NAMIBIA

Avventura in Namibia

16 giorni - 13 notti / viaggio "self-drive"
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un tour in Namibia è un esperienza che almeno una volta nella vita bisognerebbe fare. Questo affascinante Paese, terra di contrasti, con i suoi paesaggi mozzafiato, le sue emozionanti attrattive, i suoi deserti, oceani maestosi, savane ed infinite specie animali ogni giorno offre nuove ed emozionanti esperienze.

Proponiamo un viaggio “fly and drive” con veicolo 4×4 di 14 giorni (oltre ai voli), ideale per chi desidera visitare la Namibia in autonomia con auto e sistemazioni di categoria turistica prenotati dall’Italia. L’ottima rete stradale e l’assistenza del corrispondente locale a Windhoek garantiscono la sicurezza necessaria per poter gustare il viaggio in assoluta tranquillità.

Luoghi visitati: Kalahari Namibia – Sesriem – Swakopmund – Twyfelfontein – Etosha National Park – South – Onguma Game Reserve – Rundu – Divundu – Grootfontein – Waterberg Region

Programma di viaggio

Il programma proposto può essere modificato e/o prolungato sulla base di eventuali preferenze personali: quote su richiesta

1° giorno: Partenza dall'Italia - Windhoek

Partenza dall’Italia con volo di linea per Windhoek, via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

N.B. Si suggerisce di prenotare un volo con arrivo a Windhoek preferibilmente entro le 12:00 del mattino.

2° giorno: Windhoek - Kalahari Anib Lodge (circa 4h escluso soste)

Arrivo a Windhoek, in Namibia. Disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli. Dopo controllo doganale, incontro con un rappresentante locale di lingua inglese per la consegna dei documenti. Ritiro veicolo prenotato e inizio del viaggio in direzione sud verso il Deserto del Kalahari. Cena e pernottamento al lodge.

3° giorno: Kalahari Desert - Sossusvlei Lodge, Sesriem (circa 4h escluso soste)

Prima colazione al lodge. Proseguimento verso il Deserto del Namib. Arrivo al lodge nel pomeriggio e relax. Presso l’Activity Centre del lodge, si possono prenotare alcune attività interessanti, come il sorvolo in aereo delle dune e Skeleton Coast (non incluse nella quota e su richiesta), nature drive in 4×4 scoperti guidati da guide di lingua inglese nella proprietà del lodge (non incluse nella quota e su richiesta). Cena e pernottamento al lodge.

Sesriem
Poiché a Sossusvlei non ci sono strutture ricettive, i visitatori di questo deserto selvaggio alloggiano a Sesriem, dove campi e lodge fungono da base per esplorare le dune. Il Canyon di Sesriem, una profonda voragine scavata dall’acqua tra le rocce, è una caratteristica naturale, da esplorare a piedi. Le pareti pietrose si innalzano bruscamente su entrambi i lati del canyon, mentre gli uccelli si posano nei suoi dirupi e le lucertole guizzano lungo le sporgenze. Il nome del canyon è stato coniato quando i primi coloni lo usarono come fonte d’acqua, utilizzando sei lunghezze di cuoio (“ses riem” – sei cinghie di cuoio) legate insieme per calare i secchi nell’acqua alla base del canyon).

4° giorno: Sossusvlei Lodge, Sesriem

Prima colazione al lodge. Partenza di primissima mattina (prima dell’alba) per arrivare ai cancelli del Namib Desert/Sossusvlei al levare del sole (quando apriranno i cancelli d’ingresso). Si consigliano soste come elencate nelle descrizioni poco sopra. Si consiglia di terminare con la visita del Sesriem Canyon (ci vuole poco più di 30 min per la visita). Rientro la lodge per il pranzo. Nel pomeriggio, sarete felici di rilassarvi nella vostra camera/tenda oppure a bordo piscina. Cena e pernottamento al lodge.

Sossusvlei & Sesriem Canyon
Il nome Sossusvlei (o Sossus Vlei), in senso proprio, si riferisce a una pozza d’acqua effimera circondata da alte dune, situata nel deserto del Namib meridionale, in Namibia. Il nome viene usato normalmente in senso esteso per indicare tutta l’area circostante, che rappresenta la più celebre località del Parco nazionale di Namib-Naukluft ed è la principale meta turistica della Namibia.
La Duna 45 è stata chiamata così perché si trova al 45º km della strada che conduce da Sesriem a Sossusvlei. Informalmente, la 45 viene definita “la duna più fotografata del mondo”; si tratta infatti di una duna dalla forma particolarmente semplice ed elegante. La duna è alta 105 m (rispetto all’altopiano circostante), e dato il profilo relativamente poco ripido può essere scalata.
Big Daddy è la più alta duna dell’area di Sossusvlei e del mondo; è alta circa 390 m (l’altezza esatta, trattandosi di una duna di sabbia, è variabile). La Big Daddy si trova all’estremità del percorso che conduce da Sossusvlei a Deadvlei; si trova di fronte a un’altra duna imponente, denominata Big Mama.
Deadvlei (o Dead Vlei) è una depressione caratterizzata da un suolo di sabbia bianca, simile a Sossusvlei; si trova a circa 2 km di strada da Sossusvlei. In passato Deadvlei era un’oasi di acacie; in seguito, il fiume che alimentava l’oasi mutò il proprio corso in seguito al movimento delle dune. A questa storia si deve l’elemento più caratteristico di Deadvlei (letteralmente, il “vlei morto”), ovvero un grande numero di alberi morti di acacia, che hanno assunto col tempo un colore molto scuro che contrasta col bianco del suolo e l’arancione delle dune.
Il canyon di Sesriem è lungo circa un chilometro e profondo fino a 30 m. Il fiume Tsauchab, asciutto per gran parte dell’anno, lo ha scavato nella roccia sedimentaria nell’arco di un periodo di circa 15 milioni di anni. In afrikaans, “Sesriem” significa “sei cinghie”, e deriva dal fatto che i primi coloni dovevano usare un sistema di sei corregge per estrarre l’acqua dal fondo della gola. In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto (fino a un minimo di 2 m); in questi punti si formano delle pozze d’acqua perenni, da cui gli animali possono bere.

5° giorno: Swakopmund

Giornata libera oppure possibilità di partecipare ad una delle seguenti attività opzionali, non incluse nel costo, in partenza da Walvis Bay (circa 30km da Swakopmund):

– Mezza giornata Marine Cruise
Questa escursione viene programmata alla mattina, dalle 09.00 alle 11.30; con finger lunch, bevande e trasferimenti da/per hotel inclusi.
Vivete da vicino la vita di uccelli e mammiferi e delizia l’aria del mare, le ostriche fresche e le bollicine – tutto al mattino. Gli avvistamenti frequenti includono delfini, foche, mola molas, pinguini, tartarughe e balene (luglio-novembre).

– Intera giornata combinazione delle escursioni Marine Cruise + Sandwich Harbour Excursion
La famosa escursione Marine Dune (9h00-16h30) è una combinazione di una crociera marittima mattutina e un’escursione 4×4 Sandwich Harbour. Durante la crociera in barca (motoscafo o catamarano) avrete la possibilità di vedere pellicani, foche, delfini, il Walvis Bay Harbour, allevamenti di ostriche e molto altro ancora. Il pranzo viene servito in barca o nel deserto; in seguito, ci dirigiamo a sud  verso le dune e Sandwich Harbour, in veicoli 4×4. Una volta arrivati a Sandwich Harbour ci si ferma in cima alle dune in modo da poter godere della vista mozzafiato del deserto.
Trasferimenti da/per hotel, pranzo, bevande e permessi sono inclusi (minimo 2 partecipanti)
A causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli e delle maree, non è sempre possibile raggiungere la laguna di Sandwich Harbour.

– Charly’s Desert Tours Living Dunes Experience
Questo tour vi porterà ad esplorare le dune nella fascia costiera giusto fuori Swakopmund. Per gli occhi inesperti le dune sono solo un mucchio di sabbia ma le guide esperte che vi accompagneranno vi mostreranno la meravigliosa vita del deserto. Avrete cosi la possibilità di osservare il famoso Geco palmato, le lucertole del deserto, il famoso scarafaggio, serpenti, ragni, scorpioni e camaleonti. Mentre esploriamo questo angolo di mondo, che toglie il fiato per la sua bellezza, le guide vi racconteranno le origini di questa terra e come con il tempo i suoi abitanti si siano adattati a queste condizioni di vita estreme. La visita dura circa 3ore e mezza.

– Escursione in quad (1 ora)
Vivete un’esperienza più che divertente con un’avventura a quattro ruote in mezzo alle dune: il Quadbiken. Una guida accompagna i partecipanti dalla foce del fiume Swakop lungo l’alveo. Mentre si guida in mezzo a una delle aree naturali più grandi, si sente la propria libertà. Sandboarding: sdraiati su una tavola sulla sabbia e guardando giù dal margine delle dune, si conta fino a tre e poi parte il divertimento. Giù dalle dune! S’inizia sulle dune Little Nellie e Brigit, ideali per imparare i movimenti basilari e per essere pronti per Lizzie e Dizzie, le dune gemelle. Qui si possono arrivare anche a 80 km/h! Un’esperienza piena d’adrenalina e avventura!

– Eco Marine Kayak tour alla Pelican Bay
Jeanne Meintjes, proprietaria e gestore di Eco Marine Kayak Tours guida personalmente ogni tour, sottolineando sia la sicurezza che il divertimento. Vivete i 40 km di viaggio con Jeanne nella sua 4×4 fino a Pelican Point attraverso il bordo oceanico del deserto del Namib. A questo punto, i partecipanti iniziano a pagaiare oltre il faro, intorno a Pelican Point fino alle colonie di foche. È possibile un’eccellente osservazione degli uccelli, deliziose foche, e Heaviside Dolphins vengono a giocare intorno al vostro kayak. Tutti i tour iniziano la mattina presto, a causa del fatto che le condizioni meteorologiche prevalenti a Walvis Bay offrono un periodo di calma fino alle 13 circa. Iniziare presto ogni mattina permette la copertura di tutta la gamma di attrazioni da vedere.

6° giorno: Sesriem - Swakopmund (circa 4h escluso soste)

Proseguimento verso Swakopmund. Si consiglia la sosta a Solitaire per un caffè ed una fetta di torta alle mele. Prima di arrivare a Swakopmund, possibilità di visitare la Moon Valley e la pianta Welwitschia. Arrivo a Swakopmund nel pomeriggio e relax.

Welwitschia & Moonlandscape:
Welwitschia
La pianta endemica Welwitschia Mirabilis (Welwitschia spesso scritta in modo sbagliato ) ha soltanto due foglie e può vivere per più di 1500 anni. E’ presente nella parte meridionale dell’Angola e lungo la fascia costiera della Namibia. Il luogo più facile per vederla in Namibia è lungo la ” Welwitschia Drive” ,vicino a Swakopmund nel Naukluft park. Il percorso viene abbinato con il “MoonLandscape”. Anche se sembra che la pianta abbia molte foglie, in realtà ne ha solamente due, è perché diventando vecchie le foglie vengono “tagliate” dal vento.  Esse crescono da 2 cm fino a 10 cm all’anno, dipende tutto dalla quantità d’ acqua che la pianta riceve. La radice raggiunge una profondità fino a tre metri. Ci sono piante maschi e piante femmine che hanno bisogno dell’impollinazione del maschio per fiorire. Il suo nome scientifico deriva dal primo europeo che le descrisse , Friedrich Welwitsch ed il nome mirabilis deriva dalla favolosa capacità di sopravvivere in circostanze molto dure e apparentemente senz’acqua.

Moonlandscape
Il Moonlandscape è una zona quasi senza vegetazione e si trova a circa 15 km da Swakopmund. I canyon e le formazioni rocciose bizzarre sono caratteristiche del Moonlandscape. Dovuto al tipo di paesaggio, si ha l’impressione di essere atterrati su un altro pianeta. Il Moonlandscape si è formato 450 milioni di anni fa, quando il fiume Swakop ha eroso gli strati di roccia piuùmorbida lungo il suo percorso verso il mare.

7° giorno: Swakopmund - Twyfelfontein Adventure Camp (circa 6h escluso soste)

Prima colazione. Proseguimento per il Damaraland. Lungo il tragitto si consigliano le seguenti soste: Twyfelfontein Rock Art e la Foresta Pietrificata (entrance fees di entrambe non incluse nella quota). Arrivo al lodge nel pomeriggio. Cena e pernottamento al lodge.

Twyfelfontein Rock Art
Twyfelfontein è una valle , situata nel Damaraland, circa 90 km a ovest di Khorixas. È nota per gli oltre 2000 dipinti rupestri e graffiti dell’età della pietra presenti sulle rocce di arenaria. Questi graffiti si possono visitare e fanno parte di un museo all’aperto. Il sito si raggiunge a piedi , circa 15 minuti di camminata dal parcheggio delle auto.
Twyfelfontein è un sito UNESCO che ospita 17 siti di arte rupestre, che comprendono complessivamente 212 lastre di pietra incise. Nella zona, ci sono altri 13 siti che mostrano dipinti rupestri.

Petrified Forest
Situata approssimativamente 50 chilometri ad ovest della città di Khorixas, in un’area savana, giace un abbondante quantità di tronchi che si sono tramutati in pietra attraverso un processo di diagenesi.  Questi tronchi fossili sono lunghi fino a 34 metri, hanno una circonferenza di 6 metri e sono vecchi di circa 260 milioni di anni. Per via della mancanza di radici e di rami, si crede che gli alberi siano stati trasportati da un vecchio fiume durante una massiccia inondazione.

Damaraland
L’ incontaminato e vasto Damaraland è un paesaggio eccezionalmente scenografico di pianure e formazioni rocciose spettacolari.

8° giorno: Twyfelfontein - Etosha Safari Lodge (circa 4h escluso soste)

Prima colazione al lodge. Prima di arrivare al confine con il Parco Etosha, sarà possibile visitare un Villaggio Himba (non incluso nella quota). Arrivo al lodge nel pomeriggio e quindi possibilità di fare qualche ora di safari all’interno dell’Etosha con la propria auto (entrance fee non incluso nella quota). Cena e pernottamento al lodge.

Himba
La popolazione di pastori Himba vive grazie soprattutto al bestiame e conduce una vita nomade. Anche se non indossano molti abiti, vestiti, capigliature e gioielli fanno parte della loro tradizione e cultura – questi oggetti denotano lo status all’interno della tribù. Le donne sono famose per le loro acconciature, si prendono molta cura dell’estetica e dedicano molte ore la mattina al proprio corpo. Ricoprono la loro pelle e capelli con una mistura di ocra e resina aromatica per proteggersi dal sole. Questa mistura dona al corpo degli Himba un colore che è caratteristico di questa popolazione. Ideale di bellezza per queste tribù, il colore rosso rappresenta la terra ed il sangue che è fonte di vita.

Omutima Himba Village
Gli Himba sono un popolo indigeno con una popolazione stimata di circa 50.000 persone che vive nel nord della Namibia, nella regione del Kunene (ex Kaokoland) e dall’altra parte del fiume Kunene, nel sud dell’Angola. Rimangono anche alcuni gruppi degli OvaTwa, che sono anch’essi OvaHimba, ma sono cacciatori-raccoglitori. Culturalmente distinguibili dal popolo Herero, gli OvaHimba sono un popolo semi-nomade e pastore e parlano otjihimba, una varietà di Herero, che appartiene alla famiglia Bantu del Niger-Congo. Gli OvaHimba sono semi-nomadi in quanto hanno fattorie di base dove vengono coltivate le colture, ma potrebbero dover spostarsi entro l’anno a seconda delle precipitazioni e delle zone in cui c’è accesso all’acqua. Gli OvaHimba sono considerati l’ultimo popolo (semi) nomade della Namibia.

Etosha National Park – South
Il parco dell’Etosha è un parco nazionale situato nel nord del Paese, con un’estensione complessiva di 23.000 km². Nella lingua oshivambo (parlata dall’etnia che popola la regione), il nome “Etosha” significa “grande luogo bianco”, con riferimento al colore del suolo del deserto salino che costituisce il 25% dell’area. Il parco ospita 114 specie di mammiferi, 300 di uccelli, 110 di rettili, 16 di anfibi e persino una specie di pesce. Per la maggior parte dell’anno, il parco è molto arido e la vita degli animali si svolge attorno alle pozze d’acqua che si trovano sparse per il territorio. In questo periodo sopravvivono solo gli animali più forti e più sani. Quando, nel periodo delle piogge, tra dicembre e febbraio, il pan si riempie di acqua, allora oltre ai piccoli di antilopi, giraffe, zebre, leoni, elefanti e tanti altri, migrano qui anche numerosi e variopinti uccelli.

9° giorno: Etosha National Park - Onguma Bush Camp

Prima colazione al lodge. Giornata dedicata al safari fotografico all’interno dell’Etosha con il proprio veicolo. Entrance fee non inclusa nella quota. Cena e pernottamento al lodge.

Onguma Game Reserve
Situata sul lato orientale di Etosha, al confine con Fisher’s Pan, la Onguma Game Reserve è uno dei segreti meglio custoditi della Namibia! Qui avrete l’opportunità di vivere l’Africa in tutta la sua bellezza e diversità. La Onguma Game Reserve ha più di 34.000 ettari di territorio protetto e di fauna selvatica. La nostra riserva naturale vanta oltre trenta specie animali diverse: selvaggina di pianura, tra cui kudu, giraffa, eland, orice, alcefalo, zebra, impala e molti altri ancora vagano liberamente, mentre predatori come leone, ghepardo e leopardo sono residenti comuni dell’area. L’ultima aggiunta alla già abbondante fauna selvatica della Onguma Game Reserve è una famiglia di rinoceronti neri! Nella Onguma Game Reserve si possono osservare più di 300 specie di uccelli. Durante i mesi estivi della Namibia, la riserva naturale diventa un paradiso per gli amanti del bird-watching, con migliaia di specie che migrano verso le zone umide create dalle piogge stagionali e dai sistemi fluviali effimeri.

10° giorno: Onguma Bush Camp - Rundu / Hakusembe River Lodge (circa 6h escluso soste)

Prima colazione al lodge. Giornata di trasferimento dall’Etosha a Rundu, al confine con l’Angola. Si consiglia safari alla Mahangu Game Reserve con attività connesse (costi non inclusi nella quota). Cena e pernottamento al lodge.

Rundu
Confinante con l’Angola, sulle rive del fiume Okavango, nel nord della Namibia, la città di Rundu è il capoluogo della regione orientale del Kavango. Rundu è rinomata per il suo mercato locale di intagliatori di legno e per le numerose capanne di intagliatori che punteggiano i lati della strada. La città è un ottimo punto di sosta per i visitatori diretti a Katima Mulilo e un’eccellente base per esplorare le magnifiche aree circostanti. I visitatori di Rundu possono ammirare gli splendidi dintorni, tra cui le magnifiche cascate Popa e la Mahangu Game Reserve. Altre attività popolari sono: l’osservazione della selvaggina, il birdwatching e il kayak sullo spettacolare fiume Kavango.

11° giorno: Rundu - Mahangu Safari Lodge, Divundu (circa 4h escluso soste)

Prima colazione al lodge. Trasferimento in auto propria al Mahangu Safari Lodge e resto della giornata dedicato al safari fotografico nella omonima riserva (entrance fees non incluse nella quota). Cena e pernottamento al lodge.

Divundu
Situato a circa 200 km a est di Rundu, sulle rive sud-orientali del grande fiume Okavango, il piccolo villaggio di Divundu è una destinazione meravigliosa da cui partire per esplorare il fiume e le riserve nazionali della zona. I visitatori possono praticare safari in barca (non incluso bella quota) o il birdwatching, oppure visitare il Mahango Game Park (entrance fee non incluso nella quota), che ospita branchi di elefanti, oltre a ippopotami, bufali, giraffe, antilopi e molti altri animali. Le spettacolari Popa Falls, una serie di cascate, sono un’attrazione da non perdere.

12° giorno: Mahangu Safari Lodge, Divundu

Prima colazione al lodge. Giornata dedicata al safari fotografico nella omonima riserva (entrance fees non incluse nella quota). Cena e pernottamento al lodge.

13° giorno: Divundu - Fiume Lodge & Game Farm, Grootfontein (circa 4h escluso soste)

Giornata di trasferimento con auto propria a Grootfontein, per il rientro a Windhoek a piccole tappe. Si consiglia visita del meteorite Hoba (entrance fee non incluso nella quota). Cena e pernottamento al lodge.

Grootfontein
Situata a 450 chilometri dalla capitale della Namibia, Windhoek, nella provincia di Otjozondjupa, Grootfontein (che significa “Grande Fontana”) è famosa per ospitare il più grande meteorite mai scoperto sulla terra (situato a circa 25 chilometri dal centro della città). Si ritiene che Hoba si sia formato circa 80.000 anni fa e la sua enormità è un vero spettacolo da vedere. La città è unica anche perché è estremamente rigogliosa e fertile durante i mesi estivi. Gli alberi di Jacaranda viola creano un tripudio di colori intorno alla città. Altre attrazioni da non perdere sono l’affascinante Museo di Grootfontein e le miniere di Abenab e Berg Aukas. Da qui, una fantastica rete di sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta conduce nella natura selvaggia.

14° giorno: Grootfontein - Otjiwa Safari Lodge, Waterberg Region (circa 3h escluso soste)

Prima colazione al lodge. Proseguimento in auto verso la regione del Waterberg, con destinazione finale Otjiwa Safari Lodge. Arrivo nel primo pomeriggio. Possibilità di partecipare alla nature/game drive organizzata dal lodge stesso (non inclusa nella quota) prenotabile direttamente sul posto. Cena e pernottamento al lodge.

Waterberg Region
Questa zona montuosa deve il suo nome alle sorgenti che si trovano nella parte inferiore della montagna. In quest’area si trovano anche tracce di dinosauri e dune pietrificate. Il Waterberg Plateau Park (41 000 ettari) è stato proclamato parco nel 1972 allo scopo di proteggere, allevare e mantenere le popolazioni di specie animali rare e minacciate in Namibia. Dalla proclamazione, molte specie minacciate, tra cui il rinoceronte bianco e nero, il bufalo, l’antilope Roan e Sable, sono state trasferite con successo in questa regione, dove la loro sopravvivenza è ora garantita. Nel Waterberg fu fondata una stazione missionaria renana nel 1873, poi distrutta durante le guerre Nama/Herero e ricostruita nel 1891.

15° giorno: Otjiwa Safari Lodge - Windhoek - Italia

Prima colazione al lodge e proseguimento per l’aeroporto di Windhoek, in tempo utile per il rilascio del veicolo noleggiato e per le operazioni d’imbarco sul volo intercontinentale di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

16° giorno: Italia

Arrivo a destinazione e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

Caratteristiche del viaggio:

  • Viaggio individuale, minimo 2 passeggeri
  • Sistemazione: hotel e lodge, come da programma
  • Trattamento: prima colazione ovunque, pranzi/cene come da programma
  • Trasporto: i veicoli normalmente utilizzati sono Toyota Hilux D/cab 4×4, Renault Duster o similari (in base alle disponibilità)
  • Bagaglio: è da limitare a 20 kg per persona (più un bagaglio a mano), si suggeriscono borse/sacche morbide

Note importanti:
– per il noleggio dell’auto in Namibia la patente internazionale è fortemente consigliata, anche se non obbligatoria. La polizia, in caso di controllo o in caso di incidente, potrebbe causare qualche problema non leggendo l’italiano.
– per noleggiare l’auto bisogna inoltre essere in possesso di una carta di credito (NON carte prepagate, debit card o Posta-Pay) intestata a colui/colei che guida l’auto e a cui sarà intestato il contratto e con plafond sufficiente per la copertura del deposito ed extra.

  • le sistemazioni:

    Località – hotel/lodge – tipologia di camera – durata – trattamento *

    • Kalahari: Kalahari Anib Lodge / doppia Comfort / 1 notte D,B&B
    • Sesriem: Sossusvlei Lodge / doppia Superior / 2 notti D,B&B
    • Swakopmund: The Delight Swakopmund Gondwana Collection Namibia /
      doppia Standard / 2 notti B&B
    • Twyfelfontein: Twyfelfontein Adventure Camp / tenda doppia Standard / 1 notte D,B&B
    • Etosha National Park – South: Etosha Safari Lodge / doppia Standard / 1 notte D,B&B
    • Onguma Game Reserve: Onguma Bush Camp / doppia Deluxe / 1 notte D,B&B
    • Rundu: Hakusembe River Lodge Gondwana Collection Namibia / doppia bungalow / 1 notte D,B&B
    • Divundu: Mahangu Safari Lodge / doppia Standard / 2 notti D, B&B
    • Grootfontein: Fiume Lodge & Game Farm / doppia Standard / 1 notte D,B&B
    • Waterberg Region: Otjiwa Safari Lodge / doppia Elegant / 1 notte D,B&B

    * legenda trattamento: B&B: Bed and Breakfast / D,B&B: Cena, pernottamento
    e prima colazione

    N.B. le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite da altre di pari catgegoria

  • descrizione alloggi previsti:

    Kalahari Anib Lodge:
    Assaporate il deserto del Kalahari in questo lodge facilmente accessibile. 30 camere standard fiancheggiano un cortile ombreggiato, mentre altre 21 camere si affacciano sulla savana del Kalahari. Sgranchitevi le gambe durante le passeggiate e partecipate all’escursione pomeridiana (non inclusa nella quota) in auto per ammirare le sabbie rosse del Kalahari, illuminate da un fuoco interiore.
    Posizione: A circa 30 km a nord-est di Mariental, sulla C 20 (Kalahari).
    Comfort Twin: Ogni camera doppia si affaccia sulla savana del Kalahari o sull’area della piscina principale. Ogni camera dispone di due letti singoli, bagno privato (solo doccia) e aria condizionata.

    Sossusvlei Lodge:
    Situato all’ingresso del Parco Namib Naukluft, il Sossusvlei Lodge offre accesso alle imponenti dune di sabbia rossa, alla famosa zona di Sossusvlei, agli alberi neri e bruciati di Dead Vlei e alle profondità del Canyon di Sesriem. Le 45 lussuose unità abitative del Sossusvlei Lodge sono disposte con cura per integrarsi perfettamente con il magnifico ambiente naturale circostante. Ogni unità abitativa, completamente climatizzata, dispone di un patio, di un bagno privato con doccia e di una spaziosa camera da letto under canvas con pareti in gesso in stile adobe, per dare al visitatore la sensazione di essere vicino alla natura. Sperimentate la vera arte dell’ospitalità con il tocco premuroso di uno staff attento che contribuisce a rendere l’esperienza davvero memorabile. I servizi includono una piscina scintillante, un bar, una birreria all’aperto e una terrazza dove si possono gustare cibi squisiti, vini pluripremiati e magnifiche viste sulla pozza d’acqua illuminata. Il Sossusvlei Lodge Adventure Centre offre una serie di attività (non incluse nella quota) tra cui Quad-Bike, escursioni guidate, voli in mongolfiera, voli panoramici e molto altro ancora per esplorare le bellezze naturali della zona.

    The Delight Swakopmund Gondwana Collection Namibia:
    Tra gli accattivanti contrasti e le antiche tradizioni della città, il Gondwana’s Delight è una brezza fresca nel deserto. Situato a pochi passi dalla “Mole”, questo hotel moderno, edificante e invitante è la base ideale per il vostro soggiorno. Ogni sforzo è fatto per sorprendere e deliziare gli ospiti con tocchi premurosi e motivi di ispirazione locale per sorridere. Dal comfort dell’hotel, al servizio caldo e accogliente per cui il Gondwana è conosciuto, all’assistenza fornita dagli esperti host del Delight per qualsiasi cosa, dalla prenotazione di attività a quella di cene, il vostro soggiorno sarà sempre un’esperienza piacevole e memorabile. Il Delight dispone di 54 camere, di cui 10 sono camere per famiglie soppalcate. L’hotel dispone di una sala da pranzo per la colazione, di un accogliente bar, di un giardino e di un parcheggio custodito. L’hotel è situato in posizione centrale e facilmente raggiungibile a piedi dal centro della città.

    Twyfelfontein Adventure Camp:
    Immerso tra i massi ondulati di un affioramento granitico, il Twyfelfontein Adventure Camp è situato a dieci minuti di auto dalle incisioni rupestri di Twyfelfontein e a pochi passi dal Damara Living Museum e dalla valle del fiume Huab.
    La struttura dispone di 12 tende arredate con due letti, un bagno private all’aperto con doccia calda a riscaldamento solare, lavabo e toilette e una terrazza ombreggiata con sedie. La “tenda principale”, una Lapa aperta, offre spazio per la zona ristorante, il bar e il ponte della piscina.
    Gli ospiti possono anche fare un giro panoramico guidato (non incluso nella quota) nella natura del fiume effimero Huab e della valle circostante.  Si tratta di un’escursione che espone i visitatori a formazioni geologiche uniche e alla possibilità di avvistare gli elusivi elefanti e rinoceronti adattati al deserto.
    È possibile visitare il vicino Museo vivente di Damara, che offre uno sguardo affascinante sulla gente, il patrimonio, il ritmo e l’anima del Damaraland.

    Etosha Safari Lodge:
    Gli ospiti saranno entusiasti della vista: il ristorante e gli chalet, situati su una collinetta, offrono una magnifica vista sulla savana del bush africano. Tutti i 65 chalet con camere doppie sono dotati di aria condizionata e zanzariere e possono scegliere tra tre piscine. Oltre al ristorante e al bar, c’è una piattaforma di legno per prendere il sole che sovrasta la savana di Mopani. L’Andersson Gate del Parco Nazionale Etosha dista solo 9 km. Chi non vuole guidare da solo può partecipare a uno dei safari giornalieri del lodge nel parco, in veicoli 4×4 scoperti, guidati da eperti guide di lingua inglese, non incluso nella quota.
    Standard Twin Rooms: Le camere sono situate su una collinetta, con una vista magnifica e il Parco Nazionale Etosha in lontananza. Le camere sono a pianta aperta con quattro letti, bagno privato (doccia) e una piccola veranda. Tutte le camere sono dotate di aria condizionata e set per la preparazione di tè e caffè.

    Onguma Bush Camp:
    L’Onguma Bush Camp è ideale per le famiglie che desiderano avere una base da cui partire per esplorare il Parco Nazionale Etosha. Al ritorno, rilassatevi e rinfrescatevi nella piscina ammirando uno spettacolare tramonto… e i bambini possono correre sui prati, dato che si tratta di un campo recintato. La cena viene servita nella zona pranzo con vista su una grande pozza d’acqua. Qui potrete gustare un’eccellente combinazione di cucina europea e tradizionale africana, osservando la selvaggina che viene ad abbeverarsi.
    Deluxe Rooms: Queste camere con due letti singoli, situate in una pozza d’acqua o a bordo piscina, godono di una vista mozzafiato sul bush circostante. Ogni camera dispone di un ampio bagno privato e di un piccolo patio da cui ammirare il panorama.

    Hakusembe River Lodge Gondwana Collection Namibia:
    Situato in una posizione pittoresca sulla riva meridionale del fiume Okavango, a 16 km a ovest di Rundu, l’Hakusembe River Lodge è una tappa perfetta sulla strada per Caprivi e per le Cascate Vittoria. I 10 chalet (con aria condizionata) offrono una magnifica vista sul fiume e sulla vegetazione lussureggiante che pullula di uccelli. La piscina invita a rinfrescarsi nelle calde giornate estive. Scoprite il mondo del fiume con una gita in barca 8non inclusa nella quota)  e assaporate l’atmosfera incantevole durante la cena al ristorante e con un drink al bar.
    Twin Bungalow: Ogni bungalow dispone di bagno privato (doccia), zanzariere, aria condizionata, stazione caffè/tè, minibar, cassaforte per gli oggetti di valore, con vista sul fiume Okavango.

    Mahangu Safari Lodge:
    Il Mahangu Safari Lodge, confortevole e con tetto di paglia, è un nuovo lodge nella regione di Caprivi, in Namibia, vicino al Parco Nazionale di Mahango. Il lodge offre ottime sistemazioni semplici e servizio di ristorante. Il Mahangu Safari Lodge offre fotosafari, gite in barca ed escursioni di pesca (non incluse nella quota).

    Fiume Lodge & Game Farm:
    Il Fiume Lodge è gestito dai proprietari e si trova a soli 35 km a nord dalla città di Grootfontein e a 3 km dalla B8. Il lodge è situato in una riserva di caccia privata di 1400 ettari con oltre 10 specie diverse di selvaggina grossa e di piccoli mammiferi. Il lodge offre sistemazioni confortevoli in 9 eleganti chalet, tutti dotati di aria condizionata, bagno privato, letti e armadietti a muro per custodire gli oggetti di valore in tutta tranquillità. Tutti gli chalet sono arredati con legno di rosa per creare quell’accogliente sensazione di “calore” che le persone apprezzano quando viaggiano lontano da casa.

    Otjiwa Safari Lodge:
    L’Otjiwa Safari Lodge offre molto di più della natura unica e fragile che varia dalla savana alla foresta di acacia. Otjiwa promuove il benessere degli animali, non solo di alcune specie rare e in via di estinzione, ma anche di una straordinaria collezione di uccelli.  Incoraggiamo anche i visitatori giornalieri a condividere il nostro interesse per i fotosafari, la pesca sportiva, la canoa, la mountain bike, l’osservazione delle stelle, le passeggiate a piedi e la ricerca dei rinoceronti.  Ottimo il ristorante che serve piatti gourmet e una varietà di carne namibiana.

  • Descrizione località:

    Windhoek, centro della vita economica, politica, culturale e sociale di tutto il Paese, la piccola capitale è il cuore geografico della Namibia. E’ il punto di partenza per scoprire le meraviglie della Namibia, in quanto vi convergono tutte le principali strade del paese. Città compassata e ordinata, che porta i segni dell’influenza tedesca, non possiede nulla di quello strano carattere fantasioso e caotico delle capitali africane. Circondata da alte colline, Windhoek ha un clima semidesertico molto salubre, con giornate calde e notti fresche. Avvolta da giardini e parchi ricolmi di ibischi, gelsomini, bougainville e manghi, è perennemente decorata di fiori coloratissimi e profumati. Tutto è lindo e lustro: strade, giardini e case compresi. Prevalgono le architetture bavaresi, anche se il centro è affollato da costruzioni moderne. I grattacieli, mai troppo alti, non impediscono la vista sulle colline che circondano la città. L’arteria principale è Independence Avenue dove si trovano i migliori negozi e i più celebri ristoranti. La cattedrale luterana veglia sulla tranquillità del centro storico, con le sue belle case dalle facciate ridipinte di fresco e i giardini all’europea ben curati.

    Namib Desert, il deserto più antico del mondo, sfoggia le sue straordinarie dune color albicocca. Un vero e proprio mare di sabbia con dune altissime che sfiorano i 400 metri dove nulla sembra poter vivere. Il Namib è un deserto speciale, unico, e grazie al suo particolare ecosistema riceve acqua sotto forma di umidità dal freddissimo Oceano Atlantico, che ogni giorno spinge dalla costa all’interno grandi nuvole cariche d’acqua per decine di chilometri.
    L’umidità viene raccolta da piante, insetti e rettili, spesso con incredibili stratagemmi, e consente la sopravvivenza in questa parte estrema del mondo. Sossusvlei è un antico lago asciutto che si incunea tra le dune per circa 50km, consentendo così ai visitatori di addentrarsi nel deserto. È possibile salire su una delle dune più alte per ammirare il magnifico panorama e i giochi d’ombra. Non si può mancare una visita al Sesriem Canyon, una gola tagliata nella roccia calcarea risalente a milioni di anni fa. E’ stato disegnato dal fiume Tsauchab, che nasce dai monti Naukluft, e che scorre fra pozze e rocce solo durante la stagione delle piogge.

    Swakopmund nasce come città portuale, nel 1892, durante il periodo della colonizzazione tedesca. Oggi è diventata invece località prettamente vacanziera dai grandi giardini ricoperti da palme. Il suo piacevole clima estivo e le belle spiagge la rendono infatti meta di surfisti, pescatori e bagnanti provenienti da tutta l’Africa meridionale. Da visitare: Swakopmund Museum; Swakopmund Aquarium, presso Strand Street, il centro marino di informazione e ricerca con la sua grande vasca contenente numerose specie della fauna ittica locale; la magnifica collezione di minerali e gemme preziose presso la Kristall Galerie. Per gli sportivi: mini-golf, campo da golf a 18 buche, possibilità di noleggiare quad-bike per esplorare le dune fino a Walvis Bay.

    Damaraland, il nome di questa zona deriva dalla popolazione Damara, etnia alla quale appartiene la maggior parte della popolazione della regione. I suoi grandi spazi sono una delle ultime riserve faunistiche “non ufficiali” dell’Africa; infatti si possono ancora vedere zebre, giraffe, antilopi e rinoceronti vagare al di fuori dei parchi nazionali e delle riserve protette. Il Damaraland offre paesaggi naturali molto belli tra cui il massiccio del Brandberg e nelle località di Twyfelfontein e Spintzkoppe si possono visitare siti preistorici con alcune pitture e incisioni rupestri molto affascinanti. A 40 km ad ovest di Khorixas, capoluogo amministrativo della regione, si entra nella Petrified Forest, una zona molto ampia cosparsa di tronchi pietrificati che giungono a misurare fino a 34 metri di lunghezza e 6 metri di circonferenza. Si calcola che abbiano all’incirca 260 milioni di anni.

    Il Parco Etosha, creato nel 1907 – uno dei primi parchi sorti per la protezione della fauna e della flora – all’origine, comprendeva una fascia di territorio fino alla Costa degli Scheletri sull’ Oceano Atlantico. Attualmente, la riserva copre una superficie di 22.570 kmq, il cui centro è costituito dal “pan”, bacino perfettamente piano lungo un centinaio di chilometri e largo una quarantina. Il pan era, nei tempi remoti, un lago collegato al sistema del fiume Kunene, ma ora è secco e la sua superficie di argilla e sale brilla alla luce del sole. Paradossalmente questa nudità biancastra offre protezione agli animali più vulnerabili visto che l’assenza di vegetazione non lascia nascondigli ai pericolosi predatori.

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sulla Namibia? CLICCA QUI

Prezzi e date:

16 giorni – 13 notti
Viaggio individuale “self-drive”, partenza a date libere, minimo 2 partecipanti

Quote per persona a partire da, voli NON inclusi * :

partenza in doppia supplemento
singola
min. 2 min. 4
dal 01 gennaio al 30 giugno 2024 € 2.880 € 2.590 € 635
dal 01 luglio al 31 dicembre € 3.150 € 2.780 € 690

* le quote in tabella sono sempre soggette a riconferma al momento della prenotazione. I voli verranno quotati alla miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione

Assicurazione annullamento-medico-bagaglio: da quotarsi in base al costo totale del viaggio

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Servizi facoltativi (prezzi per persona, sempre soggetti a riconferma):

  • notte aggiuntiva pre-post tour al River Crossing di Windhoek in mezza pensione: da € 168 per persona in doppia (supplemento singola su richiesta)
  • Sandwich Harbour 4×4 + Marine Cruise (giornata intera): € 290
  • Marine Cruise (mezza giornata): € 75
  • Escursione in quad (1 ora): € 42
  • Kayak tour alla Pelican Bay (mezza giornata): € 77
  • Charly’s Desert Tours Living Dunes Experience: € 60
  • Etosha Open Game Viewer (mezza giornata):
    • minimo 2 partecipanti: € 240
    • minimo 4 partecipanti: € 120
  • Etosha Open Game Viewer (giornata intera)
    • minimo 2 partecipanti: € 310
    • minimo 4 partecipanti: € 155

La quota comprende:

  • servizio accoglienza all’arrivo in aeroporto a Windhoek
  • 13 pernottamenti in camera doppia con servizi privati e trattamento come specificato nel programma
  • prima colazione ovunque
  • cene come da programma
  • Auto a noleggio tipo Toyota Hilux D/cab 4×4, Renault Duster o similari (in base alle disponibilità)

La quota non comprende:

  • Voli e relative tasse aeroportuali
  • Pasti non menzionati in programma, bevande, mance ed extra in genere
  • Depositi cauzionali e spese varie per il noleggio dell’auto, da garantire con carta di credito
  • Ingressi ai parchi e siti (si pagano in loco)
  • Escursioni facoltative
  • Assicurazione annullamento, medico, bagaglio
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto ciò non espressamente indicato nel programma o alla voce “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

NAMIBIA: Informazioni utili
Scopri di più
NAMIBIA: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi a partire dalla data di rientro. Per le eventuali modifiche si consiglia di informarsi preventivamente presso le autorità namibiane presenti in Italia (Consolato onorario a Milano) o presso il proprio Agente di viaggio.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Visto d’ingresso: non necessario per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel Paese.

VIAGGIARE CON I MINORI IN NAMIBIA: in base a recenti disposizioni, ogni minore namibiano e/o straniero in arrivo, transito o partenza dal territorio della Namibia deve viaggiare munito di un proprio passaporto elettronico e di un ‘Unabridged Birth Certificate’ (certificato di nascita integrale multilingue che può essere richiesto al proprio Comune di residenza) sul quale vengono riportati anche i dati anagrafici dei genitori. Si raccomanda in ogni caso di verificare preventivamente con le compagnie aeree l’applicazione dell’obbligo o eventuali esenzioni.

In linea con altri paesi della SADC (South African Development Community), la Namibia è molto consapevole delle problematiche relative al traffico di minori e si adopera attivamente per garantire che tale evento non si verifichi all’interno dei propri confini. Il Ministero dell’Interno e dell’Immigrazione ha emesso un comunicato stampa nel 2016 per quanto riguarda il problema mondiale ed inquietante della tratta di minori. Finora non sono stati registrati incidenti in Namibia, anche grazie alla politica di “tolleranza zero” del governo in materia. Al momento, tuttavia, non esiste una legislazione vera e propria al riguardo; ciononostante, i funzionari dell’immigrazione alle frontiere e negli aeroporti internazionali sono ora proattivi nel garantire che i minori (minori di 18 anni) siano legittimamente in viaggio.

Invitiamo gli interessati ad acquisire approfondite informazioni nei seguenti casi:

  • se il minore viaggia con entrambi i genitori
  • se il minore viaggia con un solo genitore
  • se il minore viaggia con nessuno dei genitori ma con amici / familiari
  • se il minore viaggia non accompagnato

Queste misure stanno rafforzando la Legge della Namibia sulla Protezione dei Minori e mostrano l’impegno della Namibia nei confronti dell’Atto che include il Protocollo delle Nazioni Unite sulla tratta internazionale di minori.
IMPORTANTE: queste informazioni sono soggette a possibili variazioni senza preavviso; invitiamo quindi ad informarsi correttamente prima della prenotazione del viaggio.

 

Formalità valutarie e doganali: per l’importazione temporanea di fucili da caccia è necessario richiedere un permesso che viene rilasciato dalle Autorità doganali al momento dell’ingresso nel Paese.