie all’erosione dell’impetuoso fiume Charyn, questa gola profonda dai 150 fino ai 300 mt ricorda per colori e paesaggio lo scenario di Canyonlands, tra i grandi parchi USA. Tempo dedicato all’esplorazione di questo spettacolo della natura, ammirando le strane e suggestive forme delle rocce nella gola laterale, anche chiamata la Valle dei Castelli. Light lunch in corso di visite. Dopo pranzo rientro ad Almaty e trasferimento in stazione, partenza con treno notturno per il viaggio alla volta di Taraz. Cena e pernottamento a bordo, cuccette private da 2.

6° giorno: Taraz

Arrivo in stazione in nottata  e trasferimento in hotel. Prima colazione a seguire partenza per la visita del Palazzo di Akyrtas, incluso nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Akyrtas è un antico enorme insediamento in pietra ed i primi ricercatori hanno ipotizzato che si trattasse di un tempio buddista, o di una chiesa nestoriana, o di Karavan Saray. Rientro a Taraz per il pranzo: Taraz è una delle città più antiche del Kazakistan, avamposto sulla Via della Seta e capitale del khanato dei Turchi Karakhanidi nel XI e XII secolo e completamente distrutta dall’esercito mongolo. Visita del Museo regionale, dei mausolei dei Karakhan, Dautibek ed il bazar Zelyony. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: Taraz - Shymkent

Prima colazione. Sulla strada per Shymkent visita del Mausoleo “Aisha-Bibi” (20 km da Taraz) è un monumento di amore e fedeltà, costruito nei secoli ХI-ХП, l’unico monumento in Kazakistan e in Asia centrale completamente rivestito con piastrelle di terracotta. Il mausoleo di Babaji-Khatun (XII secolo), è noto per la sua originale cupola a 16 costoloni. Visita al parco archeologico “Ancient Taraz”. Arrivo quindi in un villaggio kazako, dove verrà servito il pranzo tradizionale presso l’associazione di volontariato delle nonne kazake, impegnate in progetti sociali. Dopo aver assaggiato il delizioso piatto nazionale, le signore canteranno canzoni tradizionali e mostreranno i loro prodotti artigianali. Partenza per Shymkent: il tour inizia con una visita della vista più importante della città, il Parco dell’Indipendenza, dove si trovano Piazza Ordabasy e il Monumento Zher-ana. Quindi, il nostro tour conduce lungo l’imbarco fino al misterioso fiume Koshkar Ata. Sosta al museo etnografico e al monumento Baidibek bi, da dove si gode una bellissima vista della città. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno: Shymkent - Astana

Prima colazione. Volo per Astana in mattinata. Intera giornata dedicata a quella che è recentemente diventata la capitale del paese e che in pochissimi anni è passata dall’essere una quasi anonima località della steppa ad una delle più interessanti e avveniristiche città di tutta l’Asia Centrale. Astana è in crescita vertiginosa, i più rinomati architetti internazionali hanno potuto scatenarvi la loro fantasia. Il progetto, fortemente voluto dal presidente Nazarbaev, non sembra destinato ed esaurirsi nei prossimi anni ed ancora molti sono i progetti da realizzare. La visita inizia con il Museo del Primo Presidente, allestito all’interno dell’ex palazzo presidenziale e dedicato al premier Nazarbaev, e con una sosta al monumento Baiterek, torre alta 97 metri coronata da una grande sfera di vetro, simbolo di rinnovamento della città e dell’intero paese. Si prosegue con la visita della cosiddetta piramide di Astana, il tempio della Pace e dell’Armonia, prima opera realizzata dal celebre architetto inglese Norman Foster nel paese. Si visitano quindi il Centro Culturale del Presidente, un interessante edificio a forma di iurta con una cupola blu che ripercorre la storia della città, il centro ricreativo Duman (che ospita un gigantesco acquario distante più di 3.000 chilometri dal mare!) e il Monumento dell’Indipendenza. Pranzo in corso di visite. Cena in ristorante locale e camere in hotel a disposizione fino al momento della partenza.

9° giorno: Astana - Italia

In nottata trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia.

Informazioni sul viaggio

– L’itinerario potrebbe subire modifiche per ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste dal tour.
Difficoltà del viaggio: il viaggio non comporta particolari problematiche; le guide parlanti italiano sono poco numerose e non sempre preparate culturalmente. In tutta la zona dell’Asia centrale gli hotel fuori dalle rispettive capitali o principali città sono semplici.

  • Le sistemazioni:

    Almaty: Kazzhol Park hotel
    Kolsay: Nomad Ecolodge 
    Taraz: Barkhat Hotel Tara
    Shykment: FN hotel
    Astana: Ramada by Wyndham Astana

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sul Kazakistan?

Prezzi e date:

9 giorni – 7 notti
Partenza dai principali aeroporti
minimo 4 partecipanti
guide locali parlanti italiano

Quote per persona a partire da*:

Partenze in camera doppia/tripla in camera singola
20 aprile 2024 € 2.790 € 3.090
11 maggio € 2.790 € 3.090
22 giugno € 3.130 € 3.390
13 luglio € 3.130 € 3.390
10 agosto € 3.130 € 3.390
7 e 28 settembre € 2.790 € 3.090

* quote calcolate utilizzando una tariffa aerea  speciale, la cui disponibilità è da verificare in fase di prenotazione.

Quota individuale di gestione pratica: € 65

Tasse aeroportuali: € 300 ca (soggette a riconferma)

La quota comprende:

  • Voli internazionali di linea Turkish Airlines o altra compagnia Iata in classe economica
  • Tutti i trasferimenti, le visite indicate, gli ingressi menzionati in programma
  • Guide locali parlanti italiano su base gruppo minimo 4 persone (la guida non è la stessa per tutto l’itinerario)
  • La sistemazione negli alberghi indicati o similari della stessa categoria
  • Trattamento pasti come specificato in programma
  • Le percentuali di servizio
  • assicurazione medico/bagaglio base

La quota non comprende:

  • tasse aeroportuali
  • bevande
  • assicurazione annullamento e integrativa spese mediche
  • mance
  • pasti non menzionati
  • spese a carattere personale
  • eventuali tasse d’imbarco in uscita
  • tutto quanto non espressamente descritto in “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

KAZAKISTAN: Formalità d’ingresso
Scopri di più
KAZAKISTAN: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto avente validità minima di tre mesi dalla data di scadenza del visto (o dalla data di partenza dal Paese).

Visto di ingresso: a partire dal 1° gennaio 2017 è prevista l’esenzione dal visto per i soggiorni fino a 30 giorni per i cittadini di alcuni Paesi, inclusa l’Italia. Allo scadere dei 30° giorno è possibile chiedere il rinnovo per ulteriori 30 alla Polizia di Immigrazione solo se il soggiorno è per affari. In tal caso viene emesso in loco un visto per business di un mese.

Si segnala inoltre che all’ingresso nel Paese è necessario registrarsi attraverso una Carta di Migrazione da richiedere e compilare all’aeroporto o al valico terrestre di entrata. E’ bene prestare attenzione a che le guardie di frontiera appongano effettivamente il timbro di ingresso anche sulla Carta, oltre che sul passaporto: questo certifica l’effettiva registrazione su suolo kazako. In caso di mancata apposizione del timbro, è necessario contattare entro 5 giorni la Polizia d’Immigrazione (a Nur-Sultan ul. Sakena Seyfullina 29, tel. +7 7172 71-61-05). Si ricorda che la Carta di Migrazione va conservata fino al giorno di uscita dal Kazakhstan. Essa non è comunque necessaria per i possessori di passaporto o visto diplomatico e per gli equipaggi in servizio a bordo di aerei, navi e treni.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI