RUSSIA

La Penisola di Kola

6 giorni - 5 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Murmansk è una città della Federazione Russa situata sulla costa settentrionale della Penisola di Kola, subito a nord della Carelia, non lontano dal confine con la Norvegia. E’ la più grande città del mondo posta a nord del Circolo Polare Artico ed è un’importante base navale; il suo porto rimane libero dai ghiacci per tutto l’anno, grazie alla Corrente del Golfo.

Programma di viaggio

1° giorno, 31 marzo: Italia - Murmansk

Partenza dall’Italia con volo di linea Aeroflot via Mosca. All’arrivo, incontro con la guida in italiano e trasferimento in hotel. Cena libera e pernottamento.

2° giorno, 01 aprile: Murmansk

Prima colazione in hotel. Dalle ore 10:30 alle ore 12:00 il tour leader sarà a disposizione nella hall dell’albergo per un breve incontro informativo. Pranzo in hotel.
Nel pomeriggio visita panoramica della città con bus e guida in italiano.
Capoluogo della penisola di Kola, Murmansk è la più grande città del mondo posta a nord del Circolo polare artico, fondata nel 1916. Quasi al confine con Norvegia e Finlandia, quest’area è meno fredda rispetto ad altre situate alla stessa latitudine in quanto gode dell’influenza della corrente del golfo. Città non turistica, e forse per questo più vera e affascinante, Murmansk è una delle 12 “città eroe” della II guerra mondiale. Porto commerciale e militare è sede della flotta navale del nord e dell’unica flotta di rompighiaccio a propulsione nucleare al mondo.
La visita panoramica include il monumento di Alyosha, il faro che commemora il sottomarino Kursk, il rompighiaccio nucleare Lenin (ingresso al rompighiaccio Lenin incluso).

Dopo la cena in hotel, escursione alla ricerca dell’aurora boreale con bus e guida in italiano. Al termine, rientro in hotel e pernottamento.

3° giorno, 02 aprile: Murmansk

Prima colazione in hotel.
Escursione a Teriberka con bus e guida in italiano
Una giornata che ci darà davvero la sensazione di essere stati ai confini del mondo. Lasciata Murmansk, dopo qualche decina di chilometri, il paesaggio cambierà drasticamente ed entreremo nella tundra, il deserto artico: una distesa mozzafiato di bianco accecante e ghiaccio sferzata dal vento gelido dalla bellezza aspra e selvaggia. Arrivo a Teriberka, piccolo villaggio di pescatori semi abbandonato e in rovina dove è stato ambientato il bellissimo film Leviathan. E’ un posto davvero magico, di una straordinaria bellezza.
Pranzo in ristorante
Cena e pernottamento presso l’Aurora Village (igloo a 4 letti)
L’esperienza nell’igloo di vetro è davvero unica: si può assistere con un po’ di fortuna al meraviglioso spettacolo dell’aurora boreale direttamente dal proprio letto o fuori dell’igloo per cogliere tutte le suggestioni ed emozioni che questo angolo di mondo offre. L’area non è ancora molto battuta dai flussi turistici e questo garantisce ancora una semplice ma autentica accoglienza della gente locale che vi farà sentire completamente a vostro agio. Gli igloo ospitano da 2 a 4 persone, dispongono di bagno privato con doccia, cassaforte e sono molto ben riscaldati e confortevoli. La cena e la colazione vengono servite nell’igloo dal personale della struttura.

4° giorno, 03 aprile: Murmansk - Mosca

Prima colazione in hotel. Escursione al villaggio Sami con bus e guida in italiano
Costretti ad abbandonare il proprio stile di vita durante il periodo sovietico, i Saami sono tornati alla loro attività principale, l’allevamento delle renne, dalle quali ricavano tutto il necessario per vivere: le pelli per gli abiti e per le dimore, la carne, le bevande, le ossa e le corna per creare strumenti e utensili. Potremo conoscere da vicino la vita e le tradizioni di questo popolo così particolare avvicinandoci ai diversi tipi renna e di husky che potrete fotografare, accarezzare e nutrire con pane e licheni.
Pranzo in ristorante. Visita ad un allevamento di cani husky con bus e guida in italiano. Al termine, trasferimento in aeroporto e volo per Mosca. Arrivo a Mosca e trasferimento in hotel con bus e guida in italiano. Pernottamento in hotel

5° giorno, 04 aprile: Mosca

Prima colazione in hotel. La mattina visita panoramica della città con bus e guida in italiano. Nel pomeriggio, visita del Cremlino con bus e guida in italiano (ingresso a due cattedrali incluso).
Visita della Piazza Rossa (la più vasta della città e legata ai principali avvenimenti della storia russa). Esterno del GUM, la nuova piazza del maneggio.Visita dettagliata del Cremlino (vera culla della storia di Mosca, il Cremlino è una città all’interno della città, con i suoi palazzi, le sue Chiese, i suoi edifici amministrativi); visita interna a due Cattedrali.
Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno, 05 aprile: Mosca - Italia

Prima colazione in hotel. Mattinata a disposizione per visite individuali. Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Informazioni sul viaggio

– per ragioni tecnico-organizzative l’itinerario potrebbe essere modificato, fermo restando il rispetto del programma.
– la durata delle visite include il tempo del trasferimento dall’hotel
– la Piazza Rossa, essendo sotto la giurisdizione del Cremlino, può essere soggetta a chiusure anche improvvise o essere utilizzata per manifestazioni che ne precludono la completa visibilità
– per motivi operativi l’ordine delle visite potrebbe subire variazioni anche in loco

 

  • Le sistemazioni:

    Murmansk: hotel Azimut Arktika 4*
    Teriberka: Aurora Village 3* (igloo a 4 letti)
    Mosca: hotel Holiday Inn Suschevsky 4*

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Russia? Clicca qui

Prezzi e date:

6 giorni / 5 notti
tour con guida locale in italiano
minimo 2 partecipanti

Tour in programmazione/date e quote su richiesta

Quota individuale gestione pratica: € 60
Visto d’ingresso: da € 90, oltre ai costi di corriere (procedura normale; è possibile una procedura urgente, con supplemento da comunicarsi; i costi sono soggetti a variazioni senza preavviso)
Assicurazione annullamento: facoltativa, da quotarsi su richiesta in base al costo totale della prenotazione

Supplemento camera singola: su richiesta
Riduzione camera tripla: su richiesta

La quota comprende:

  • Sistemazione negli hotel indicati nel programma o similari, camere standard,
  • Prime colazioni
  • 3 Cene e 3 Pranzi a tre portate o buffet come da itinerario (bevande escluse)
  • Trasferimenti con bus riservato e assistente in lingua italiana come da programma
  • Visite con bus riservato, guida locale in italiano, ingressi come da programma
  • Ingressi come da programma
  • Guida / Tour escort in italiano a Murmansk
  • Trasferimenti con bus riservato e assistente in lingua italiana come da programma
  • assicurazione medico/bagaglio

La quota non comprende:

  • Voli e relative tasse aeroportuali
  • Pasti (oltre a quelli previsti in programma), bevande, mance, extra di carattere personale
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio (facoltativa ma suggerita)
  • Tutto quanto non incluso ne “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
Si richiama l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime condizioni. A fronte di passaporti deteriorati le autorità russe sono solite fare rilievi che potrebbero comportare il rifiuto di ingresso nel Paese. In considerazione della meticolosità dei controlli è consigliabile verificare con il massimo scrupolo l’esattezza dei dati sul passaporto.

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché “in loco” è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa).
All’ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Nei principali aeroporti essa viene compilata automaticamente al controllo in frontiera. Per il rilascio ed informazioni specifiche sui vari tipi di visto, rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia.
Si raccomanda di verificare scrupolosamente la corrispondenza tra i dati del passaporto anche se si è già viaggiato e dei dati contenuti nel visto di ingresso rilasciato dalle Autorità consolari russe. A fronte di errori materiali nel passaporto o nel visto apposto dai Consolati della Federazione Russa, le Autorità di frontiera russe impongono il rimpatrio immediato con il primo volo disponibile.

Il Governo federale russo ha stabilito che dal  1 ottobre 2019 i cittadini di una lista di 53 Stati, tra i quali l’Italia,   potranno ottenere gratuitamente online un visto elettronico che permetterà di soggiornare fino a otto giorni sul territorio di San Pietroburgo e regione di Leningrado (Leningradskaya Oblast).
Il visto elettronico sarà gratuito e andrà richiesto sul sito web del Ministero degli Affari Esteri già attivo per le regioni di Vladivostok e Kaliningrad, accessibile al seguente link: http://electronic-visa.kdmid.ru
Tale visto consentirà di entrare ed uscire dalla Federazione Russa attraverso i punti di frontiera aerei, navali, automobilistici e pedonali (MA NON ATTRAVERSO QUELLI FERROVIARI) situati nel territorio di San Pietroburgo e della regione di Leningrado.
Esso dovrà essere richiesto online con almeno quattro giorni di anticipo dal momento del previsto ingresso ed avrà validità massima per 30 giorni, nell’ambito dei quali sarà possibile soggiornare e spostarsi, ma solo all’interno delle regioni indicate, per un massimo di otto giorni totali.
Si richiama l’attenzione sull’esigenza di rispettare con la massima scrupolosità le condizioni poste dalla normativa locale per usufruire di tale facilitazione.

Nel primo mese di applicazione della nuova procedura si sono registrati, infatti, casi di respingimento alla frontiera a causa di discrepanze (anche lievi) tra i dati inseriti nel formulario online e quelli registrati sui passaporti, soprattutto nel caso delle persone con doppio nome o doppio cognome.  Il dato inserito deve essere identico a quello stampato sul passaporto.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI