PERÙ

dal Deserto alle Ande

15 giorni / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio:

Pura esperienza Andina nella Terra degli Inca. In fuoristrada 4×4 lungo la costa.

Una proposta di viaggio dinamica e completa che permette di visitare non solo i luoghi storici, archeologici e paesaggistici più importanti del Perù ma anche una valida occasione di vivere l’esperienza in ambienti naturali inediti, fuori dal turismo convenzionale.

Un’intensa giornata in cui la natura regnerà sovrana: navigheremo alle Isole Ballestas, a bordo di mezzi 4×4 visiteremo la Riserva di Paracas e lungo la panamericana Sur percorreremo il Tablazo de Ica, il selvaggio deserto costiero dove le dune si congiungono al mare per giungere sino all’Oasi di Haucachina, magari in tempo per il tramonto.  Il viaggio prosegue con un volo interno da Lima ad Arequipa e poi via terra sino a Cusco, con pullman turistico dal lago Titicaca sino a Cusco, dove nuovamente l’organizzazione locale vi accompagnerà per conoscere il mondo andino, dove la cultura Inca, le tradizioni e il folclore sono ancora vivi.

In evidenza:
– Esperienza off-road nel deserto costiero del Perù
– L’esperienza di soggiornare in una Winery all’interno di un vigneto
– Soggiornare al Machu Picchu Pueblo ai piedi del sito 7° meraviglia del mondo
– Possibilità dell’escursione trekking alle “Montagne Colorate”
– Massimo 12 partecipanti

Programma di viaggio

1° giorno: Partenza per Lima

Partenza da Milano/Roma con volo di linea per Lima, via scalo internazionale (non incluso in quota). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Arrivo a Lima

Arrivo all’aeroporto Internazionale Jorge Chavez di Lima. Disbrigo delle formalità doganali e incontro con l’organizzazione locale nella hall degli arrivi internazionali. Trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate (disponibili dalle ore 15:00). Pernottamento in Hotel.

3° giorno: Lima

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita guidata in pullmino del centro storico di Lima, dichiarato Patrimonio Culturale dall’UNESCO. Si visitano la Plaza de Armas, racchiusa tra i palazzi più importanti dell’epoca coloniale, la bella Cattedrale dove è custodita la tomba di “Pizarro el conquistador” e la chiesa di San Francesco con l’annesso monastero del 1600. Trasferimento al quartiere “Pueblo Libre” dove si visita il Museo Larco Herrera, per un primo approccio alla storia e alla conoscenza delle culture susseguitesi in Perù. Resto della giornata a disposizione. Pernottamento in Hotel.

4° giorno: Lima - Paracas - Ica

Prima colazione in Hotel. Partenza con mezzo privato fuoristrada all’alba percorrendo la Panamericana in direzione Sud, per raggiungere la Penisola di Paracas (242 km – circa 3 ore e 30 min.). Escursione in barche a motore alle Isole Ballestas, anche chiamate le “isole del guano”, considerate le Galapagos del Perù. Sui faraglioni e lungo le spiagge si possono osservare le numerose colonie di otarie, leoni marini, pinguini, sule, cormorani e altre specie di uccelli. Al rientro, dopo circa 2 ore, escursione nella Riserva Naturale di Paracas, dove le scogliere desertiche tagliano l’Oceano creando delle curiosità geologiche prodotte dall’erosione del vento e delle onde. Proseguimento verso Sud attraversando il Tablazo de Ica, lungo le piste che percorrono il deserto costiero che si affaccia sull’oceano pacifico. Arrivo nel pomeriggio a Ica, l’oasi verde famosa per la grande produzione di asparagi e frutta e identificata come la migliore regione vinicola del Perù. Sistemazione in Hotel, ubicato all’interno di un vigneto. Tempo dedicato alla scoperta delle tradizioni enologiche di questa rinomata cantina e passeggiata tra le sue vigne degustando il Pisco, il celebre distillato Peruviano. Pernottamento in Hotel.

5° giorno: Ica - Nazca - Ica

Prima colazione in Hotel. Partenza per la città archeologica di Nasca (145 km – circa 2,5 ore ). Visita del Museo Antonini, diretto dall’archeologo italiano Giuseppe Orefici, dove si custodisce e si analizza il patrimonio archeologico ritrovato dalle attività di ricerca degli archeologi del “Progetto Nasca”. Dal 1982 il progetto si occupa degli scavi del centro cerimoniale Cahuachi, del sito di Estaqueria e di altri importanti siti della Valle del Río Nasca. Importanti sono anche le linee tracciate sulla Pampa di Jumana, studiate per tutta la sua vita dall’Archeologa Maria Reiche, che ancora oggi rappresentano il più grande enigma della storia archeologica del Perù. Rientro a Ica nel tardo pomeriggio. Pernottamento in Hotel.

Importante: è possibile scegliere liberamente di sorvolare le linee di Nasca. Suggeriamo a coloro che sono particolarmente interessati di prenotare il sorvolo in fase di conferma dall’Italia.

6° giorno: Ica - Lima- Arequipa

Prima colazione in Hotel. Secondo l’orario concordato partenza per Lima, percorrendo la panamericana Sur. Lungo il percorso, sosta a Pachacamac, l’immenso e importante sito archeologico che si erge di fronte all’Oceano Pacifico. Proseguimento per l’aeroporto Jorge Chavez e partenza con volo di linea per Arequipa nel tardo pomeriggio. Trasferimento in Hotel e pernottamento.

7° giorno: Arequipa

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita della bella città coloniale di Arequipa, “la ciudad blanca”, circondata dagli imponenti vulcani Misti (5822 mt) e Chachani (6075 mt) che sovrastano l’ampia vallata in una cornice suggestiva. Visita della bella Plaza de Armas, della Cattedrale (visitabile in forma individuale e non con guida) e delle interessanti chiese barocche, del Monastero dei Gesuiti e del Monastero di Santa Caterina, importanti testimonianze di architettura coloniale, tra le meglio conservate del Perù. Escursione al “Mirador de Yanahuara” da dove si osserva il panorama della città e dei vulcani circostanti; al rientro visita ai terrazzamenti preincaici di Chilina. Pomeriggio a disposizione per visite individuali e shopping. Suggeriamo la visita del Museo dove è conservata una mummia preincaica, “Juanita” **. Pernottamento in Hotel.

** La mummia Juanita non è esposta, per motivi di conservazione, dal 1° gennaio al 30 aprile. In sostituzione viene esposta la mummia Sarita, anch’essa ritrovata sul vulcano Ampato.

8° giorno: Arequipa - Puno

Prima colazione in Hotel. Trasferimento al bus terminal e partenza in van/minibus privato per Puno (circa 7 ore), un percorso attraverso l’altipiano delle Ande (massima quota circa 3900 mt-slm). Il bus effettuerà delle soste durante il tragitto: a Pampa Canahuas per osservare le vigogne e bere un mate caldo e a Lagunillas per poter fotografare il bel paesaggio. Arrivo a Puno, città posta a 3.800 metri di quota sulle rive del Lago Titicaca. Trasferimento in Hotel. Pernottamento.

9° giorno: Lago Titicaca e Isola di Taquile

Prima colazione in Hotel. Secondo la leggenda andina, dalla schiuma del Lago Titicaca emersero Manco Kapac e Mama Ocllo, i capostipiti della dinastia del Sole. Insieme partirono verso nuovi territori sulle Ande dando origine alla cultura e alla storia del popolo Inca. Visita delle isole galleggianti di totora nella Baja di Juli, dove un tempo viveva il popolo “Uros”, di cultura Aymara. Le isole sono diventate una discutibile attrazione turistica. Proseguimento della navigazione sul Lago Titicaca per raggiungere l’Isola di Taquile (3 ore di navigazione). Arrivo al porticciolo da dove si risale un sentiero, tagliato nei terrazzamenti coltivati, che conduce al villaggio (consigliamo di risalire lentamente per evitare affanni inutili). Tempo a disposizione per conoscere il popolo che ha conservato le tradizioni incaiche, nel maestoso paesaggio del Lago Titicaca e delle montagne innevate della Cordillera Real. Rientro in navigazione a Puno e trasferimento in Hotel. Pernottamento in Hotel.

10° giorno: Puno - Cusco

Prima colazione in Hotel. Trasferimento al bus terminal partenza in bus turistico collettivo per la città di Cusco (circa 10 ore) risalendo l’altipiano arido sino al passo La Raya (4300 mt-slm). Lungo il trasferimento sono previste soste per il pranzo in ristorante, per visitare il tempio preincaico di Viracocha e la chiesa coloniale di Andahuaylillas (XVII Sec.). Arrivo a Cusco e sistemazione in Hotel. Pernottamento.

11° giorno: Cusco - Chincheros - Moray - Maras - Machu Picchu Pueblo

Prima colazione in Hotel. Partenza percorrendo il panoramico altipiano di Cusco sovrastato dal Nevado Salkantay (6271 m), si visitano il villaggio andino di Chincheros dove, nella chiesetta coloniale (non sempre è aperta al pubblico), si potranno osservare interessanti dipinti e affreschi del ‘1600, risalenti della celebre scuola dei pittura coloniale cusqueña. Visita dei vivai di Moray, che gli ultimi scavi hanno dimostrato essere un centro di produzione e lavorazione per liofilizzare le patate e renderle facilmente trasportabili in tutto il Tawantinsuyo e, al termine, le spettacolari saline incaiche di Maras, ricavate sul pendio di una montagna, ancora oggi utilizzate dagli abitanti del villaggio per l’estrazione del sale. Proseguimento per la stazione di Ollantaytambo e partenza nel tardo pomeriggio in treno per Machu Picchu Pueblo. Il percorso dura 1 ora e 45 minuti circa. Arrivo nel piccolo e caotico villaggio posto a 2040 metri di quota, sorto attorno ai binari della ferrovia, con negozi e bazar per turisti, pub e ristoranti di ogni genere. Proseguimento a piedi per raggiungere l’Hotel. Pernottamento in Hotel.

Importante:
– A bordo dei treni da/per Machu Picchu Pueblo è consentito solamente il trasporto di un bagaglio a mano (zaino o piccola borsa, del peso massimo di 8 kg). Prevedere pertanto un bagaglio a mano con il necessario per l’escursione a Machu Picchu.
– Siete pregati di leggere attentamente le norme di comportamento per la visita di Machu Picchu, riportate nelle Informazioni Utili.

N.B.: L’ingresso a Huayna Picchu non è compreso. Chi fosse interessato deve farne richiesta all’atto della prenotazione

12° giorno: Machu Picchu Pueblo – Cusco

“All’improvviso ci trovammo in mezzo a una serie di costruzioni ricoperte dalla selva. I muri erano di un bel granito bianco, meravigliosamente tagliati e lavorati in maniera da unirsi perfettamente senza bisogno di cemento. Il sito era una sorpresa dopo l’altra: ci rendemmo presto conto che ci trovavamo nel bel mezzo delle rovine più meravigliose che fossero mai esistite in Perù”.
(24 luglio 1911, Hiram Bingham scopre Macchu Picchu).

Prima colazione in Hotel. Al mattino (secondo l’orario di ingresso) si risale in pulmino il colle di Machu Picchu (12 km), a 2.350 metri di quota. Visita guidata del gruppo archeologico più importante del Sud America, scoperto nel 1911 dall’esploratore americano Hiram Bingham. Negli ultimi anni la ricerca sulla cittadella incaica ha dimostrato che Machu Picchu fu un “centro di studi per lo sviluppo agricolo, edilizio e astronomico” voluto da Pachacutec, il più importante sovrano inca. Rientro in pulmino a Machu Picchu Pueblo e partenza in treno per la stazione di Ollantaytambo (1 ora e 45 minuti). All’arrivo trasferimento in Hotel in Valle Sacra. Pernottamento in Hotel.

13° giorno: Cusco

Prima colazione in Hotel. Posta a 3.350 metri di quota, Cusco, che in lingua quechua si traduce in “l’ombelico del mondo”, è l’antica capitale dell’Impero Inca. I siti archeologici, i tesori dell’epoca coloniale, i mercati, le chiese e le piazze, fanno di Cusco la più affascinante città del Sud America. Visita del centro coloniale di Cusco, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, con le chiese e i palazzi costruiti sulle fondamenta dei templi Inca. Al termine escursione nei dintorni di Cusco per visitare i siti archeologici di Tambomachay e Quenqo e alla fortezza di Sacsayhwaman. Pomeriggio a disposizione. Pernottamento in Hotel.

Possibilità di effettuare l’escursione trekking alle “Montagne Colorate” spostando la visita della città la mattina successiva (itinerari e quotazioni su richiesta).
Secondo la cosmologia Andina l’Ausangate (6.372 mslm) è considerata dal popolo andino la Montagna Sacra (Apu) ed è tutt’ ora meta di pellegrinaggi e rituali sciamanici. Un paesaggio incredibile di lagune, ghiacciai e formazioni geologiche, popolate da mandrie di alpaca al pascolo; un luogo ancora popolato e “protetto” dalle comunità andine. È in questo contesto che si trova l’ormai famosa Vinicunca o Palcoyo, le “Rainbow Mountains”. Sono svariate oggi le proposte per vivere questa esperienza: il trekking a Vinicunca è più impegnativo e molto frequentato mentre è quasi accessibile a tutti la passeggiata a Palcoyo. Nel rispetto dell’ambiente naturale e della dignità andina, sono state selezionate alcune proposte che mirano a proteggere l’Ausangate, allontanandosi nei limiti del possibile dal turismo di massa. Itinerari e quotazioni su richiesta.

14° giorno: Cusco - Lima - partenza

Prima colazione in Hotel. Giornata a disposizione per ulteriori visite individuali o shopping nei mercatini e dagli antiquari del quartiere di San Blas. Secondo l’orario concordato trasferimento all’aeroporto di Cusco. Partenza per il rientro in Italia (volo non incluso) o proseguimento per estensioni facoltative.

15° giorno: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia in giornata e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

Una proposta di viaggio che permette di scoprire il Perù in uno stile più semplice, a prezzi più economici e con la condivisione dei servizi con altri viaggiatori.

Caratteristiche del viaggio:

  • Partenza di gruppo esclusiva
  • Tutti i servizi sono privati ed esclusivi e in ogni località ad eccezione dei trasferimenti da Arequipa a Puno, previsti con bus turistici collettivi
  • È prevista l’assistenza di guide locali selezionate, parlanti italiano (ad eccezione della navigazione alle Isole Ballestas e la visita al sito di Pachacamac)
  • I trasferimenti da Lima a Nazca e ritorno sono effettuati con mezzi fuoristrada 4×4 tipo Jeep Mahindra Scorpio 2015 o similari (4 passeggeri per auto oltre l’autista e la guida locale se necessario). È previsto un autista parlante spagnolo (anche italiano, se disponibile)
  • I pernottamenti sono previsti in Hotel di controllato rapporto qualità/prezzo (categoria 3 stelle/3stelle sup. e con supplemento in categoria 4/3*)
  • Considerato la varietà e la qualità della cucina tipica peruviana, il programma prevede il trattamento di sola prima colazione per consentire maggiore libertà nella scelta dei pasti in hotel in ristoranti consigliati
  • È garantita l’assistenza durante il viaggio H24 da parte degli uffici corrispondenti in loco e ai numeri di emergenza che verranno forniti
  • Partenze a date prefissate, da minimo 4 a massimo 12 partecipanti
  • Sono esclusi dalle quotazioni i voli intercontinentali e interni, per poter usufruire delle promozioni offerte dalle principali compagnie aeree. I voli da/per il Perù saranno proposti alle migliori condizioni tariffarie disponibili all’atto della prenotazione

IMPORTANTE:
– Il viaggio proposto prevede trasferimenti su strade asfaltate (sono ormai brevi i tratti sterrati e polverosi), anche ad altitudini elevate e in condizioni climatiche a volte disagevoli. Le tappe di attraversamento delle Ande sono caratterizzate da continui sali e scendi, con parecchi tornanti anche a quote elevate. Le altitudini elevate e la conseguente rarefazione dell’aria rallentano l’andatura dei mezzi anche dovuta a continui problemi di carburazione, comportando eventuali contrattempi e danni meccanici ai mezzi di trasporto. Per questo anche le distanze più modeste possono comportare numerose ore di viaggio.
– È richiesto un bagaglio non rigido e contenuto nelle dimensioni e nell’ingombro: sacca robusta / zaino / trolley, possibilmente con lucchetto.

  • Le sistemazioni:
    • Hotel previsti 3*/3* sup:
      • Lima: Leon de Oro
      • Ica: Vinas Queirolo (boutique)
      • Arequipa: Casa Andina Classic
      • Puno: Sol Plaza
      • Cusco: San Agustin International
      • Machu Picchu Pueblo: Casa Andina
    • Hotel previsti 4*/3*:
      • Lima: Jose Antonio
      • Ica: Vinas Queirolo
      • Arequipa: Casa Andina Select
      • Puno: Jose Antonio
      • Cusco: San Agustin Dorado
      • Machu Picchu Pueblo: Casa Andina

    N.B. le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

  • Sorvolo delle linee di Nazca:

    Sorvolo delle linee di Nasca è possibile prenotarlo dall’Italia o scegliere liberamente di prenotarlo pagandolo direttamente in loco, immediatamente all’arrivo in Perù tramite gli uffici corrispondenti di Lima (Euro 140,00 o l’equivalente in Usd o Nuevo Soles).

    È possibile verificare la disponibilità dell’escursione all’arrivo all’aerodromo di Nazca, ma non possiamo garantirne il costo e la fattibilità.  Durante il periodo di alta stagione (soprattutto luglio e agosto), può diventare difficile sorvolare per un eccesso di richiesta rispetto ai posti disponibili.

    È importante sapere che in ogni caso l’escursione è subordinata alle condizioni atmosferiche locali.

  • ESCURSIONE A MACHU PICCHU:

    A bordo dei treni da/per Machu Picchu Pueblo è consentito solamente il trasporto di un bagaglio a mano (zaino o piccola borsa, del peso massimo di 5 kg.). Prevedere quindi un bagaglio a mano con il necessario per le escursioni a Machu Picchu. Siete pregati di leggere accuratamente le norme di comportamento per la visita di Machu Picchu, riportate nelle Informazione Utili.

    VISITA DEL SITO ARCHEOLOGICO DI MACHU PICCHU:
    La Direzione dell’Assessorato alla Cultura di Cusco ha comunicato la nuova
    regolamentazione dell’accesso al sito di Machu Picchu.
    Questa regolamentazione è attuata nel rispetto del Regolamento del Turismo
    Sostenibile e della Visita Turistica per la Conservazione della cittadella Inca
    di Machu Picchu.

    Al fine di garantire un corretto flusso alle visite turistiche sono stati
    stabiliti diversi turni con scadenza oraria dalle ore 06:00 alle ore 14:00, con
    una permanenza massima di 4 ore all’interno del turno previsto; l’accesso è
    consentito esclusivamente con la presenza di una guida qualificata responsabile
    del rispetto delle norme comportamentali dei visitatori e con obbligo di seguire
    specifici percorsi.

    Il nuovo ingresso, sarà nominativo e riporterà anche lo specifico orario di
    accesso confermato, gli orari dei turni faranno riferimento alla partenza dei
    bus dedicati da Machu Picchu Pueblo (non sarà consentito nemmeno accedere ai
    bus, fuori dall’orario riportato sul biglietto). Per l’ingresso a Machu Picchu è
    necessario presentare il proprio passaporto.

    La nuova regolamentazione non ci consente più di garantire l’accesso a Machu
    Picchu al mattino presto e si suggerisce la prenotazione con largo anticipo.

    BIGLIETTO DI INGRESSO A MACHU PICCHU:

    Ora di ingresso Ora di uscita
    Dalle ore 06:00 alle ore 07:00 Dalle ore 10:00 alle ore 11:00
    Dalle ore 07:00 alle ore 08:00 Dalle ore 11:00 alle ore 12:00
    Dalle ore 08:00 alle ore 09:00 Dalle ore 12:00 alle ore 13:00
    Dalle ore 10:00 alle ore 11:00 Dalle ore 14:00 alle ore 15:00
    Dalle ore 11:00 alle ore 12:00 Dalle ore 15:00 alle ore 16:00
    Dalle ore 12:00 alle ore 13:00 Dalle ore 16:00 alle ore 17:00
    Dalle ore 13:00 alle ore 14:00 Dalle ore 17:00 alle ore 17.30
    Dalle ore 14:00 alle ore 15:00 Alle ore 17:30

    Il biglietto d’ingresso a Machu Picchu non consente l’ingresso a Huayna
    Picchu.
    Il Huayna Picchu è il “monte” che sovrasta Machu Picchu, il suo nome
    significa Montagna Giovane (l’immagine rappresentativa della cittadella). Picco
    ripido, poco distante dalla spianata del sito archeologico, ha un sentiero,
    stretto e molto impegnativo che permette di raggiungere la vetta in circa
    quaranta minuti. Dalla sua cima si può ottenere una splendida visuale
    dell’antica città.
    Chi fosse interessato deve provvedere ad acquistare lo specifico biglietto e
    occorre verificare la disponibilità all’accesso a Huayna Picchu. Anche tale
    ingresso è a numero chiuso, sono previsti 3 diversi turni che consentono una
    permanenza massima di 7 ore.

    Per l’ingresso a Machu Picchu è necessario presentare il proprio passaporto.

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sul Perù? Clicca qui

Prezzi e date:

15 giorni – 12 notti
partenze di gruppo a data fissa, minimo 4 / massimo 12 partecipanti

Quota per persona “a partire da”, voli NON inclusi *:

partenze di gruppo
a data fissa
in camera doppia supplemento
singola
min. 4 part. min. 2 part.
09 maggio 2022 € 2.260 € 2.570 € 660
06 giugno € 2.260 € 2.570 € 660
18 luglio € 2.400 € 2.710 € 660
12 settembre € 2.260 € 2.570 € 660
10 ottobre € 2.260 € 2.570 € 660

* NOTE:
– VOLI:
sono esclusi dalle quotazioni i voli intercontinentali e interni, per poter usufruire delle promozioni offerte dalle principali compagnie aeree. I voli da/per il Perù saranno proposti alle migliori condizioni tariffarie disponibili all’atto della prenotazione
quote sempre soggette a riconferma all’atto della prenotazione

Supplemento sistemazione hotel 4*/3*: da € 140

Sorvolo delle Linee di Nazca: da € 140 (soggetto a riconferma)

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Assicurazioni:

  • polizza inserita nel pacchetto – polizza UnipolSai Assicurazioni, una copertura completa dal momento della prenotazione, durante il viaggio e anche dopo il rientro, che prevede:
    .. Assistenza alla persona: tramite Centrale Operativa H24 (costituita da medici, tecnici e operatori)
    .. Garanzia Covid-19: a copertura delle spese di rientro alla residenza (fino a € 3.000 per persona) e prolungamento del soggiorno (€ 200 al giorno per massimo 15 giorni) in caso di restrizioni dovute alla pandemia durante il viaggio
    .. Rimborso Spese Mediche in viaggio: fino a € 30.000 per persona
    .. Bagaglio: furto, rapina, scippo, incendio mancata riconsegna, fino a € 750
    .. Spese di prima necessità per ritardata (12 H) o mancata riconsegna da parte del vettore, fino a € 250
    .. Annullamento Viaggio: indennizzo della penale fino a € 10.000 per persona e € 50.000 per evento compreso Covid-19
    .. Interruzione Viaggio: rimborso dei giorni non usufruiti, fino a € 5.000 per evento
    .. Polizza “Viaggi Rischio Zero”: per la copertura delle maggiori spese e dei giorni non usufruiti a seguito di eventi fortuiti e casi di forza maggiore in corso di viaggio, fino a € 2.700 per persona
    .. Polizza Infortuni in viaggio: € 150.000 per invalidità permanente o decesso, compreso il rischio volo (esclusi voli privati)
  • polizze facoltative – è possibile stipulare, in aggiunta, le seguenti polizze facoltative:
    .. Integrativa Rimborso Spese Mediche: per elevare il massimale fino a Euro 150.000,00: premio supplementare di € 60,00 per persona
    .. Estensione zone remote: assistenza alla persona fino a un massimale di Euro 50.000,00: premio supplementare di € 100,00 per persona
    .. Copertura delle penalità di annullamento per qualsiasi motivo anche non documentabile: il premio verrà comunicato su richiesta

La quota comprende:

  • Tour Lima-Nazca e ritorno con mezzi fuoristrada 4×4 e autista/tour leader parlante italiano
  • Trasferimento da Arequipa a Puno con Van/Minibus privato con autista parlante spagnolo
  • Trasferimento da Puno a Cusco con pullman turistico (servizio regolare in condivisione con altri turisti e guida locale parlante spagnolo/inglese), con soste lungo il percorso e pranzo incluso
  • Pernottamenti in camera doppia negli Hotel previsti (o similari)
  • Trattamento di sola prima colazione
  • Biglietti per il treno da e per Machu Picchu Pueblo, in classe Incarail
  • Visite ed escursioni con ingressi ai Musei e ai siti archeologici indicati in programma
  • Guida Ed. Polaris (una per camera)
  • Zainetto da viaggio, Eastpak
  • Assicurazione di viaggio

La quota NON comprende:

  • Voli da e per l’Italia e relative tasse aeroportuali
  • Voli domestici in Perù e relative tasse aeroportuali
  • Sorvolo delle linee di Nasca
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti, menù à la carte, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato
  • Polizze facoltative integrative
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto quanto non incluso nel programma o alla voce “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

PERU’: Informazioni utili
Scopri di più
PERU’: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Le Autorità di frontiera chiedono il passaporto nonché il biglietto di andata e ritorno. In presenza di passaporto con validita’ inferiore ai sei mesi, le Autorita’ di frontiera non consentono l’accesso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI
Viaggi all’estero dei minori: 
si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Dal 20 aprile 2013 è in vigore una Risoluzione del Ministero dell’Interno peruviano secondo cui, ai minori, anche turisti stranieri, che viaggino in compagnia di uno solo dei genitori o di persone non esercitanti la patria potestà, può essere richiesta, a discrezione del Funzionario del Dipartimento Immigrazione, all’uscita dal Paese una autorizzazione al viaggio da parte dei genitori non accompagnanti o del giudice tutelare. Tale autorizzazione dovrà essere redatta in lingua spagnola o essere corredata da traduzione autenticata. La firma sull’autorizzazione dovrà essere autenticata e, ove l’autentica non sia compiuta da un funzionario pubblico peruviano, dovrà essere corredata dall’Apostille.

Visto d’ingresso: non necessario fino a 183 giorni di permanenza nel Paese.

Formalità valutarie e doganali: non esistono restrizioni valutarie all’ingresso nel Paese. L’Euro viene cambiato solo in alcune filiali bancarie, anche se il cambio non è favorevole. Il Dollaro USA è valuta corrente anche per le transazioni commerciali e viene accettato quasi ovunque. Si consiglia di effettuare i cambi esclusivamente nelle banche o nelle agenzie di cambio, al fine di evitare il rischio di ricevere banconote false dai cambisti ambulanti.

Regole per Droni ed Apparati Radiocomandati: la normativa peruviana prevede la necessità di un permesso speciale di questo Ministero delle Comunicazioni per l’importazione nel Paese di droni ed apparati radiocomandati. Si consiglia quindi di contattare le competenti Autorità per evitare il sequestro del materiale all’arrivo sul territorio peruviano.