RUSSIA

Le Isole dei Cinquecento Laghi

7 giorni - 6 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Dalla splendida San Pietroburgo, soprannominata la Venezia del Nord per i suoi canali costeggiati da sontuosi palazzi, si partirà in treno verso le isole Solovki, un arcipelago sperduto in mezzo al Mar Bianco, a 164 km dal Circolo polare artico. Entro la fine del XV secolo, il monastero qui nato dall’esperienza di Savvatij e di un secondo eremita, Zosima, sarebbe diventato uno dei più importanti e ricchi centri spirituali di tutta la Russia: un luogo di preghiera, di trasmissione e cura della tradizione manoscritta, un modello di gestione economica autosufficiente.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA - SAN PIETROBURGO

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per San Pietroburgo. Trasferimento in albergo. Cena libera e pernottamento.

2° giorno: SAN PIETROBURGO - KEM

Prima  colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città alla scoperta dei fasti dell’architettura dell’antica capitale, quali la “Strel’ka” (lett. frecciolina), ovvero il piazzale delle Colonne Rostrate, da cui si gode una splendida vista dell’Hermitage e dei prestigiosi palazzi sul Lungo Neva, la Prospettiva Nevskji, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo dove sorge il Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e la cattedrale di S. Isacco (esterni) la cui cupola dorata è visibile da tutti i punti della città. Nel pomeriggio passeggiata libera lungo la centralissima Prospettiva Neskji. Nel tardo pomeriggio trasferimento alla stazione e sistemazione a bordo del treno notturno diretto a Kem.  Cena con cestino da viaggio. Sistemazione in compartimento di prima classe a due posti letto o di seconda classe a 4 posti letto ma ad uso esclusivo per due persone. Pernottamento a bordo.

3° giorno: KEM - ISOLE SOLOVETSKIJ (SOLOVKI)

Arrivo a Kem in mattinata e trasferimento al porto. Partenza in battello (2 ore e 30 di traversata) per raggiungere la maggiore delle sei isole Solovetskij. All’arrivo, sistemazione in albergo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del monastero cristiano-ortodosso considerato capolavoro di architettura: le mura che lo circondano, larghe sei metri alla base e lunghe più di un chilometro, ne fecero una fortezza inaccessibile. Cena e pernottamento in albergo.

4° giorno: ISOLE SOLOVETSKIJ

Pensione Completa. Una rete complessa di canali costruiti dai monaci, uniscono oltre 500 laghi presenti nell’arcipelago. Le acque che circondano le Solovetskij sono l’habitat dei beluga e delle balene bianche. In mattinata partenza per l’escursione alla collina di Sekirnaya Gora, il punto più alto dell’isola, sulla cima della quale sorge la Chiesa dell’Ascensione (visita degli esterni), che divenne tristemente nota per le testimonianze raccolte dallo scrittore Aleksandr Solzhenitsyn in “Arcipelago Gulag”. Pomeriggio tempo libero a disposizione per visite di particolare interesse e/o relax. Pernottamento in albergo.

5° giorno: ISOLE SOLOVETSIJ - KEM - SAN PIETROBURGO

prima colazione e pranzo. In mattinata partenza per la visita all’esposizione Storia del Gulag. Nel pomeriggio partenza in battello per Kem. All’arrivo, cena in ristorante e trasferimento alla stazione. Sistemazione a bordo del treno notturno diretto a San Pietroburgo. Pernottamento a bordo.

6° giorno: SAN PIETROBURGO

All’arrivo trasferimento in ristorante per il pranzo. Nel pomeriggio viista al Palazzo Jusupov (ingresso incluso). Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

7° giorno: SAN PIETROBURGO - ITALIA

prima colazione in albergo. In mattinata visita del Palazzo d’Inverno, sede dell’Hermitage (ingresso inclus), il più grande museo del mondo e duno dei più importanti ed interessanti. Le sue origini risalgono alla seconda metà del XVIII, durante la reggenza di Caterina II che fece erigere un edificio a due piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato Piccolo Hermitage, per ospitare la prima importante collezione. La visita si snoda tra le prestigiose sale di rappresentanza e le sezioni dedicate agli innumerevoli capolavori esposti di arte figurativa, dove spiccano fra tutti la Madonna Litta e la Madonna Benois di Leonardo da Vinci. Le eleganti sale del palazzo rappresentano lo scenario ideale per le grandi opere di Raffaello, caravaggio, Tiziano.
Trasferimento in aeroporto e partenza convoli di linea per Milano Malpensa.

Informazioni sul viaggio

– per ragioni tecnico-organizzative l’itinerario potrebbe essere modificato, fermo restando il rispetto del programma
– le partenze sono organizzate dal nostro corrispondente locale e prevedono una condivisione dei servizi con altri partecipanti

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Russia? Clicca qui

Prezzi e date:

7 giorni/6 notti
Partenza da Milano Malpensa
e dai principali aeroporti
minimo 2 partecipanti
guide locali parlanti italiano

Tour in programmazione/quote su richiesta

Tasse aeroportuali: da definire in funzione della compagnia aerea utilizzata e dell’aeroporto di partenza
Visto di ingresso non urgente: € 90 (soggetto a possibili variazioni senza preavviso)
Quota di gestione pratica: € 70
Assicurazione multirischio: da € 95, in base al costo totale del viaggio

La quota comprende:

  • volo di linea da Malpensa in classe economica
  • passaggio notturno in treno San Pietroburgo/Kem A/R in cuccette di 1^ classe a due posti letto o di 2° classe a 4 posti letto ma ad uso esclusivo per due persone
  • passaggio in battello categoria turistica San Pietroburgo/Kem A/R
  • trasferimenti da e per l’aeroporto (senza assistemza)
  • trasferimenti con assistente parlante italiano per e da stazioni e porti
  • sistemazione negli alberghi indicati in camera doppia standard con servizi privati
  • trattamento di Pensione Completa dalla prima colazione del secondo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno come dettagliato in programma
  • visite ed ingressi come dettagliato in programma

La quota non comprende:

  • Assicurazione multirischio medico/bagaglio/annullamento
  • servizi autopullman, ingressi e guide non segnalati nel programma
  • i pasti non indicati nel programma e le bevande
  • visto consolare
  • facchinaggio
  • tasse aeroportuali
  • mance ed extra personali
  • quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
FEDERAZIONE RUSSA: Formalità d’ingresso

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
Si richiama l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime condizioni. A fronte di passaporti deteriorati le autorità russe sono solite fare rilievi che potrebbero comportare il rifiuto di ingresso nel Paese. In considerazione della meticolosità dei controlli è consigliabile verificare con il massimo scrupolo l’esattezza dei dati sul passaporto.

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché “in loco” è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa).
All’ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Nei principali aeroporti essa viene compilata automaticamente al controllo in frontiera. Per il rilascio ed informazioni specifiche sui vari tipi di visto, rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia.
Si raccomanda di verificare scrupolosamente la corrispondenza tra i dati del passaporto anche se si è già viaggiato e dei dati contenuti nel visto di ingresso rilasciato dalle Autorità consolari russe. A fronte di errori materiali nel passaporto o nel visto apposto dai Consolati della Federazione Russa, le Autorità di frontiera russe impongono il rimpatrio immediato con il primo volo disponibile.

Il Governo federale russo ha stabilito che dal  1 ottobre 2019 i cittadini di una lista di 53 Stati, tra i quali l’Italia,   potranno ottenere gratuitamente online un visto elettronico che permetterà di soggiornare fino a otto giorni sul territorio di San Pietroburgo e regione di Leningrado (Leningradskaya Oblast).
Il visto elettronico sarà gratuito e andrà richiesto sul sito web del Ministero degli Affari Esteri già attivo per le regioni di Vladivostok e Kaliningrad, accessibile al seguente link: http://electronic-visa.kdmid.ru
Tale visto consentirà di entrare ed uscire dalla Federazione Russa attraverso i punti di frontiera aerei, navali, automobilistici e pedonali (MA NON ATTRAVERSO QUELLI FERROVIARI) situati nel territorio di San Pietroburgo e della regione di Leningrado.
Esso dovrà essere richiesto online con almeno quattro giorni di anticipo dal momento del previsto ingresso ed avrà validità massima per 30 giorni, nell’ambito dei quali sarà possibile soggiornare e spostarsi, ma solo all’interno delle regioni indicate, per un massimo di otto giorni totali.
Si richiama l’attenzione sull’esigenza di rispettare con la massima scrupolosità le condizioni poste dalla normativa locale per usufruire di tale facilitazione.

Nel primo mese di applicazione della nuova procedura si sono registrati, infatti, casi di respingimento alla frontiera a causa di discrepanze (anche lievi) tra i dati inseriti nel formulario online e quelli registrati sui passaporti, soprattutto nel caso delle persone con doppio nome o doppio cognome.  Il dato inserito deve essere identico a quello stampato sul passaporto.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI