RUSSIA

Gran Tour della Russia

11 giorni - 10 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Questo è un tour ideale per chi desideri avere una visione completa del Paese, approfondendo anche la conoscenza della Russia al di fuori delle grandi metropoli: l’Anello d’Oro con le sue città antiche e la meravigliosa campagna russa.

Programma di viaggio

1° GIORNO: ITALIA - MOSCA

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per Mosca. Arrivo a Mosca in serata e trasferimento in albergo. Cena. Pernottamento.

2° GIORNO: MOSCA - SERGEV POSAD - ROSTOV VELIKIJ - JAROSLAVL (km 265)

Pensione completa. Partenza per Sergev Posad e sosta per la visita alla Lavra o Monastero della SS Trinità di S. Sergio, cuore pulsante della cristianità ortodossa. Proseguimento per Rostov Velikij (la Grande) e sosta per la visita al più bel Cremlino di Russia. Al termine proseguimento per Jaroslavl. All’arrivo sistemazione in albergo e pernottamento.

3° GIORNO: JAROSLAVL - KOSTROMA - JAROSLAVL (km 88)

Pensione completa. Mattina dedicata al tour panoramico della romantica città, adagiata sulle rive del Volga, con ingresso al Monastero della Trasfigurazione (antico Cremlino della città) e alla Chiesa del Profeta Il’ja. Partenza per Kostroma e proseguimento delle visite con il tour panoramico della città e visita del monastero Ipatevskij con la cattedrale della Trinità. Al termine rientro a Jaroslavl. Pernottamento.

4° GIORNO: JAROSLAVL - SUZDAL (km 201)

Pensione completa. In mattinata partenza per Suzdal, città-museo, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, con più di 25 monasteri, un numero infinito di chiese e di altri monumenti. All’arrivo, visita della città, con il Cremlino, il Monastero di S. Eufemio ed il Museo dell’architettura lignea. Sistemazione in albergo e pernottamento.

5° GIORNO: SUZDAL - VLADIMIR - MOSCA (km 220)

Pensione completa. Al mattino partenza per Mosca. Sosta a Vladimir per la visita dell’antica città e della Cattedrale dell’Assunzione (o Dormizione), di San Demetrio (esterni), della Porta d’Oro (esterni). All’arrivo a Mosca, sistemazione in albergo e pernottamento.

6° GIORNO: MOSCA

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante, cena libera. Mattinata dedicata alla visita della città: la piazza Rossa, la Piazza Teatral’naja, una delle più armoniose della capitale, al cui centro si erge il celebre teatro Bolshoj; la via Tverskaja, arteria principale della città, la via Novyj Arbat, le Colline dei passeri, da cui si apre un indimenticabile panorama della città. Nel pomeriggio, passeggiata sulla via Arbat e rientro in hotel in metropolitana, per poterne ammirare alcune delle stazioni più rappresentative. Pernottamento.

7° GIORNO: MOSCA

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. In mattinata, visita del Cremlino (lett. Fortezza), da sempre il cuore della vita politica ed economica del Paese, ubicato proprio nel centro geografico della città, sulle rive del fiume Moscova (Moskva Reka) da cui la città di Mosca prende il nome. Si visiteranno le cattedrali e si potranno ammirare i monumenti più significativi: lo zar dei cannoni, la zarina delle campane, così come i palazzi che ospitano la Presidenza della nazione russa. Visita dell’Armeria, che conserva i preziosi tesori degli zar: troni, scettri, carrozze, le celeberrime uova Fabergé ed una collezione di doni ricevuti dai diversi ambasciatori stranieri. Pomeriggio a disposizione per visite individuali o relax. Pernottamento.

8° GIORNO: MOSCA - SAN PIETROBURGO (in treno)

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. In mattinata, escursione alla residenza di Kuskovo, tenuta di campagna dei conti Sheremetev. L’edificio principale, in legno, si affaccia su un lago dove il conte era solito rappresentare delle naumachie per intrattenere la nobiltà moscovita, ed un parco che ospita: un teatro, una villa in stile italiano, una casa in stile olandese, una chiesa e l’orangerie. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria. Treno per S. Pietroburgo. All’arrivo trasferimento in albergo, cena e pernottamento.

9° GIORNO: SAN PIETROBURGO

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante, cena libera. Intera giornata dedicata alla visita della città: il piazzale delle Colonne Rostrate, la prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo dove sorge il Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e, dall’esterno, la cattedrale di S. Isacco. Visita della fortezza dei Santi Pietro e Paolo (la “Bastiglia russa”), che sorge sulla piccola isola delle Lepri nel fiume Neva. Pernottamento.

10° GIORNO: SAN PIETROBURGO

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Al mattino escursione a Pushkin per ammirare il parco e il palazzo che appartennero a Caterina II. Il Parco di 600 ettari e con due laghi artificiali è ricco di padiglioni, grotte, chioschi alla maniera dei giardini di fine ‘700. Il palazzo, dalla lunghissima facciata, in stile barocco russo tendente al rococò, è dipinto in turchese e impreziosito da colonne bianche, tetti aggettanti, stucchi, capitelli e fregi dorati. Pomeriggio a disposizione per visite individuali o relax. Pernottamento.

11° GIORNO: SAN PIETROBURGO - ITALIA

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata alla visita dell’Hermitage le cui origini risalgono alla seconda metà del XVIII secolo, quando Caterina II fece erigere un edificio a due piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato piccolo Hermitage. Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto e partenza con voli di linea per Milano Malpensa.

Informazioni sul viaggio:

in alcune date il programma potrà iniziare da San Pietroburgo e terminare a Mosca, pur mantenendo invariate le visite previste. Su alcune partenze, in caso di chiusura per turno di alcuni complessi museali, potrà accadere che gli stessi vengano sostituiti con complessi di pari interesse
– l’accompagnatore specializzato, ove previsto, si incontrerà con il gruppo durante la cena in hotel il giorno di arrivo a destinazione.

  • Le sistemazioni:

    Mosca: Hotel Hilton Moscow Leningradskaya
    Jaroslavl: Hotel Jubilenaja
    Suzdal: Hotel Heliopark
    San Pietroburgo: Hotel Courtyard Marriot West Puskin

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Russia? Clicca qui

Prezzi e date:

11 giorni / 10 notti
Partenze da Milano Malpensa
e dai principali aeroporti
viaggio di gruppo
minimo 10 partecipanti

Quote per persona a partire da:

Partenze in camera doppia in camera singola terzo letto bambino
3 e 24 maggio 2020 € 2.330 € 2.920 € 1.760
7 e 21 giugno € 2.330 € 2.920 € 1.760
5 e 19 luglio € 2.325 € 2.890 € 1.750
2, 9, 16, 23, 30 agosto € 2.325 € 2.890 € 1.750
6 e 13 settembre € 2.325 € 2.890 € 1.750

Nota bene: le quote sono  calcolate utilizzando una tariffa aerea in classe speciale, la cui disponibilità è da riconfermare in fase di prenotazione.

Tasse aeroportuali: da € 190, soggette a variazione in funzione della compagnia aerea e dell’istradamento
Visto di ingresso non urgente: € 90 (soggetto a possibili variazioni senza preavviso)
Quota individuale gestione pratica: € 70
Assicurazione multirischio: € 95
Terzo letto adulto: nessuna riduzione

 

La quota comprende:

  • Volo di linea da Milano Malpensa in classe economica
  • Franchigia bagaglio 20 kg
  • Trasferimenti privati da e per aeroporti e stazioni a Mosca e a San Pietroburgo con autopullman e/o minibus riservato
  • Assistenza in lingua italiana in arrivo e in partenza per organizzare i trasferimenti da e per aeroporto
  • Sistemazione negli hotel indicati (Cat. Uff. Paese Ospitante), in camera doppia standard con servizi privati
  • Trattamento di mezza pensione a Mosca e San Pietroburgo e di pensione completa durante il circuito dell’Anello d’Oro, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo
  • Trasferimento in treno veloce da Mosca a San Pietroburgo con posti a sedere di 2° classe
  • Visite con guida locale in lingua italiana ed autopullman riservato, inclusi ingressi
    .. a Mosca: Cremlino, Armeria, Metropolitana, Kuskovo
    .. a Sergev Posad: Monastero della Trinità di San Sergio
    .. a Rostov Velikij: il Cremlino
    .. a Jaroslavl: Monastero della Trasfigurazione e Chiesa del Profeta Elia
    .. a Kostroma: Monastero Ipatevskij e Cattedrale della Trinità
    .. a Vladimir Cattedrale dell’Assunzione (o Dormizione)
    .. a Suzdal: Cremlino, Monastero di S. Eufemio, Museo di Architettura lignea
    .. a S. Pietroburgo: Fortezza dei Santi Pietro e Paolo, Museo Hermitage
    .. Pushkin: Palazzo di Caterina e Parco
  • accompagnatore specializzato al raggiungimento di 25 partecipanti.

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali
  • Visto consolare
  • Servizi autopullman, ingressi e guida locale parlante italiano non segnalati in programma
  • I pasti non specificati
  • Facchinaggio
  • Bevande, mance, extra personali
  • Quota gestione pratica e diritti agenzia
  • Assicurazione Multirischio
  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende”.

Formalità d'ingresso:

FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
Si richiama l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime condizioni. A fronte di passaporti deteriorati le autorità russe sono solite fare rilievi che potrebbero comportare il rifiuto di ingresso nel Paese. In considerazione della meticolosità dei controlli è consigliabile verificare con il massimo scrupolo l’esattezza dei dati sul passaporto.

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché “in loco” è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa).
All’ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Nei principali aeroporti essa viene compilata automaticamente al controllo in frontiera. Per il rilascio ed informazioni specifiche sui vari tipi di visto, rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia.
Si raccomanda di verificare scrupolosamente la corrispondenza tra i dati del passaporto anche se si è già viaggiato e dei dati contenuti nel visto di ingresso rilasciato dalle Autorità consolari russe. A fronte di errori materiali nel passaporto o nel visto apposto dai Consolati della Federazione Russa, le Autorità di frontiera russe impongono il rimpatrio immediato con il primo volo disponibile.

Il Governo federale russo ha stabilito che dal  1 ottobre 2019 i cittadini di una lista di 53 Stati, tra i quali l’Italia,   potranno ottenere gratuitamente online un visto elettronico che permetterà di soggiornare fino a otto giorni sul territorio di San Pietroburgo e regione di Leningrado (Leningradskaya Oblast).
Il visto elettronico sarà gratuito e andrà richiesto sul sito web del Ministero degli Affari Esteri già attivo per le regioni di Vladivostok e Kaliningrad, accessibile al seguente link: http://electronic-visa.kdmid.ru
Tale visto consentirà di entrare ed uscire dalla Federazione Russa attraverso i punti di frontiera aerei, navali, automobilistici e pedonali (MA NON ATTRAVERSO QUELLI FERROVIARI) situati nel territorio di San Pietroburgo e della regione di Leningrado.
Esso dovrà essere richiesto online con almeno quattro giorni di anticipo dal momento del previsto ingresso ed avrà validità massima per 30 giorni, nell’ambito dei quali sarà possibile soggiornare e spostarsi, ma solo all’interno delle regioni indicate, per un massimo di otto giorni totali.
Si richiama l’attenzione sull’esigenza di rispettare con la massima scrupolosità le condizioni poste dalla normativa locale per usufruire di tale facilitazione.

Nel primo mese di applicazione della nuova procedura si sono registrati, infatti, casi di respingimento alla frontiera a causa di discrepanze (anche lievi) tra i dati inseriti nel formulario online e quelli registrati sui passaporti, soprattutto nel caso delle persone con doppio nome o doppio cognome.  Il dato inserito deve essere identico a quello stampato sul passaporto.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI