TANZANIA

Le Gemme del Sud

10 giorni - 7 notti / viaggio di gruppo
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un viaggio alla scoperta dei due più importanti parchi del sud della Tanzania, la Riserva faunistica del Selous ed il Parco Nazionale del Ruaha, così diversi tra loro, ma ugualmente affascinanti e ricchi di fauna.

Situata nella zona sud orientale della Tanzania, la Riserva faunistica del Selous è considerata la riserva naturale più grande del mondo e, nei suoi 54600 chilometri quadrati, ospita circa un milione di animali. Alcuni esemplari tipici della savana (come elefanti, ippopotami, licaoni e coccodrilli) qui sono presenti in numero maggiore rispetto a qualsiasi altro parco africano. Da vedere all’interno della riserva, oltre alla meravigliosa varietà faunistica, sono sicuramente il fiume Rufiji e la gola di Stiegler, canyon profondo un centinaio di metri attraversato da una teleferica. Venne dichiarata riserva faunistica nel 1905.

Il parco nazionale del Ruaha, situato nell’interno della Tanzania, con circa 10mila chilometri quadrati risulta essere il primo parco naturale della Paese per estensione. Venne istituito nel 1964. Le difficoltà di accesso, soprattutto in passato, hanno permesso a questa zona di rimanere incontaminata per secoli. Attualmente il parco ospita  coccodrilli e ippopotami – facilmente avvistabili nei pressi dei fiume – ma anche elefanti (circa 10mila), bufali, zebre, gnu, antilopi, giraffe, facoceri, scimmie e, naturalmente, leoni, leopardi, ghepardi, licaoni e iene, oltre circa 400 specie diverse di uccelli.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA - DAR ES SALAAM

Partenza dall’Italia con volo per la Tanzania, via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Dar Es Salaam

Arrivo a Dar Es Salaam nel primo pomeriggio. Disbrigo delle formalità d’ingresso ed incontro con il personale incaricato per il trasferimento in hotel. Sistemazione e resto del pomeriggio a disposizione per relax dopo il lungo volo. Pernottamento.

Dar es Salaam, il cui nome viene spesso abbreviato in Dar, è la più grande città della Tanzania, principale polo economico e primo porto, capoluogo della regione omonima. Nonostante dal 1996 non sia più capitale del Paese, sostituita da Dodoma, Dar è tuttora sede della maggior parte delle funzioni amministrative nazionali. Pur essendo la città più sviluppata del Paese, Dar conserva intatta la sua autentica atmosfera di città coloniale. Dar es Salaam è destinata a diventare il principale punto di ingresso per i turisti diretti a sud del Paese, per quanto attualmente sia ancora molto meno frequentata di Arusha. Le principali attrazioni turistiche di Dar si trovano nella zona centrale della città, tra cui giardini botanici, il  National Museum, la White Fathers’ House che ospitò l’harem del sultano Majid, la St Joseph’s Metropolitan Cathedral, il monumento agli askari e il Nyerere Cultural Centre con una ampia esposizione di articoli di artigianato locale.

Trattamento: pernottamento e prima colazione

3° giorno: Dar es Salaam - Selous Game Reserve

Prima colazione e trasferimento in aeroporto e partenza in volo da turismo per la Selous Game Reserve. All’arrivo incontro con il vostro ranger locale e trasferimento al campo che si rivelerà essere una prima attività di safari. Sistemazione e pranzo. Nel pomeriggio primo safari nella riserva, a bordo di veicoli 4×4 scoperti o in barca (livello delle acque permettendo). Cena e pernottamento. SELOUS GAME RESERVE AREA: 55.000 KM2 E’ la riserva naturale più vasta in Africa e copre una superficie pari al 5% dell’intero paese e delle dimensioni pari alla Svizzera. La Riserva è stata annoverata dall’Unesco tra i luoghi del patrimonio naturalistico e culturale del mondo. Deve il suo nome al Capitano Frederick Courtney Selous, famoso naturalista, che morì in questa regione durante la Prima Guerra Mondiale combattendo contro l’esercito coloniale tedesco. Lontano dai circuiti del nord, il Selous è una terra ancora selvaggia ed inesplorata dove la natura si presenta al suo stato primordiale. Il visitatore grazie a molteplici attività, dai classici safari in veicoli 4×4 aperti da safari alle escursioni in barca, senza dimenticare le passeggiate naturalistiche a piedi, viene completamente coinvolto dalla magica bellezza naturalistica e dalla varietà di scenari che spaziano dalla calda savana africana, alle foreste, ad ambienti fluviali. Questa grande varietà di eco-sistemi contribuiscono all’incredibile bio-diversità che pochi altri posti in Africa sanno offrire.

Trattamento: pensione completa

4° e 5° giorno: Selous Game Reserve

Giornate dedicate all’esplorazione di questa immensa Riserva sia con classici safari in jeep 4×4 aperte accompagnati da esperti ranger, sia in barca lungo il fiume (livello delle acque permettendo) ma anche con safari a piedi nei dintorni del campo per emozioni fuori dall’ordinario. Trattamento di pensione completa al campo. Pernottamento.

Trattamento: pensione completa

6° giorno: Selous - Ruaha National Park

Al mattino prevediamo un ultimo safari nell’area del Selous prima di proseguire il viaggio verso il Ruaha National Park che raggiungiamo in volo da turismo. All’arrivo, incontro con il ranger locale parlante inglese e trasferimento al campo. Sistemazione e pranzo. Nel pomeriggio primo safari per iniziare ad apprezzare questi bellissimi habitat. Cena e pernottamento. PARCO NAZIONALE DI RUAHA Prende il nome dal fiume “Great Ruaha” e che rappresenta il punto focale dell’intero parco. A parte essere il più grande Parco della Tanzania, è considerato anche uno dei più piacevoli grazie al continuo variare dei suoi eco-sistemi posti tra i 750 e i 1.900 metri s.l.m. E’ inoltre l’unica area protetta in cui convivono, contemporaneamente, flora e fauna dell’Africa Orientale ed Occidentale. Vero regno degli elefanti, se ne contano circa 8.000 esemplari, il parco ospita una biodiversità senza confronti: ippopotami, coccodrilli, bufali, impala, facoceri, giraffe Maasai, cobi dell’ellisse, zebre, gazzelle ed antilopi, leoni, leopardi, iene e sciacalli ma anche ghepardi, dik-dik, Kudu maggiori ed oltre 370 specie d’uccelli alcune delle quali tipiche esclusivamente di quest’area. Durante la stagione secca le rive dei fiumi pullulano di vita e rendono l’esperienza dei safari unica ed indimenticabile.

Trattamento: pensione completa

7° giorno: Ruaha National Park

Giornata dedicata all’esplorazione di questa magnifica regione. I safari sono proposti in veicoli 4×4 aperti accompagnati da esperti ranger (di lingua inglese) e si svolgono al mattino così come al pomeriggio. Pernottamento. Ruaha è stato recentemente ampliato incorporando riserve naturali adiacenti per diventare il più grande parco nazionale della Tanzania. La posizione di Ruaha è stategica. Questa è la regione di convergenza in cui gli uccelli e le specie di mammiferi dell’emisfero settentrionale e meridionale si sovrappongono. Per questo il Ruaha National Park ha un’enorme diversità di specie e vanta sia il Kudu maggiore che quello minore; la iena striata e maculata così come l’antilope Roan e Sable. La popolazione di leoni è così grande ed esperta che solo qui hanno affinato la loro abilità nella caccia alla giraffa. Gli aspri affioramenti rocciosi del parco ospitano una sana popolazione di leopardi e abbiamo il privilegio di vedere i licaoni così come ghepardi, sciacalli, volpi dalle orecchie di pipistrello, genette e zibetti. Molte mandrie di elefanti sono visibili vicino al lodge e in tutto il parco.

Trattamento: pensione completa

8° giorno: Ruaha - Dar Es Salaam

Sveglia al mattino presto per l’ultima attività di safari. Prima colazione e in tarda mattinata trasferimento sull’airstrip per il rientro in volo a Dar es Saalam dove prevediamo arrivare nel pomeriggio. Ci sarà ad attendervi il nostro personale incaricato per il trasferimento in hotel. Pernottamento.

Trattamento: pernottamento e prima colazione

9° giorno: Dar Es Salaam - Italia

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia con voli di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

Trattamento: prima colazione

10° giorno: Italia

Arrivo in Italia e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

IMPORTANTE – BAGAGLIO:
Per i voli interni, operati con Cessna o similari, è obbligatorio disporre di un bagaglio morbido e che non ecceda il peso di Kg 15 per persona (incluso bagaglio a mano).

ABBIGLIAMENTO SUGGERITO:
– comodo abbigliamento casual (durante tutto l’anno)
– preferibilmente di colore kaki, marrone, beige e bianco
– maglie/camicie di cotone leggero e pantaloni/shorts di cotone
– maglie/camicie a manica lunga per i safari (vi proteggeranno da sole e zanzare)
– pantaloni lunghi da safari per le serate e le giornate più fresche
– cappello, occhiali da sole, creme solari
– scarpe comode

  • LE SISTEMAZIONI:
    • Dar Es Salaam: Slipway Hotel Dar es Salaam o CBD Dar es Salaam Hotel
    • Selous: Rufiji River Camp
    • Ruaha: Ruaha River Lodge

     

    N.B. le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite da altre similari

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sulla Tanzania? Clicca qui

Prezzi e date:

13 giorni – 10 notti
partenze giornaliere, minimo 2 partecipanti
guide/ranger locali in lingua inglese

Quote per persona a partire da *:

partenze in doppia/tripla in singola bambino **
dal 01 aprile al 28 maggio 2024 € 4.922 € 5.661 € 3.771
dal 29 maggio al 28 giugno € 5.232 € 5.971 € 3.775
dal 29 giugno al 26 settembre € 5.642 € 6.699 € 4.023

* NOTA BENE: i prezzi in tabella sono da intendersi “indicativi” e sempre soggetti a riconferma al momento della prenotazione

Assicurazione annullamento-medico-bagaglio: da quotarsi in base al costo totale del viaggio

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Visto Tanzania: da richiedere on line prima della partenza

La quota comprende:

  • voli di linea dalla città prescelta con scalo, in classe economica
  • voli interni Dar / Selous / Ruaha / Dar in aerei da turismo
  • tutti i trasferimenti
  • 6 pernottamenti in camere/tende doppie negli hotel/campi menzionati in programma con servizi privati annessi
  • trattamento di pernottamento e prima colazione a Dar e pensione completa durante il safari, come da programma
  • attività di safari a bordo di veicoli scoperti 4×4, con ranger parlante inglese, in possibile condivisione con altri ospiti, safari a piedi e in barca così come previsto dai lodge
  • tasse d’ingresso ai Parchi
  • assicurazione Sanitaria Flying Doctors

La quota non comprende:

  • visto consolare da richiedere on line prima della partenza
  • eventuali tasse d’imbarco, di sicurezza, tasse doganali terrestri e tasse locali pagabili solamente in loco
  • pasti non previsti in programma
  • bevande ai pasti
  • servizi e trattamenti non espressamente indicati
  • mance, facchinaggi ed extra di genere personale
  • assicurazione annullamento-medico-bagaglio
  • quota individuale di gestione pratica
  • tutto quanto non specificato nella voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

TANZANIA: Informazioni utili
Scopri di più
TANZANIA: Informazioni utili

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese
Passaporto: necessario, con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Documenti di viaggio – Documenti per viaggi all’estero di minori” di questo sito.

Visto d’ingresso: necessario, sia per motivi turistici che per affari. A partire dal novembre 2019, la richiesta del visto deve essere fatta on line accedendo al sito web  del “Tanzania Service Immigration Department”  https://eservices.immigration.go.tz/visa/. In alternativa, si può fare la richiesta all’arrivo in aeroporto in Tanzania.
Si richiama l’attenzione sul divieto assoluto di effettuare qualsiasi attività lavorativa se muniti di solo visto turistico; sono frequenti i casi d’arresto e di multe nei confronti di connazionali sorpresi dalla polizia in possesso di visti che non consentono lo svolgimento di attività lavorative o commerciali, anche volontarie. Per ogni finalità diversa dal turismo, consultare in anticipo l’Ambasciata tanzana a Roma o il Console Onorario a Milano.

Formalità valutarie e doganali: L’Euro e i Dollari sono ugualmente accettati e convertibili in valuta locale presso banche (CBRD, Stanbic, Barclays, NBC, Standard Chartered Bank) o gli uffici di cambio. Non esistono particolari restrizioni per l’importazione di valuta. I traveller cheques sono accettati nei principali hotel di Dar es Salaam, nelle banche ed in alcune agenzie di viaggio della capitale. Le carte di credito non sono molto diffuse e generalmente sono accettate solo in alberghi, ristoranti e negozi di livello internazionale delle maggiori città. Le più comuni sono Visa, Master Card e Diners Club; spesso viene applicata una commissione su ogni acquisto del 5-10%.

Il Ministero della Difesa ha comunicato che coloro che intendano importare temporaneamente in Tanzania veicoli aerei/droni, devono chiedere preventiva autorizzazione alla Tanzanian Civil Aviation Authority (circolare di riferimento reperibile presso: www.tcaa.go.tz ).