SUDAFRICA

Tour del Sudafrica e Victoria Falls

12 Giorni - 9 notti
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un tour in Sudafrica e Cascate Vittoria rivolto a tutti quanti desiderino scoprire i diversi volti della celebre “nazione-arcobaleno”. Un interessantissima visita culturale di Johannesburg, sulle orme di Nelson Mandela, in particolare l’ Apartheid Museum e Soweto, la township più metropolitana del Paese. Mjejane Game Reserve, situata sulle rive di uno dei più grandi fiumi del Kruger National Park, il Crocodile River. I safari fotografici, a bordo di veicoli 4X4 aperti, saranno all’interno del Parco Kruger e nella concessione di Mjejane. La scoperta della spettacolare regione di Mpumalanga con la visita della Panorama Route. La bellissima Città del Capo ricca di attrattive tra cui la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, i pinguini di Boulders Beach e i giardini botanici di Kirstenbosch … Il tour termina con un estensione di due notti alle Cascate Vittoria, “Mosy oa Tunya” (fumo tuonante). Durante l’estensione alle Cascate Victoria, una romantica e deliziosa cena al tramonto durante la crociera lungo il fiume Zambesi!! I gruppi, costituiti da un massimo di 14 persone, le sistemazioni e le guide di lingua italiana, esperte e attente alle esigenze del cliente, rendono questo viaggio davvero unico. Il viaggio è accompagnato e assistito da un’esperta guida locale di lingua ITALIANA. I servizi alle Cascate Vittoria sono effettuati con personale locale di lingua Inglese.

Programma di viaggio

1° giorno: Partenza dall'Italia - Sudafrica

Partenza dall’Italia con volo di linea notturno per Johannesburg, con scalo. Cena e pernottamento a bordo.

2° giorno: Johannesburg, Apartheid Museum e Soweto

Prima colazione a bordo. Arrivo a Johannesburg, ritiro dei bagagli e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale di lingua italiana e partenza per il museo della “tolleranza” (l’ Apartheid Museum) e Soweto, la township più metropolitana del Paese. Qui risiedevano due ex premi Nobel, l’Hector Peterson Memorial, la chiesa Regina Mundi, Piazza della Libertà e il Chris Hani Baragwanath Hospital, il più grande ospedale del mondo. La visita al Museo dell’Apartheid, un viaggio alla scoperta della segregazione razziale vissuta da milioni di sudafricani poco più di un decennio fa. La rivolta di Soweto del 1976, la storia dell’ African National Congress, l’isolamento dei prigionieri politici e la nascita di un nuovo paese democratico. Nel tardo pomeriggio trasferimento in albergo e check-in. Pranzo incluso in corso d’escursione. Cena, pernottamento e prima colazione in hotel.

3° giorno: Pretoria - Mjejane Game Reserve

Partenza per la Riserva Privata di Mjejane, situata sulle rive di uno dei più grandi fiumi del Kruger National Park, il Crocodile River. Pranzo lungo il tragitto. Arrivo al Lodge e sistemazione in camera. Partenza per il safari fotografico nella concessione privata di Mjejane, a bordo di un veicolo 4X4 aperto ed accompagnati da esperti ranger di lingua inglese. Ritorno al lodge al tramonto. Cena e pernottamento.

4° giorno: Mjejane Game Reserve, Kruger National Park

Sveglia all’alba con tè/caffè e partenza per il safari fotografico, a bordo di un veicolo 4X4 aperto ed accompagnati da esperti ranger di lingua inglese, all’interno del Kruger National Park. La colazione sarà consumata in corso di safari (il lodge preparerà per voi un “breakfast pack”). Ritorno al lodge per il pranzo. Nel pomeriggio safari fotografico all’interno della concessione di Mjejane alla ricerca dei “Big Five”, le cinque specie animali più pericolose (leoni, leopardi, rinoceronti, elefanti e bufali). Ritorno al Lodge per la cena ed il pernottamento. Pensione completa.
Per le partenze in cui viene confermato il soggiorno presso il Bongani Mountain Lodge (o altra riserva privata), i safari fotografici saranno nella Riserva Privata e non nel Kruger National Park.

5° giorno: Mjejane Game Reserve, Panorama Route - White River

Sveglia all’alba per un ultimo fotosafari nella concessione di Mjejane. Ritorno al lodge per la prima colazione. Partenza per la regione di Mpumalanga. Sosta per il pranzo lungo il tragitto, e visita ad alcune delle attrattive della “Panorama Route”. Arrivo a White River in serata e sistemazione in hotel. Cena, pernottamento e prima colazione.

6° giorno: White River - Johannesburg - Città del Capo

Dopo la prima colazione, proseguimento del viaggio per l’aeroporto di Johannesburg. Sosta per il pranzo durante il trasferimento (la durata della sosta sarà valutata dalla guida in base al tempo a disposizione per l’arrivo in aeroporto). Partenza con il volo di linea per Città del Capo. All’arrivo incontro con la guida locale di lingua italiana e trasferimento in albergo. Cena, pernottamento e prima colazione in hotel.

Nota: possibilità di effettuare il trasferimento dall’aeroporto di Nelspruit a Città del Capo in volo – circa Eur 250 tasse incluse. Il prezzo include il volo, le tasse, il trasferimento dalla riserva all’aeroporto di Nelspruit e dall’aeroporto di Cape Town in albergo. I trasferimenti con autista di lingua inglese.

7° giorno: Città del Capo, Capo di Buona Speranza

Pernottamento e prima colazione in hotel.
Incontro con la guida locale di lingua italiana e giornata di escursione al Capo di Buona Speranza: al mattino visita all’Isola delle foche ed alla Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza. Pranzo incluso a base di pesce in ristorante. Nel pomeriggio visita ai pinguini di Boulders Beach ed ai giardini botanici di Kirstenbosch unici nel loro genere in quanto ospitano su una superficie di 600 ettari un suggestivo panorama della flora sudafricana. Rientro in città nel tardo pomeriggio.

8° giorno: Città del Capo

Pernottamento e prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per visite ed escursioni facoltative. Consigliamo la salita alla Table Mountain (tempo atmosferico permettendo), l’escursione alla regione dei vini con le caratteristiche cittadine di Stellenbosh, Paarl e Franschhoek, e, nella stagione del passaggio delle balene – da giugno ad ottobre – l’escursione a Hermanus.

9° giorno: Città del Capo - Victoria Falls

Trasferimento, con autista di lingua inglese, in aeroporto e partenza con volo di linea diretto a Victoria Falls, o via Johannesburg. All’arrivo a Victoria Falls, in Zimbabwe, disbrigo delle formalità doganali ed ottenimento del visto d’ingresso $ 35.00 (da pagare in loco). Assistenza e trasferimento (non privato) in albergo. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio trasferimento al fiume Zambezi per la crociera al tramonto inclusa la cena! Rientro in albergo. Pernottamento e prima colazione in hotel.

10° giorno: Cascate Victoria

Pernottamento e prima colazione all’A’Zambezi River Lodge o similare.
Al mattino visita guidata delle cascate (visita di gruppo e non privata). Resto della giornata a disposizione per visite ed escursioni facoltative: rafting, sorvolo delle cascate in elicottero, safari a dorso di elefante nel parco circostante le cascate.

11° giorno: Cascate Vittoria - Johannesburg e Partenza

Prima colazione in albergo. Trasferimento in lingua inglese in aeroporto e partenza con il volo di linea per Johannesburg. Cambio aeromobile e proseguimento per uno scalo europeo. Cena e notte a bordo.

12° giorno: Arrivo in Italia

Cambio aeromobile e proseguimento per l’Italia.

Informazioni sul viaggio:

Minimo 2 – Massimo 14 partecipanti

IMPORTANTE
Il viaggio è accompagnato e assistito da un’ esperta guida locale di lingua ITALIANA. I servizi alle cascate sono effettuati con personale locale di lingua inglese.

Partenze: Tutti i LUNEDÌ dall’Italia fino al 31 Ottobre 2020
Trattamento: Prima colazione ovunque, 6 pranzi e 6 cene
Trasporti: Trasporto effettuato in base al numero di partecipanti confermati:
.. 2 pax Sedan o similare;
.. 3 – 6 pax Microbus o similare;
.. 7 – 13 pax Minibus da 15 posti;
.. 14 pax Bus da 28/32 posti per la prima parte del viaggio, da Johannesburg. Minibus da 15 posti per la seconda parte del viaggio, da Cape Town.

– i safari fotografici nella riserva privata saranno a bordo di veicoli 4X4 aperti con una capacità di 10 ospiti.
Sul veicolo durante i safari potrebbero esserci ospiti del lodge di diverse nazionalità. I ranger sono di lingua inglese. La Vostra guida di lingua italiana potrebbe non partecipare ai safari fotografici ed attendere il vostro rientro al lodge. La presenza della guida ai safari dipenderà dal posto disponibile sul veicolo.

– i safari fotografici nella Riserva Privata vengono effettuati a bordo di 4×4 scoperte da 10 posti.

Note
– per motivi operativi, in alcuni casi, gli hotel/lodge indicati nel programma potrebbero essere sostituiti senza alterare lo standard degli stessi.
– le mance non sono obbligatorie ma è ormai una consuetudine lasciarle e tutti di fatto le attendono.
– l’estensione alle Cascate Vittoria viene confermata anche su base individuale, una sola persona a viaggiare. I trasferimenti e le visite, in lingua inglese, potrebbero essere insieme ad altri partecipanti di diverse nazionalità.

  • le sistemazioni:
    • Johannesburg: African Pride Irene Country Lodge 4*
      è situato a Centurion tra Pretoria e il Gauteng. Dispone di 75 camere, diversi ristoranti e un esclusivo centro benessere. La pulizia così come i servizi offerti rendono piacevole il soggiorno in questa struttura. Le camere, spaziose, confortevoli e tutte ben arredate.
    • Mjejane: Mjejane River Lodge 4*
      è situato all’interno della Riserva Privata di Mjejane. il lodge è arroccato sulle rive del fiume Crocodile. Il lodge è composto da 19 camere di cui 3 matrimoniali e 16 twin, alcune di esse comunicanti (per famiglie). Le camere dispongono di asciugacapelli, minibar e terrazzino con vista sul fiume Crocodile. Sentirete i suoni del bush africano e il suo assordante silenzio – un silenzio che all’improvviso può essere rotto dal ruggito di un leone, il grugnito forte degli ippopotami, il maestoso barrito degli elefanti o la chiamata pacifica di un aquila pescatrice.
    • White River: Stille Woning Boutique Hotel 4*
      si trova a Mpumalanga, una delle regioni più belle del Sudafrica, in una curva del fiume Kapama, tra giardini lussureggianti. Questo Boutique Hotel dista qualche km dal Parco Nazionale Kruger. Tutte le sistemazioni dello Stille Woning sono lussuose e spaziose e arredate con gusto, in stile contemporaneo africano. Sono dotate di TV satellitare, ventilatore, connessione Wi-Fi, macchina del caffè, bagno privato con asciugacapelli e servizio in camera, per garantire il massimo confort. stille Woning dispone di una piscina dove rilassarsi dopo una giornata trascorsa ad esplorare la bella natura che lo circonda.
      Nota: per le partenze di gruppo con meno di cinque partecipanti la cena non sarà in hotel ma in un ristorante situato a White River di proprietà di Stille Woning.
    • Città del Capo: The Portswood Hotel 4*
      storico hotel il cui ristorante e la hall sono costruiti attorno al pozzo originale che ospitavano le celle dei prigionieri diretti a Robben Island circa tre secoli fa, ciò rende il PortsWood Hotel una parte importante della storia coloniale di Cape Town. Luogo ideale per tutti i viaggiatori, oltre che per la sua storia il PortsWood Hotel è anche strategicamente situato nella principale destinazione per lo shopping e il divertimento di Città del Capo, il Victoria & Alfred Waterfront.
      Il ristorante Quarterdeck è specializzato in cucina malese e indonesiana, e per coloro che preferiscono la privacy nelle loro camere, l’hotel offre il servizio in camera 24 ore su 24.
      La posizione lo rende una base ideale da cui partire per esplorare Città del Capo e la più ampia Penisola del Capo. Molte delle principali attrazioni della città madre sono raggiungibili in pochi minuti, tra cui Table Mountain, Two Oceans Aquarium, Clifton e Camps Bay, oltre a un’ampia scelta di ristoranti per ogni tipo di cucina.
      L’hotel dispone di cambio valuta, ristorante e cocktail bar, business center, sala riunioni e piscina.
      L’hotel dispone di 103 camere, composte da 59 camere twin, 35 camere doppie e nove suite ed una camera per disabili. Ogni camera dispone di aria condizionata, TV con canali satellitari,Wi-Fi, Tè / caffè, servizi private, minibar, asciugacapelli. Gli ospiti possono cenare presso il ristorante dell’hotel o esplorare uno dei numerosi ristoranti che si trovano a pochi passi. La piscina all’aperto offre un luogo accogliente per il relax.
    • Victoria Falls: A’Zambezi River Lodge 4*
      si trova a 25 km dall’aeroporto, sulle sponde del fiume Zambezi. L’hotel dispone di 83 camere ben arredate e climatizzate, di cui 2 suite, 53 camere doppie, 11 familiari e 17 triple. Questo hotel è l’unico edificio delle Cascate Vittoria ad essere situato sulle rive del maestoso fiume Zambezi. La struttura è rinomata per le sue caratteristiche eccezionali e per la comoda posizione, alle porte del Parco Nazionale delle Cascate Vittoria e a soli 5 km dalle Cascate Vittoria. La maggior parte delle camere dispone di balcone con vista sul fiume e sulla piscina. Le restanti camere sono affacciate sul Parco Nazionale e sui giardini. Il bagno privato è attrezzato con doccia, vasca da bagno. I letti sono a due piazze o king size. La dotazione comprende inoltre telefono con linea diretta, TV via satellite/cavo, accesso a Internet, cassetta di sicurezza, minibar e set per la preparazione di tè e caffè. L’aria condizionata e il riscaldamento sono regolabili autonomamente. Sono disponibili camere non fumatori..

     

    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

  • qualche approfondimento:

    Mjejane Game Reserve è incorporata nel Kruger National Park. Per la sua posizione strategica l’esperienza dei game drives è mozzafiato. Tutte le forme di fauna selvatica sono attratte dall’habitat fluviale per alimentare e per soddisfare la loro sete, percorsi di predatori e prede, qui la vita e la morte sono stretti compagni. La riserva di 4.000 ettari confina con la zona meridionale del Parco Kruger. Con oltre 10 km di fiume questa Riserva è rinomata per la sua superba ricchezza di animali.

    Kruger National Park, vasto 20.000 kmq, il parco si estende a ridosso del Mozambico ed è formato da colline incise da fiumi che disegnano valli ricoperte da 336 specie di alberi, fra cui acacie, mopani e baobab. Costituisce la più importante riserva faunistica sudafricana, dove vivono 137 specie di mammiferi, 507 di uccelli, 112 di rettili, 34 di anfibi e 49 di pesci. Gli animali sono quindi numerosissimi e sono avvistabili anche i “Big Five” e i grandi predatori.
    Questo famosissimo parco porta il nome di Paul Kruger, fondatore della nazione boera e presidente della repubblica del Sudafrica: questi nel 1898 creò la Sabi Game Reserve, che nel corso degli anni è stata ampliata fino ad assumere le attuali dimensioni. Si può accedere al parco attraverso otto ingressi, chiamati “gate” in inglese. All’interno del parco esistono 2000 km di strade, di cui 700 sono asfaltati, la velocità che si può raggiungere sui percorsi interni al parco è di 50 km/h sulle piste asfaltate.

    Mpumalanga significa “il luogo dove sorge il sole”, e nonostante sia una delle più piccole tra le province del Sudafrica, ciò che manca in termini di dimensioni viene compensato con la spettacolare varietà naturale.
    Il Mpumalanga ospita il parco nazionale più famoso del mondo, il terzo canyon più profondo al mondo, e il sistema di caverne più antiche del mondo, la provincia è anche costellata da numerose riserve ricche di flora e fauna.
    Quattro miliardi di anni fa l’Antartide e il Madagascar si sono separati dal Blyde River Canyon del Mpumalanga, lasciando dietro di sé un paesaggio spettacolare che sale verso le montagne del nord-est, che termina in una enorme scarpata che scende a picco verso la pianura sottostante. L’influenza storica è lampante in Mpumalanga, dal leggendario Re Salomone e la regina di Saba agli antichi borghi galleggianti di Chrissiesmeer. L’arte rupestre di popoli primitivi in Africa, il San e Khoisan,abbondano mentre le prove della corsa all’oro del 1870, catturato per i posteri nel centro storico di Pilgrim’s Rest, si possono trovare ovunque.I tortuosi passi di montagna della regione, le vallate scoscese, i fiumi e le foreste incontaminate hanno dato vita a seducenti fenomeni naturali, tra cui le grotte di Sudwala che risalgono a milioni di anni fa, Bourke’s Luck Potholes, God’s Window, Wonder View e le Tre Rondavels.

    Capo di Buona Speranza
    Si entra nella riserva naturale dove è ancora ben conservata la flora locale, con le splendide protee che, nei mesi primaverili (ottobre/novembre) sfoggiano i loro sgargianti colori. E’ possibile incontrare qualche babbuino e antilopi del Capo. Ascesa a Cape Point, il punto più estremo della Penisola, dalla cui sommità si gode un impareggiabile panorama sulla False Bay e, con un po’ d’immaginazione, si osserva l’incontro tra i due oceani. Non è rara la possibilità di avvistamento delle balene megattere che transitano vicino alla costa durante il loro viaggio verso le acque calde dell’Oceano Indiano.

    Zona vinicola del Capo: la zona vinicola di Stellenbosch, la seconda città universitaria più vecchia del Sud Africa. Qui è possibile visitare molti dei suoi edifici, oggi monumenti nazionali, in tipico stile “Cape Dutch”. La zona vinicola offre innumerevoli tenute e “farms” dove sarà possibile visitare le tipiche cantine e degustare i vini locali Sud Africani e pranzare nel ristorante delle stesse tenute.

    Hermanus, piccola località balneare nata come villaggio di pescatori ed ora nota come “sede” del passaggio delle balene durante il loro viaggio migratorio (da giugno ad ottobre). Spesso si spingono fino a poche decine di metri dalla riva e lungo i sentieri della scogliera, che corrono da un’estremità all’altra di Hermanus, dove ci sono alcuni punti di osservazione molto belli.

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sul Sudafrica? Clicca qui

Vuoi maggiori informazioni sullo Zimbabwe? Clicca qui

Prezzi e date:

12 giorni – 9 notti
Volo dai principali aeroporti italiani
minimo 2 – massimo 14 partecipanti
viaggio accompagnato e assistito da un’esperta guida locale di lingua ITALIANA.
I servizi alle cascate sono effettuati con personale locale di lingua inglese.

Quote per persona, “a partire da” *:

partenze ogni lunedì in camera doppia suppl. singola bambino*
dal 01 maggio al 20 luglio 2020 € 3.370 € 830 € 2.885
27 luglio € 3.640 € 755 € 3.155
03 e 10 agosto € 3.795 € 755 €  3.330
17 e 24 agosto € 3.590 € 755 €  3.090
dal 01 al 30 settembre € 3.445 € 830 € 2.885
dal 01 al 31 ottobre € 3.505 € 910 €  2.935

* quote sempre soggette a riconferma al momento della prenotazione; le quote sono pubblicate tenendo conto di una tariffa aerea in classe speciale. Al termine dei posti disponibili sarà applicato un supplemento variabile in base alla data di prenotazione.

** bambini sotto i 12 anni (massimo 1 bambino in camera con due adulti). A Victoria Falls la sistemazione sarà in una camera doppia e una camera singola.

Tasse aeroportuali: € 600/750 circa, in base ai voli prenotati, sempre soggette a riconferma

Quota individuale di gestione pratica: € 75

Partenze da altri aeroporti direttamente: su richiesta

Assicurazione annullamento, medico, bagaglio: inclusa nelle quote

La quota comprende:

  • assicurazione annullamento, medico, bagaglio e ritardo volo
  • trasporto aereo con voli di linea in classe economica dai principali aeroporti italiani
    Eventuali supplementi per partenze da determinati aeroporti sono soggetti a riconferma.
    Al momento della prenotazione verificate che il nome comunicato corrisponda esattamente a
    quello riportato sul passaporto. Eventuali spese di riemissione a causa di nomi comunicati errati
    saranno a carico del cliente. A tale proposito consigliamo di trasmettere via fax o e-mail la copia
    del passaporto.
  • trasporto in loco effettuato in base al numero di partecipanti confermati:
    .. 2 pax Sedan o similare
    .. 3 – 6 pax Microbus o similare
    .. 7 – 14 pax Minibus da 15 posti
  • guida locale di lingua italiana durante il tour in Sud Africa
  • visite ed escursioni in lingua inglese alle Victoria Falls
  • tutte le visite ed escursioni specificate nell’itinerario
  • 4 safari fotografici a bordo di veicoli 4X4 scoperti ed accompagnati da ranger di lingua inglese
  • Sistemazione in camera doppia con trattamento come specificato nel programma – i pasti inclusi prevedono un “set menu”.

La quota non comprende:

  • tasse aeroportuali indicative (il totale delle tasse aeroportuali sarà riconfermato in fase di emissione dei biglietti aerei)
  • bevande, mance ed extra in genere
  • quota individuale di gestione pratica
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota comprende”.

Formalità d'ingresso:

SUDAFRICA: Informazioni utili
Scopri di più
SUDAFRICA: Informazioni utili

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese
Passaporto: Necessario il passaporto elettronico. Richiesta validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche nella sezione Visti. Non è ammesso il passaporto rinnovato a mano. Le Autorità locali sono sempre più ferme nel negare l’accesso agli stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche. La conseguenza del mancato ingresso nel Paese comporta l’arresto alla frontiera ed il rimpatrio, ad opera della stessa compagnia aerea, con il primo volo disponibile.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – Documenti per viaggi all’estero di minori.
La normativa sudafricana in materia di ingresso, transito ed uscita dal Sudafrica dei minori è stata rivista nel dicembre 2018 e nuovamente nel novembre 2019. In base alle nuove disposizioni, per i minori che siano cittadini italiani e che viaggino con entrambi i genitori sarebbe in teoria sufficiente il passaporto, purché riporti i nomi dei genitori del minore. Tuttavia,  e’ consigliabile, per ogni evenienza, portare con sé anche un certificato di nascita integrale plurilingue (unabridged birth certificate) dei minori, rilasciato in Italia dal Comune di residenza (o, per gli iscritti AIRE, dalla struttura consolare competente). In caso possano sussistere dubbi circa il rapporto di genitorialità rispetto ai minori (per via di cognomi diversi, significative differenze di età, nazionalità diverse o altro), sarà utile avere con sé ogni altro documento utile ad attestare la relazione parentale.

Lo stesso vale anche per i minori (cittadini italiani) che viaggino con un solo genitore (o tutore legale) o che viaggino accompagnati da una terza persona: anche in questi casi, e’ sufficiente il solo passaporto del minore.

Sebbene non piu’ necessario secondo l’aggiornata normativa sudafricana, potrebbe comunque risultare utile portare con se’, per eventuali controlli, oltre a una copia del certificato di nascita integrale plurilingue (unabridged birth certificate) del minore, anche una lettera di consenso scritto del genitore che non viaggia (o di entrambi se l’accompagnatore fosse una terza persona), scritta in inglese in carta semplice e corredata da un documento di identita’.

Si raccomanda in ogni caso di verificare preventivamente con le compagnie aeree la corretta applicazione della normativa sudafricana, al fine di evitare spiacevoli malintesi al momento del check-in in aeroporto.

Visto d’ingresso: Non necessario fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. In questo caso è sufficiente presentare al posto di frontiera il passaporto e il biglietto aereo con cui si rientrerà in Italia. Per soggiorni superiori a 90 giorni è invece necessario richiedere il visto d’ingresso alla rete diplomatico-consolare del Sudafrica in Italia.

Disposizioni in materia di immigrazione stabiliscono che lo straniero che intenda entrare in territorio sudafricano per motivi diversi dal turismo o per periodi superiori a 90 giorni dovrà, a seconda della finalità del proprio soggiorno, ottenere preventivamente il relativo visto presso le rappresentanze diplomatico/consolari sudafricane nel Paese di origine e potrà eventualmente richiederne il rinnovo, l’estensione di validità o la modifica della tipologia direttamente in Sudafrica. Tale ultima possibilità è tuttavia esclusa per i detentori di visto d’ingresso per turismo o cure mediche.
Si segnala che le nuove disposizioni prevedono un inasprimento delle sanzioni nei confronti di chi si dovesse trattenere in Sudafrica oltre la scadenza del visto. Il trasgressore verrà automaticamente dichiarato “persona non grata”, e gli  sarà fatto divieto di rientrare nel Paese per un periodo dai 12 mesi ai 5 anni. La dichiarazione di persona non grata viene automaticamente attribuita  anche a chi esce dal Sudafrica in una data successiva alla scadenza del visto, pur avendo presentato regolare domanda di rinnovo e/o estensione dello stesso. E’ prevista la possibilità di appello in via amministrativa avverso la dichiarazione di persona non grata (entro 10 giorni dalla sua emissione), con l’invio di una e-mail all’indirizzo overstayappeals@dha.gov.za, ferma restando la possibilità di ricorso in via giudiziale.

Formalità valutarie e doganali: L’importazione di valuta locale è limitata a 5000 Rand, mentre per l’importazione di valuta straniera non esistono limiti. Si consiglia, in ogni caso, di dichiarare la valuta posseduta al fine di evitare contestazioni in uscita dal Paese. L’esportazione di valuta è consentita per somme non superiori a quelle dichiarate.
L’esportazione di monete d’oro, collezioni di monete antiche, francobolli, oro grezzo ed imitazioni di banconote sudafricane deve essere accompagnata da una autorizzazione da richiedere presso il “General Manager Exchange Control Department South African Reserve Bank “, P.O. Box 3125, Pretoria 0001.

Per informazioni relative alla documentazione necessaria per l’importazione o l’esportazione di altri prodotti occorre rivolgersi direttamente alle Autorità diplomatico-consolari presenti in Italia o presso i competenti uffici in loco.
Si ricorda che è vietata l’importazione di: droghe e stupefacenti, armi da fuoco automatiche, militari o non identificate, esplosivi, fuochi artificiali, pubblicazioni od oggetti di carattere osceno o pornografico, pubblicazioni od oggetti di natura sediziosa, veleni o sostanze tossiche. Ogni commento inopportuno o osservazione ironica su controlli e procedure di sicurezza aeroportuale può essere considerato dalle Autorità sudafricane come una minaccia alla sicurezza, e sanzionato ai termini di legge.

Vaccinazioni: Nessuna obbligatoria. Consigliata l’antimalarica per chi si reca a nord-est (confine con il Mozambico e Parco Kruger, parte del Mpumalanga, Swaziland e Kwa-zulu Natal) soprattutto nel periodo della locale estate. Richiesto il Certificato contro la Febbre Gialla per chi proviene da aree a rischio (es. Repubblica democratica del Congo, Kenya, Tanzania, Zambia).

Abbigliamento: Consigliati abiti pratici in fibre naturali, prevalentemente di colori neutri che non contrastino con l’ambiente circostante. Da non scordare almeno un capo caldo per la sera ed una giacca a vento. Scarpe comode, cappellino, occhiali da sole, crema protezione solare, costume da bagno, repellenti. Indispensabile il binocolo. Raccomandiamo limitare al minimo il proprio bagaglio, utilizzando preferibilmente borse/sacche morbide.

ZIMBABWE: Informazioni utili
Scopri di più
ZIMBABWE: Informazioni utili

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Documenti di viaggio – documenti per viaggi all’estero di minori”.

Visto d’ingresso: necessario, viene rilasciato, in frontiera, all’arrivo nel Paese. Il costo per un’entrata singola è di USD 30, per un’entrata doppia di USD 45; per un’entrata multipla di 55 USD.  E’ possibile inoltre richiedere il visto unico UNIVISA (KAZA), che consente l’accesso in Zambia e Zimbabwe, ottenibile negli aeroporti internazionali di Zimbabwe e Zambia oltre che nei posti di frontiera di Victoria Falls e Kazungula.  Il visto ha una validità massima di 30 giorni al costo di 50USD e consente l’accesso anche in Botswana, dal confine di Kazungula, per coloro che intendono recarvisi per gite giornaliere.

Formalità valutarie e doganali: Non vi sono limiti per l’importazione di valuta, mentre è vietato esportare cifre superiori a   duemila Dollari USA. Le carte di credito estere sono in principio accettate (per il pagamento di beni o servizi e non per il prelievo di contante) ma occasionalmente possono presentare problemi nei circuiti locali o essere rifiutate da piccoli commercianti, ristoratori, eccetera.
Per fare fronte alla grave crisi di liquidità in cui versa lo Zimbabwe dal 28 novembre 2016 il Governo ha ufficialmente introdotto nel mercato obbligazioni al portatore (bond notes) nei due tagli da 2 e 5. Le “Bond Notes” possono essere utilizzate soltanto all’interno dello Zimbabwe. Essendo il ritiro di contante dagli sportelli bancari (ATM inclusi) limitato a circa 50 Dollari USA al giorno, si suggerisce di giungere nel Paese con una sufficiente scorta di contante in Dollari Usa.