STATI UNITI

Nella Terra di Indiani e Cowboys

16 giorni - 14 notti / viaggio di gruppo
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un tour per veri intenditori nel cuore delle Montagne Rocciose, alla scoperta della storia e del passato degli indiani nativi e dei cow-boys. In un’alternanza di parchi, sculture grandi come montagne, villaggi che sembrano essere fermi ai tempi della Corsa all’Oro, e zone dalla roccia rossa che sono state il primo territorio dei nativi, si seguirà il percorso degli antichi pionieri in un viaggio ricco di emozioni e suggestioni.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA - DENVER

Partenza dall’Italia con voli di linea per Denver, via scalo internazionale (non incluso in quota). Arrivo e trasferimento libero in hotel. Denver, capitale dello stato del Colorado, sorge su un altopiano ad est delle Montagne Rocciose, il cui profilo offre una visione di grande bellezza a chi, dalla città, guarda verso Occidente. È conosciuta come Mile-High City, perché la sua altitudine ufficiale sul livello del mare, misurata sul quindicesimo gradino del Colorado State Capitol, ammonta a 1609 metri (5.280 piedi), ossia ad un miglio. Storicamente è anche conosciuta come Queen City of the Plains, vista la sua importanza nell’economia agricola delle regioni circostanti. Cena libera. Pernottamento in hotel.

2° giorno: DENVER

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta e alla visita della città di Denver: il Campidoglio, l’Art Museum, la caratteristica zona di Larimer Square e il 16th Street Mall. Scopriremo la storia della città, legata allo sviluppo minerario e alla sua posizione strategica nel collegare l’est all’ovest. Pranzo e cena liberi. Pernottamento in hotel

3° giorno: DENVER - CHEYENNE (circa 164 km)

Prima colazione in hotel. Partenza per il Parco Nazionale delle Montagne Rocciose, istituito il 26 gennaio 1915, e situato nel centro-nord del Colorado. Pranzo libero. Al termine dell’escursione trasferimento nella cittadina di Cheyenne. Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

4° giorno: CHEYENNE - MAMMOTH SITE - CRAZY HORSE MEMORIAL - RAPID CITY (circa 505 km)

Prima colazione in hotel. Proseguimento per Mammoth Site, famosa in tutto il mondo, unico luogo che consente di vedere i resti fossili di ben 52 mammut di epoca colombiana, risalenti a oltre 26000 anni fa. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Crazy Horse Memorial, una famosa scultura che celebra i Nativi Americani e Cavallo Pazzo e racconta la storia americana dal loro punto di vista, in risposta alla scultura di Mount Rushmore poco distante. Trasferimento a Rapid City e sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

5° giorno: RAPID CITY - BADLANDS - RAPID CITY (circa 210 km)

Prima colazione in hotel. Oggi si esplorerà il Parco Nazionale di Badlands. Si estende per oltre 98.000 ettari in cui bisonti, pecore bighorn, cervi, antilocapre, cani della prateria e furetti dalle zampe nere vivono allo stato brado, unitamente a molteplici varietà di uccelli, rettili e farfalle. Pranzo libero. Al termine rientro in hotel a Rapid City. Cena libera. Pernottamento in hotel.

6° giorno: RAPID CITY - MOUNT RUSHMORE - DEVILS TOWER - SHERIDAN (circa 655 km)

Prima colazione in hotel. Partenza a bordo di un piccolo treno che, attraversando le Black Hills, condurrà fino a Mount Rushmore, complesso scultoreo che si trova sul massiccio montuoso delle Black Hills, formato da enormi blocchi granitici. Su una grande parete di roccia, lo scultore Gutzon Borglum, coadiuvato dal mastro carpentiere italiano Luigi del Bianco, scolpì i volti di quattro famosi presidenti americani: George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln, scelti rispettivamente come simboli della nascita, della crescita, della conservazione e dello sviluppo degli Stati Uniti. La scultura fu iniziata nel 1927 e proseguì, con l’impiego di 400 operai, sino alla morte dello scultore, avvenuta nel 1941. Pranzo libero. Proseguimento fino al monolito chiamato “Devil’s Tower” (la Torre del Diavolo), considerata una località sacra dagli indiani nativi, utilizzata da Steven Spielberg per il film “Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo”. Arrivo a Sheridan e sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

7° giorno: SHERIDAN - BIG HORN PASS - CODY (circa 180 km)

Prima colazione in hotel. Attraversando la Big Horn National Forest e il suo passo giungeremo a Cody nel Wyoming. Pranzo libero. Visita del Buffalo Bill Historical Center, un agglomerato di 5 musei, raggruppati in un unico edificio, che racconta la storia del West, da un punto di vista storico e sociale. Buffalo Bill, era lo pseudonimo di William Frederick Cody, un attore e cacciatore statunitense che fu anche soldato ed esploratore. Nel 1883 creò il Buffalo Bill Wild West Show, uno spettacolo circense in cui venivano ricreate rappresentazioni western, fra cui la battaglia di Little Bighorn, dove perse la vita il Generale Custer. Possibilità di assistere ad uno spettacolo di Rodeo (facoltativo ed in supplemento). Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

8° giorno: CODY - YELLOWSTONE (circa 208 km)

Prima colazione in hotel. Partenza per il Parco Nazionale di Yellowstone, il più antico Parco Nazionale del mondo (fondato nel 1872) e dal 1978 dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. È il nucleo centrale di uno dei più grandi ecosistemi della zona temperata rimasto sulla Terra. Il parco è celebre per i numerosi geyser, le sorgenti calde (200°C) e altre interessanti zone geotermiche. Nel parco vivono oltre 60 specie di mammiferi, tra cui il lupo grigio, il baribal, il bisonte americano, l’orso bruno, l’alce, il cervo mulo, il bighorn, il wapiti, la capra delle nevi, il puma, la lontra di fiume nordamericana, l’antilocapra, la celebre aquila di mare dalla testa bianca simbolo degli Stati Uniti d’America e altre specie minacciate come la lince e il famoso orso grizzly, ormai diventato il simbolo di Yellowstone. Pranzo libero. Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

9° giorno: YELLOWSTONE

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Intera giornata a disposizione per attività individuali all’interno del parco di Yellowstone. Pernottamento in hotel.

10° giorno: YELLOWSTONE - GRAND TETON NATIONAL PARK - POCATELLO (circa 350 km)

Prima colazione in hotel. Lasciamo Yellowstone e, attraversando il Grand Teton National Park, si giungerà a Jackson Hole, un’ampia vallata nello stato del Wyoming con un’altitudine media intorno ai 2000 metri. Pranzo libero. Proseguimento sino a Pocatello, sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

11° giorno: POCATELLO - SALT LAKE CITY - PROVO (circa 270 km)

Prima colazione in hotel. Partenza per Salt Lake City, la capitale dello Utah che prende il nome dal Grande Lago Salato immediatamente a nord-ovest della città. Pranzo libero. Un tempo abitata dalle tribù di nativi americani degli Shoshone e degli Ute, è oggi considerata la capitale dei Mormoni. Qui il 24 luglio 1847, il presidente della Chiesa, Brigham Young affermò “questo è il posto” e scelse il sito per il Tempio di Salt Lake, destinato ad essere il più importante della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Costruito su Temple Square, nel centro della città, furono necessari 40 anni per il suo completamento, dal 1853 al 1893. Sistemazione in hotel in hotel a Provo. Cena libera. Pernottamento in hotel.

12° giorno: PROVO - CANYONLANDS - MOAB (circa 390 km)

Prima colazione in hotel. Visita del Canyonlands National Park: due potenti fiumi, il Colorado ed il Green, hanno scavato profondi canyons nel cuore di questa terra aspra ed in parte ancora inesplorata, e Canyonlands, parco sconfinato che include alcuni dei più tortuosi, remoti e spettacolari paesaggi degli Stati Uniti continentali. Pranzo libero. Al termine dell’escursione rientro a Moab. Cena libera. Pernottamento in hotel.

13° giorno: MOAB - ARCHES NATIONAL PARK - MOAB

Prima colazione in hotel. In mattinata visita dell’Arches National Park, un’area naturale protetta degli Stati Uniti che conserva oltre 2000 archi naturali di arenaria che danno vita ad un paesaggio unico al mondo. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per attività individuali. Sarà possibile effettuare un’escursione lungo il fiume Colorado (facoltativa ed in supplemento). Cena libera. Pernottamento in hotel.

14° giorno: MOAB - DENVER (circa 560 km)

Prima colazione in hotel. Rientro a Denver e tempo a disposizione per effettuare attività (facoltativa ed in supplemento). Pranzo libero. Denver offre anche possibilità di fare acquisti e di curiosare in negozi specializzati nella vendita dell’artigianato locale e del tipico abbigliamento “Far West”. Cena libera. Pernottamento in hotel.

15° giorno: DENVER - ITALIA

Prima colazione in hotel. In giornata trasferimento in aeroporto tramite navetta shuttle gratuita dell’hotel, in tempo utile per la partenza del volo di rientro (non incluso in quota). Pasti e pernottamento a bordo.

16° giorno: ITALIA

Arrivo a destinazione e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

Escursioni facoltative:
• Escursione lungo il fiume Colorado
• Visita del Buffalo Bill Museum con spettacolo tematico
• Serata Rodeo a Cody

Ingressi inclusi:
• Ingressi ai Parchi Nazionali come da programma
• Mammoth Site
• Buffalo Bill Historical Centre

Siti UNESCO:
• Yellowstone National Park
• Mesa Verde
• Grand Canyon National Park

  • le sistemazioni:
    • DENVER: Holiday Inn Express Denver Downtown
    • CHEYENNE: Red Lion Cheyenne
    • RAPID CITY: Howard Johnson Inn & Suites
    • SHERIDAN: Holiday Inn Sheridan Convention Centre
    • CODY: Holiday Inn Buffalo Bill Village
    • YELLOWSTONE: Grant Village
    • POCATELLO: Fairfield Inn & Suites by Marriott Pocatello
    • PROVO: Fairfield Inn by Marriott Provo
    • MOAB: Moab Downtown Hotel
    • DENVER: Denver Airport At Gateway Park


    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sugli Stati Uniti? Clicca qui

Prezzi e date:

16 giorni – 14 notti
partenze di gruppo con guida in italiano

Quote per persona “a partire da”, voli NON inclusi *:

partenze quota adulti in camera quota
bambini **
doppia singola tripla quadrupla
05 giugno 2021 € 2.692 € 4.039 € 2.294 € 2.095 € 1.275
03 luglio € 2.692 € 4.039 € 2.294 € 2.095 € 1.275
07 e 14 agosto € 2.692 € 4.039 € 2.294 € 2.095 € 1.275

* VOLI: verranno quotati alle migliori tariffe disponibili al momento della prenotazione

** bambini fino a 16 anni non compiuti, in letto aggiunto in camera con due adulti paganti

Le quote riportate in tabella sono sempre soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Quota individuale di gestione pratica: € 95 per persona

Assicurazione annullamento-medico-bagaglio: da quotarsi in base al costo totale del viaggio

Possibilità di prenotare notti supplementari pre/post-tour a Denver: quote su richiesta.

La quota comprende:

  • 14 pernottamenti in alberghi di categoria turistica (o lodges nei parchi)
  • 14 colazioni (americane o continentali a seconda dell’hotel)
  • Visite a:
    .. Rocky Mountain N.P.
    .. Crazy Horse Memorial
    .. Mount Rushmore
    .. Badlands N.P.
    .. Devils Tower
    .. BigHorn Pass
    .. Yellowstone N.P.
    .. Grand Teton N.P.
    .. Salt Lake City
    .. Dead Horse Point
    .. Arches N.P.
  • Ingressi ai Parchi Nazionali, Mammoth Site, Buffalo Bill Historical Center
  • Pullman con aria condizionata per tutta la durata del tour
  • Guida in lingua italiana

La quota non comprende:

  • Volo intercontinentale Italia-Stati Uniti-Italia e relative tasse aeroportuali
  • Trasferimenti da e per l’aeroporto
  • Pasti e bevande non indicati in programma
  • Spese ottenimento visti
  • Mance ed extra in genere
  • Facchinaggio in hotel
  • Assicurazione annullamento-medico-bagaglio
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “Le quote comprendono”

Formalità d'ingresso:

STATI UNITI: Informazioni utili
Scopri di più
STATI UNITI: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Passaporto: necessario, con data di scadenza successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Visa Waiver Program
Il programma Visa Waiwer Programme consente a cittadini di 38 Paesi, tra cui l’Italia (cfr. https://www.dhs.gov/visa-waiver-program-requirements), di entrare negli Stati Uniti per motivi di affari e/o turismo per soggiorni non superiori a 90 giorni senza dover richiedere un visto d’ingresso. Per tutte le altre finalita’, e’ invece necessario richiedere il visto d’ingresso (cfr. infra).
Per entrare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program – VWP) è necessario ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization – ESTA). L’autorizzazione, che ha durata di due anni, o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti accedendo, almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al sito https://esta.cbp.dhs.gov. Il Programma ESTA ha subito alcune importanti modifiche a seguito dell’approvazione da parte del Congresso americano del ”Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015” (dicembre 2015), una legge che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto.
Si sintetizzano qui di seguito le misure di attuazione della nuova normativa, raccomandando anche a chi ha un ESTA in corso di validità di controllare attentamente, prima della partenza, i siti web delle Sedi diplomatiche e consolari statunitensi per verificare la sussistenza della possibilità di essere ammessi negli USA senza visto.
In particolare, la normativa attuale prevede che
– dal 21 gennaio 2016, i cittadini di Paesi VWP (inclusa quindi l’Italia) che siano anche cittadini di Iran, Iraq, Siria e Sudan per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto d’ingresso;
– dal 18 febbraio 2016 le restrizioni si applicano anche per gli individui che si sono recati, dal 1 marzo 2011 in poi,  in uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen.
I funzionari di governo (”full-time”) e il personale militare di Paesi del VWP recatisi nei suindicati Stati per ragioni di servizio sono esclusi da tale restrizione.
Le autorità USA possono peraltro concedere eventuali ”eccezioni” a tali restrizioni (valutando ”on a case by case basis”) per i richiedenti ESTA che rientrino in una delle seguenti categorie di viaggiatori:
1) Persone che hanno viaggiato in Iran, Iraq, Sudan o Siria
– per conto di ”international, regional, or sub-national organization on official duty”;
– per conto di  ”humanitarian NGO on official duty”;
– in qualità di giornalista ”for reporting purposes”.
2) Persone che hanno viaggiato in Iran ”for legitimate business-related purposes” a seguito della conclusione del ”Joint Comprehensive Plan of Action” con l’Iran del 14 luglio 2015.
3) Persone che hanno viaggiato in Iraq ”for legitimate business-related purposes”.
4) Persone che hanno viaggiato in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia, or Yemen che mantengono “current Global Entry program membership”.
In tali casi, è fondamentale presentare alle Autorità USA tutti i documenti in grado di provare l’appartenenza ad una delle categorie indicate.
In tutti i casi dubbi, si raccomanda di contattare sempre le Autorità USA in Italia (Ambasciata e/o Consolati) e/o procedere alla richiesta del visto.
Per usufruire del programma “Visa Waiver Program” è necessario:
– essere in possesso di un  passaporto elettronico. Dal 1° aprile 2016, per poter entrare nel territorio degli Stati Uniti in regime di esenzione del visto (attraverso l’ESTA), è introdotto il requisito obbligatorio del possesso di un passaporto elettronico contenente i dati biografici e biometrici del titolare. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore);
– viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo. Va tenuto ben presente che il soggiorno negli Stati Uniti sulla base di un ESTA non dà alcun titolo a svolgere attività remunerate, anche saltuarie (per cui occorrono specifici visti);
– rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni. La permanenza nel Paese oltre i 90 giorni può compromettere la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver. Si attira l’attenzione sul rigore con cui viene applicata la normativa vigente: anche pochi giorni di “Overstay” (permanenza in territorio statunitense oltre il consentito) possono comportare l’intervento delle Autorità americane che può arrivare sino alla detenzione anche per periodi prolungati e/o compromettere la possibilità di futuri ingressi nel Paese. A seguito di recenti casi, si segnala infine una particolare severità delle autorità lungo il confine terrestre tra lo Stato di Washington e il Canada e tra il Messico e gli Stati della California e del Texas.
– possedere un biglietto di ritorno.
In mancanza anche di uno dei suddetti requisiti, è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA presenti in Italia.
Le risposte che verranno fornite dal sistema “ESTA” potranno essere di tre tipi:
1)“Authorisation Approved”, nel caso di concessione dell’autorizzazione. L’autorizzazione sarà valida per due anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consentirà la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on-line ed una conseguente nuova autorizzazione;
2) Travel not Authorized”, nel caso di diniego dell’autorizzazione. In tal caso occorrerà rivolgersi al Consolato americano per richiedere il visto.
3) “Authorization Pending”, nel caso in cui siano necessarie ulteriori informazioni ai fini del rilascio dell’autorizzazione.
L’“ESTA” (come già avviene attualmente in base al “Visa Waiver Program”) non garantirà un’automatica ammissione in territorio americano che sarà lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera.
Al fine di facilitare il processo di valutazione dei dati forniti con la registrazione, si consiglia di compilare il modulo ESTA con ampio anticipo.
Per maggiori informazioni riguardo il programma “ESTA” si consiglia di consultare direttamente il sito internet: www.cbp.gov./travel.
A complemento del programma di Sicurezza ESTA, un’ulteriore procedura è entrata in vigore dal 6 settembre 2010 denominata “Secure Flight Program”. Tale programma, sviluppato dall’Autorità statunitense TSA (Transportation Security Administration), si applica a tutti i passeggeri che viaggiano da/per e all’interno degli Stati Uniti.
Il Secure Flight Program richiede che una serie di informazioni (cognome e nome, data di nascita, genere maschile o femminile) siano fornite per tutti i passeggeri che prenotano e acquistano biglietti per viaggi da/per o all’interno degli USA.
Informazioni complete e dettagliate su quanto è richiesto al passeggero sono reperibili consultando il sito: www.tsa.gov, o attraverso la compagnia aerea utilizzata o il proprio agente di viaggio.

Viaggi all’estero di minori
si prega di consultare l’approfondimento presente sul sito: Documenti di viaggio – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Visto d’ingresso
In mancanza anche di uno solo dei requisiti necessari per usufruire del “Viaggio senza Visto” è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA presenti in Italia.
Tutti i cittadini italiani che entrano nel Paese, in esenzione di visto “Visa Waiver Program” o con visto USA di una delle seguenti categorie:
–  B1/B2 affari o turismo per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per sanare precedenti situazioni irregolari;
– F/M/J/Q -studenti, studiosi, ricercatori, scienziati, anche in ambito di scambi culturali;
– H/L/O/P- lavoratori temporanei;
– C1- in transito verso paesi terzi;
– C1/D -equipaggi d’aerei o navi;
– R- (religiosi);
– I – (giornalisti);
– E – (operatori economici e commerciali)
sono soggetti nell’ambito del programma “US-VISIT” all’acquisizione delle impronte digitali (indice sinistro e destro) e della fotografia digitale all’arrivo alle frontiere americane.