STATI UNITI

East America

11 giorni - 9 notti / viaggio di gruppo
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

L’itinerario ideale che sposa architettura, natura e storia. New York, the “Big Apple” con i suoi maestosi grattacieli ricchi delle tecnologie più moderne, in contrasto con uno dei più clamorosi spettacoli della natura: le Cascate del Niagara, il “confine” tra Usa e Canada … un fronte d’acqua lungo ben 950 metri e alto 55; Washington DC, la Capitale con i memoriali di Lincoln & Jefferson, il cimitero di Arlington, la Casa Bianca; Philadelphia, la città dell’amore fraterno, dove il 4 luglio 1776 fu firmata la Dichiarazione d’Indipendenza.

Programma di viaggio

1° giorno: Italia - New York

Partenza dall’Italia con volo di linea (non incluso, da quotare a parte). Arrivo all’aeroporto di New York City, incontro con un incaricato e trasferimento in albergo.

2° giorno: New York City

Prima colazione in hotel. In mattinata visita della città con guida parlante italiano. Pomeriggio interamente a disposizione per visite individuali o facoltative. Pernottamento.

New York è una città culturalmente vivace e multietnica dove convivono insieme siti d’interesse storico e intrattenimenti contemporanei. Ne visiterete i punti più famosi, attrazioni e luoghi d’interesse ascoltandone le affascinanti storie. La visita guidata ha lo scopo di farvi conoscere al meglio gli aspetti più significativi di questa metropoli di modo da poterla percorrere successivamente in perfetta autonomia.

3° giorno: New York City – Boston Area (350 km)

Prima colazione in hotel. Partenza il mattino presto attraverso lo stato del New England per raggiungere Boston, una delle città più antiche d’America. La sua storia è difatti strettamente legata all’influenza della Corona Britannica e per questo luogo in cui sono nati i primi movimenti di opposizione che portarono alla Guerra di Indipendenza. Numrosi siti fanno pertanto riferimento a questo particolare momento storico e vengono preservati con molta cura. Cambridge, che fa parte dell’area metropolitana di Boston, ospita alcune delle più antiche e prestigiose università del Paese come per esempio Harvard e il Mit. Dopo un giro panoramico della città in pullman, tempo libero a disposizione. La maniera migliore per visitare Boston è attraverso il percorso pedonale del Freedom Trail, la linea rossa che si sviluppa lungo ben 16 siti di rilevanza storica e lungo la quale si raccontano i 250 anni più significativi della storia americana. Cena in un ristorante locale. Pernottamento.

4° giorno: Boston – Niagara Falls (760 km)

Prima colazione in hotel. Attraversando il territorio del Massachussetts ci si fermerà per una breve sosta nella pittoresca città di Stockbridge. Proseguendo sull’itinerario, quindi, il paesaggio prenderà man mano la forma ondulata delle collinette a nord dello stato di New York per poi insinuarsi nella bella regione dei Finger Lakes. Quest’area, vicina alle Cascate del Niagara, ritenute un’autentica meraviglia della natura, è particolarmente conosciuta per l’estesa coltura dei vigneti. La città di Niagara, sul versante canadese, inoltre, offre una gamma di divertimenti e intrattenimenti vari.

5° giorno: Niagara Falls – Toronto – Niagara Falls (260 km)

Prima colazione in hotel. Partenza per Toronto per la visita della città. Toronto è indubbiamente una dinamica città contemporanea dove spiccano costruzioni come lo Skydome Stadium, una meraviglia dell’architettura moderna; la CN Tower (ingresso non incluso), simbolo della città, concepita come antenna per le trasmissioni televisive, con i suoi 553 metri certamente la più alta nel suo genere. Il tour si concluderà infine nella famosa Eaton Center o Queens Terminal con i suoi innumerevoli ristoranti e negozi. Pranzo libero. Nel pomeriggio attraversamento della zona canadese dei vigneti. Al rientro a Niagara giro in battello per vivere al meglio la maestosità delle Cascate. Alla sera cena in hotel.

6° giorno: Niagara Falls – Amish Country – Lancaster (620 km

Prima colazione in hotel. Quest’oggi rientro nel suolo statunitense e continuazione verso lo stato della Pennsylvania, territorio Amish conosciuto anche col nome di “Pennysilvania Dutch”. Le origini degli Amish discendono dalle popolazioni tedesche emigrate durante il 18° e il 19° secolo alla ricerca di libertà religiosa e attratti dalla fertilità e dal clima mite di quest’area. Il tour prevede la visita ad una fattoria e ad una tipica abitazione Amish. Pernottamento a Lancaster. Cena in hotel.

7° giorno: Lancaster - Gettysburg - Baltimora - Washington (170 km)

Prima colazione in hotel. Oggi si arriverà a Gettysburg storico campo della sanguinosa battaglia dei 3 giorni che ebbe luogo durante la Guerra Civile nell’estate del 1863 e dove si registrarono 51.000 caduti. Continuazione per Baltimora per il pranzo (non incluso). Arrivo nel pomeriggio a Washington, DC. La Capitale attrae circa 20 milioni di visitatori l’anno facendo del turismo la seconda voce economica per importanza.

8° giorno: Washington, DC

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita della città che comprende: la Casa Bianca (solo esterni), il Campidoglio, il Lincoln Memorial, il monumento ai caduti in Vietnam e il cimitero di Arlington. Pomeriggio a disposizione per poter visitare i numerosi musei e le attrazioni locali, di cui alcuni hanno l’ingresso gratuito. Consigliata una visita alla Library of Congress, l’istituzione federale più antica della nazione nonché la più grande libreria al mondo.

9° giorno: Washington – Philadelphia – New York (370 km)

Prima colazione in hotel. L’ultimo giorno del tour prevede la sosta a Philadelphia, “The City of Brotherly Love”, la città che ha esercitato un ruolo cruciale nel processo della Rivoluzione Americana divenendo anche la prima Capitale della Nazione. Qui vi si trova il National Historical Park che include diversi siti collegati ai fatti della Rivoluzione. L’ampiezza del Parco si estende su di un’area di ben 180.000 mq che comprende buona parte del centro storico. I punti più rilevanti sono la Indipendence Hall, luogo in cui avvenne la storica Dichiarazione d’Indipendenza proclamata da Thomas Jefferson ed entrata in vigore il 4 Luglio 1776 e il Liberty Bell Pavillon che ospita la celebre Campana. Pranzo in un locale tipico. Arrivo a New York nel tardo pomeriggio.

10° giorno: New York

Prima colazione in hotel. In giornata, trasferimento dall’hotel all’aeroporto con un incaricato. Partenza con volo di linea per l’Italia (non incluso, da quotare a parte).

11° giorno: Italia

Arrivo in Italia e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

Attenzione – Per tutte le partenze dal 01 aprile 2020 al 31 ottobre 2020
Tutti gli itinerari potrebbero subire delle variazioni dovute a condizioni atmosferiche avverse, lavori stradali o altro. Sarà nostra premura, laddove possibile, informavi di tali variazioni prima della partenza. Alcuni servizi forniti nel corso del tour potrebbero variare per motivi di diversa natura, in tal caso cercheremo comunque di rispettare lo stesso livello dei servizi previsti. Per garantire le partenze dei tour è necessario raggiungere un numero minimo di partecipanti richiesto dal nostro fornitore di servizi.
In caso di mancato raggiungimento ci riserviamo il diritto di cancellare la partenza, informandone i clienti almeno 30 giorni prima, proponendo comunque una soluzione alternativa.

Hotel di partenza 2020 – Per tutte le partenze dal 01 aprile 2020 al 31 ottobre 2020
SHERATON NEW YORK TIMES SQUARE
811, 7th Ave – 53rd St, New York, NY 10019
tel. (212) 581.1000
distanza dagli aeroporti:
JFK: circa 21 km
LGA: circa 10 km
EWR: circa 18 km

Ricordate che – Per tutte le partenze dal 01 aprile 2020 al 31 ottobre 2020
Nel corso del viaggio sarà possibile prenotare escursioni facoltative tramite gli accompagnatori le quali saranno saldate direttamente in loco. E’ importante sapere prima di prenotare, che in America è diffusissimo il FAMILY PLAN: questa non è altro che la sistemazione riservata ai ragazzi dagli 8 ai 16 anni (compiuti), che dividono i letti preesistenti, in camera con i genitori. Per agevolare economicamente le famiglie, abbiamo calcolato per ogni tour la quota del family plan: richiedetele al momento della prenotazione.

  • le sistemazioni:
    • New York: Sheraton New York Times Square
    • Boston Area: Crowne Plaza Boston-Natick
    • Niagara Falls: Hilton Niagara Falls
    • Lancaster: Marriott Lancaster Penn Square
    • Washington: Omni Shoreham

     

    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sugli Stati Uniti? Clicca qui

Prezzi e date:

11 giorni – 9 notti
Viaggio di gruppo con guida in italiano

Quote per persona “a partire da”, voli NON inclusi *

partenze in doppia in singola in tripla in quadrupla
08 e 22 maggio 2021 € 2.540 € 3.597 € 2.266 € 2.071
05 e 19 giugno € 2.540 € 3.597 € 2.266 € 2.071
03, 17 e 31 luglio € 2.540 € 3.597 € 2.266 € 2.071
07, 14 e 21 agosto € 2.540 € 3.597 € 2.266 € 2.071
04 e 08 settembre € 2.540 € 3.597 € 2.266 € 2.071

* NOTE:
– I prezzi sono da intendersi “indicativi”, si prega di contattarci per verificarne l’aggiornamento e la disponibilità.
– VOLI: verranno quotati alle migliori tariffe disponibili al momento della prenotazione

Quota fissa bambini fino a 16 anni non compiuti: € 1.368
valida a condizione che utilizzino i letti preesistenti, in camera con i genitori

Quota individuale di gestione pratica: € 85 per persona

Assicurazione annullamento e medico-bagaglio: da quotarsi in base al costo totale del viaggio

La quota comprende:

  • 9 pernottamenti in hotel di prima categoria
  • 9 colazioni (americane o continentali a seconda dell’hotel), 1 pranzo e 3 cene
  • Trasferimento da/per l’aeroporto di New York
  • Visite di New York, Boston, Niagara Falls, Toronto, Gettysburg, Baltimore, Philadelphia e Washington D.C.
  • Battello “Hornblower Cruise” a Niagara
  • Amish Experience Tour
  • Pullman con aria condizionata per tutta la durata del tour
  • Guida in lingua italiana

La quota non comprende:

  • Voli da/per l’Italia e relative tasse aeroportuali
  • Escursioni opzionali
  • Facchinaggi, mance ed extra in genere
  • Pasti e bevande (eccetto quando specificato)
  • Assicurazione annullamento-medico-bagaglio
  • Quota individuale di gestione pratica e diritti agenzia
  • Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

STATI UNITI: Informazioni utili
Scopri di più
STATI UNITI: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Passaporto: necessario, con data di scadenza successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Visa Waiver Program
Il programma Visa Waiwer Programme consente a cittadini di 38 Paesi, tra cui l’Italia (cfr. https://www.dhs.gov/visa-waiver-program-requirements), di entrare negli Stati Uniti per motivi di affari e/o turismo per soggiorni non superiori a 90 giorni senza dover richiedere un visto d’ingresso. Per tutte le altre finalita’, e’ invece necessario richiedere il visto d’ingresso (cfr. infra).
Per entrare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program – VWP) è necessario ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization – ESTA). L’autorizzazione, che ha durata di due anni, o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti accedendo, almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al sito https://esta.cbp.dhs.gov. Il Programma ESTA ha subito alcune importanti modifiche a seguito dell’approvazione da parte del Congresso americano del ”Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015” (dicembre 2015), una legge che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto.
Si sintetizzano qui di seguito le misure di attuazione della nuova normativa, raccomandando anche a chi ha un ESTA in corso di validità di controllare attentamente, prima della partenza, i siti web delle Sedi diplomatiche e consolari statunitensi per verificare la sussistenza della possibilità di essere ammessi negli USA senza visto.
In particolare, la normativa attuale prevede che
– dal 21 gennaio 2016, i cittadini di Paesi VWP (inclusa quindi l’Italia) che siano anche cittadini di Iran, Iraq, Siria e Sudan per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto d’ingresso;
– dal 18 febbraio 2016 le restrizioni si applicano anche per gli individui che si sono recati, dal 1 marzo 2011 in poi,  in uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen.
I funzionari di governo (”full-time”) e il personale militare di Paesi del VWP recatisi nei suindicati Stati per ragioni di servizio sono esclusi da tale restrizione.
Le autorità USA possono peraltro concedere eventuali ”eccezioni” a tali restrizioni (valutando ”on a case by case basis”) per i richiedenti ESTA che rientrino in una delle seguenti categorie di viaggiatori:
1) Persone che hanno viaggiato in Iran, Iraq, Sudan o Siria
– per conto di ”international, regional, or sub-national organization on official duty”;
– per conto di  ”humanitarian NGO on official duty”;
– in qualità di giornalista ”for reporting purposes”.
2) Persone che hanno viaggiato in Iran ”for legitimate business-related purposes” a seguito della conclusione del ”Joint Comprehensive Plan of Action” con l’Iran del 14 luglio 2015.
3) Persone che hanno viaggiato in Iraq ”for legitimate business-related purposes”.
4) Persone che hanno viaggiato in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia, or Yemen che mantengono “current Global Entry program membership”.
In tali casi, è fondamentale presentare alle Autorità USA tutti i documenti in grado di provare l’appartenenza ad una delle categorie indicate.
In tutti i casi dubbi, si raccomanda di contattare sempre le Autorità USA in Italia (Ambasciata e/o Consolati) e/o procedere alla richiesta del visto.
Per usufruire del programma “Visa Waiver Program” è necessario:
– essere in possesso di un  passaporto elettronico. Dal 1° aprile 2016, per poter entrare nel territorio degli Stati Uniti in regime di esenzione del visto (attraverso l’ESTA), è introdotto il requisito obbligatorio del possesso di un passaporto elettronico contenente i dati biografici e biometrici del titolare. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore);
– viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo. Va tenuto ben presente che il soggiorno negli Stati Uniti sulla base di un ESTA non dà alcun titolo a svolgere attività remunerate, anche saltuarie (per cui occorrono specifici visti);
– rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni. La permanenza nel Paese oltre i 90 giorni può compromettere la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver. Si attira l’attenzione sul rigore con cui viene applicata la normativa vigente: anche pochi giorni di “Overstay” (permanenza in territorio statunitense oltre il consentito) possono comportare l’intervento delle Autorità americane che può arrivare sino alla detenzione anche per periodi prolungati e/o compromettere la possibilità di futuri ingressi nel Paese. A seguito di recenti casi, si segnala infine una particolare severità delle autorità lungo il confine terrestre tra lo Stato di Washington e il Canada e tra il Messico e gli Stati della California e del Texas.
– possedere un biglietto di ritorno.
In mancanza anche di uno dei suddetti requisiti, è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA presenti in Italia.
Le risposte che verranno fornite dal sistema “ESTA” potranno essere di tre tipi:
1)“Authorisation Approved”, nel caso di concessione dell’autorizzazione. L’autorizzazione sarà valida per due anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consentirà la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on-line ed una conseguente nuova autorizzazione;
2) Travel not Authorized”, nel caso di diniego dell’autorizzazione. In tal caso occorrerà rivolgersi al Consolato americano per richiedere il visto.
3) “Authorization Pending”, nel caso in cui siano necessarie ulteriori informazioni ai fini del rilascio dell’autorizzazione.
L’“ESTA” (come già avviene attualmente in base al “Visa Waiver Program”) non garantirà un’automatica ammissione in territorio americano che sarà lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera.
Al fine di facilitare il processo di valutazione dei dati forniti con la registrazione, si consiglia di compilare il modulo ESTA con ampio anticipo.
Per maggiori informazioni riguardo il programma “ESTA” si consiglia di consultare direttamente il sito internet: www.cbp.gov./travel.
A complemento del programma di Sicurezza ESTA, un’ulteriore procedura è entrata in vigore dal 6 settembre 2010 denominata “Secure Flight Program”. Tale programma, sviluppato dall’Autorità statunitense TSA (Transportation Security Administration), si applica a tutti i passeggeri che viaggiano da/per e all’interno degli Stati Uniti.
Il Secure Flight Program richiede che una serie di informazioni (cognome e nome, data di nascita, genere maschile o femminile) siano fornite per tutti i passeggeri che prenotano e acquistano biglietti per viaggi da/per o all’interno degli USA.
Informazioni complete e dettagliate su quanto è richiesto al passeggero sono reperibili consultando il sito: www.tsa.gov, o attraverso la compagnia aerea utilizzata o il proprio agente di viaggio.

Viaggi all’estero di minori
si prega di consultare l’approfondimento presente sul sito: Documenti di viaggio – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Visto d’ingresso
In mancanza anche di uno solo dei requisiti necessari per usufruire del “Viaggio senza Visto” è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA presenti in Italia.
Tutti i cittadini italiani che entrano nel Paese, in esenzione di visto “Visa Waiver Program” o con visto USA di una delle seguenti categorie:
–  B1/B2 affari o turismo per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per sanare precedenti situazioni irregolari;
– F/M/J/Q -studenti, studiosi, ricercatori, scienziati, anche in ambito di scambi culturali;
– H/L/O/P- lavoratori temporanei;
– C1- in transito verso paesi terzi;
– C1/D -equipaggi d’aerei o navi;
– R- (religiosi);
– I – (giornalisti);
– E – (operatori economici e commerciali)
sono soggetti nell’ambito del programma “US-VISIT” all’acquisizione delle impronte digitali (indice sinistro e destro) e della fotografia digitale all’arrivo alle frontiere americane.