RUSSIA

Gran Tour del Lago Baikal

8 giorni - 7 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

C’è una “Russia”, oltre la Russia, dove la natura ha ancora il sapore di quella straordinaria presenza che solo l’uomo d’un tempo poteva godere, una Russia tutta da scoprire, d’estate ed in inverno.Un percorso che permette di cogliere la spiritualità e la bellezza della Natura del Bajkal nonostante la semplicità delle sistemazioni e dei servizi di una regione tanto affascinate quanto ospitale, ma non sempre preparata ad una ricettività turistica tradizionale, ma che è ancora capace di trasmettere valori autentici e sinceri nella splendida cornice del Lago Bajkal.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA - IRKUTSK

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per Irkutsk. Pasti liberi. Pernottamento a bordo.

2° giorno: IRKUTSK

All’arrivo in aeroporto, immediato trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate. Tempo libero a disposizione. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per la visita a piedi di Irkutsk, nota come la “Parigi della Siberia”, che conserva pittoreschi quartieri di case in legno ed edifici storici. Proseguimento con la visita al museo etnografico di architettura in legno “Taltsy”, situato a circa 40 km da Irkutsk (ingresso incluso) per ammirare le antiche case di legno, e yurte dei Buriati ed Evenki. Cena presso una famiglia russa in tipica “dacha” per provare la cucina tradizionale russa. Rientro ad Irkutsk. Pernottamento in hotel.

3° giorno: IRKUTSK - LISTVYANKA - IRKUTSK

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Listvyanka (70 km). Visita del museo Limnologico del Baikal (ingresso incluso), per conoscere la flora e la fauna del lago e ammirare le tipiche foche del Bajkal: Nerpa, e partecipare ad un tour subacqueo interattivo sul fondo del Baikal. Pranzo in un ristorante locale (menù a base di omul, pesce tipico del Bajkal e cucina siberiana). La visita prosegue con la salita in seggiovia fino alla piattaforma di osservazione Chersky Stone, dove si potrà godere di una vista panoramica sul lago. Al termine, breve passeggiata sulle rive del Bajkal e sosta per la visita alla Chiesa lignea di San Nicola, al mercato del pesce e ad un negozio di souvenir. Rientro ad Irkutsk, cena pernottamento in hotel.

4° giorno: CIRCUMBAJKALICA

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per il Lago Bajkal, dove dalla banchina “Raketa” si parte sulla Motonave Barguzin per l’escursione (dalle 10.30 alle 19.20 circa) dedicata alla scoperta della Circumbajkalica dal Lago. La ferrovia Circumbajkalica è un monumento ingegneristico unico nel suo genere, famoso in tutto il mondo per la complessità delle costruzioni di ingegneria ferroviaria e non ha eguali in Russia, un’eccellenza mondiale per i suoi 38 tunnel, 15 gallerie di pietra e 3 gallerie di cemento, 248 ponti e viadotti, 268 muri di sostegno. Inoltre, la ferrovia Circum-Baikal corre lungo la riva del Baikal e consente ai turisti di godere di una magnifica vista sul lago. Durante la visita sosta a Capo Tolstij (45 minuti), Stazione Shumikha (45 minuti), Capo Polovinnij (2,5 ore). Pranzo in corso di visita. Rientro ad Irkutsk in tarda serata cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: IRKUTSK - OLKHON

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per l’isola di Olkhon (330 km). Olkhon è tra le 26 isole del Baikal la più grande. Si chiama “il cuore del Baikal”, questo è il centro geografico, storico e sacro del lago. Secondo le leggende qui il primo sciamano Buryat ha ricevuto il suo dono. Durante il percorso sosta per la visita del villaggio Buryato Ust-Orda (2 ore). Visita al museo locale di Studi regionali (ingresso incluso), che racconta la storia e lo stile di vita del popolo Buryato e talvolta è possibile assistere ad un rituale sciamano. Pranzo in corso di visita. In serata arrivo nella località di Kuzhir sull’Isola di Olkhon, sistemazione in Guesthouse. Cena e pernottamento.

6° giorno: OLKHON

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza alla scoperta della parte nord-orientale dell’Isola di Olkhon a capo Khoboj. Sosta a Capo Sagan-Khushun per ammirare le splendide vedute del Lago Baikal, conoscere le leggende del popolo Buryato e i luoghi sacri degli sciamani. Il nome “Sagan-Khushun” deriva dalla lingua Buryata e significa “capo bianco”, dove si potranno ammirare le tre sorprendenti rocce nel Lago conosciute con il nome di “tre Fratelli”. Pranzo all’aperto (meteo permettendo). In serata rientro in Guesthouse. Cena e pernottamento.

7° giorno: OLKHON - IRKUTSK

Prima colazione. Pranzo in ristorante. In mattinata partenza per Irkutsk (il trasferimento dura ca. 7 ore). Arrivo a Irkutsk, tempo libero. Sistemazione in hotel.

8° giorno: IRKUTSK - ITALIA

Trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro a Milano Malpensa.

Informazioni sul viaggio:

– per alcuni tratti del viaggio è richiesto un certo spirito di adattamento. Le strutture presso il Baikal sono semplici, sull’isola di Olkhon si pernotta in guest-house con bagni condivisi. Si verrà ripagati dalla bellezza dei luoghi che regalano ambienti naturali e atmosfere uniche anche grazie al legame con le radici più profonde dello sciamanesimo siberiano;
– l’itinerario prevede gruppi di massimo 6-10 persone, guida parlante italiano/francese, sistemazione in doppia e pasti come da itinerario.

  • Le sistemazioni:

    Irkutsk: Irkutsk Hotel
    Olkhon: Guesthouse (turistico – bagni condivisi)

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Russia? Clicca qui

Prezzi e date:

8 giorni/7 notti
Partenze dai principali aeroporti italiani
Guida locale in lingua italiana
minimo 6 partecipanti

Quote per persona a partire da :

Partenze in doppia/tripla in singola  terzo letto bambino
3, 10, 17, 24 Giugno 2020 € 2.160 € 2.470 € 1.620
1, 8, 15, 22, 29 Luglio € 2.160 € 2.470 € 1.620
5, 12, 19 Agosto € 2.160 € 2.470 € 1.620

Nota bene:
le quote sono  calcolate utilizzando una tariffa aerea speciale, la cui disponibilità è da verificare in fase di prenotazione.

Visto d’ingresso non urgente: € 90 (soggetto a riconferma)
Quota individuale  gestione pratica: € 70
Tasse aeroportuali: da quotare in funzione della compagnia aerea e dell’istradamento
Assicurazione medico/bagaglio/annullamento: € 95

 

La quota comprende:

  • Volo di linea da Milano Malpensa in classe economica per Irkutsk (via Mosca)
  • franchigia bagaglio 20 kg
  • trasferimenti da e per aeroporto
  • sistemazione negli hotel indicati (Cat. Uff. Paese Ospitante), in camera doppia standard con servizi privati
  • trattamento di pernottamento e prima colazione dal 3° al 7° giorno
  • 11 pasti inclusi (7 pranzi e 4 cene)
  • visite ed ingressi come specificato in programma

La quota non comprende:

  • L’Assicurazione Multirischio
  • servizi autopullman, ingressi e guida non segnalati in programma
  • i pasti e le bevande non indicate
  • visto consolare
  • facchinaggio
  • tasse aeroportuali
  • mance ed extra personali
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
Si richiama l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime condizioni. A fronte di passaporti deteriorati le autorità russe sono solite fare rilievi che potrebbero comportare il rifiuto di ingresso nel Paese. In considerazione della meticolosità dei controlli è consigliabile verificare con il massimo scrupolo l’esattezza dei dati sul passaporto.

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché “in loco” è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa).
All’ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Nei principali aeroporti essa viene compilata automaticamente al controllo in frontiera. Per il rilascio ed informazioni specifiche sui vari tipi di visto, rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia.
Si raccomanda di verificare scrupolosamente la corrispondenza tra i dati del passaporto anche se si è già viaggiato e dei dati contenuti nel visto di ingresso rilasciato dalle Autorità consolari russe. A fronte di errori materiali nel passaporto o nel visto apposto dai Consolati della Federazione Russa, le Autorità di frontiera russe impongono il rimpatrio immediato con il primo volo disponibile.

Il Governo federale russo ha stabilito che dal  1 ottobre 2019 i cittadini di una lista di 53 Stati, tra i quali l’Italia,   potranno ottenere gratuitamente online un visto elettronico che permetterà di soggiornare fino a otto giorni sul territorio di San Pietroburgo e regione di Leningrado (Leningradskaya Oblast).
Il visto elettronico sarà gratuito e andrà richiesto sul sito web del Ministero degli Affari Esteri già attivo per le regioni di Vladivostok e Kaliningrad, accessibile al seguente link: http://electronic-visa.kdmid.ru
Tale visto consentirà di entrare ed uscire dalla Federazione Russa attraverso i punti di frontiera aerei, navali, automobilistici e pedonali (MA NON ATTRAVERSO QUELLI FERROVIARI) situati nel territorio di San Pietroburgo e della regione di Leningrado.
Esso dovrà essere richiesto online con almeno quattro giorni di anticipo dal momento del previsto ingresso ed avrà validità massima per 30 giorni, nell’ambito dei quali sarà possibile soggiornare e spostarsi, ma solo all’interno delle regioni indicate, per un massimo di otto giorni totali.
Si richiama l’attenzione sull’esigenza di rispettare con la massima scrupolosità le condizioni poste dalla normativa locale per usufruire di tale facilitazione.

Nel primo mese di applicazione della nuova procedura si sono registrati, infatti, casi di respingimento alla frontiera a causa di discrepanze (anche lievi) tra i dati inseriti nel formulario online e quelli registrati sui passaporti, soprattutto nel caso delle persone con doppio nome o doppio cognome.  Il dato inserito deve essere identico a quello stampato sul passaporto.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI