TUNISIA

Alle porte del Sahara

8 giorni - 7 notti / viaggio individuale
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un affascinante viaggio nel sud della Tunisia, attraverso le prime propaggini del Sahara. Un’esperienza fatta di deserto, oasi e laghi salati, ma anche di folklore locale, usi e costumi, con un “assaggio” della vita dei beduini. Un viaggio che richiede un po’ di spirito di adattamento, pur mantenendo un buon livello di comfort, perfetto per un gruppetto di 4/6 persone …

Programma di viaggio

1° Giorno: DJERBA

Arrivo in aeroporto e trasferimento in hotel. Sistemazione, cena e pernottamento.

2° Giorno: DJERBA - MEDENINE - TATOUINE - CHENINI - KSAR GHILAINE (Km 200)

Dopo la prima colazione, partenza per Medenine. Appena si arriva si respira già la magia del deserto: Medenine è un villaggio berbero fortificato, luogo di maggiore attrazione della regione, con i suoi granai fortificati che lo hanno reso celebre nel mondo, costituiti dalla sovrapposizione delle ghorfas, piccole celle di pietra con la funzione ambivalente di granai e abitazioni. Ora non fungono più da abitazioni, i cittadini si sono trasferiti in comode abitazioni dalla bianche pareti intonacate di calce, ma rimangono i granai con il colore della sabbia del deserto, che dopo essere stati restaurati ospitano dei bazar. Proseguimento per Tataouine, famosa per il suo ricco mercato e per essere il punto di partenza per la visita al villaggio di Chinini, uno dei luoghi di più affascinanti della Tunisia. Pranzo al Station Mabrouk. Partenza per Chenini, il villaggio è praticamente scolpito nella roccia e arroccato, su di una posizione suggestiva molto panoramica. È da qui che si aprono le sconfinate distese del Sahara. Partenza per Ksar Ghilaine, una delle mete emergenti del turismo tunisino, un sito alle porte del Grande Erg Orientale, raggiungibile solo con le jeep. Arrivo all’accampamento El Bibane (o similare), sistemazione in tenda, questa sistemazione diventa una occasione unica per passare una notte nel deserto, con un cielo carico di stelle luccicanti come mai avete visto, sorseggiando un fumante tè alla menta mentre ci raccontano di leggende e storie fantastiche. Possibilità di fare una passeggiata a piedi attraverso l’oasi o di fare il bagno alla sorgente d’acqua. Cena e pernottamento sotto le tende beduine presso il Paradis.

3° Giorno: KSAR GHILAINE - DOUZ - KEBILI (km 200)

Dopo la prima colazione, partenza per Kebili via Douz, la più grande Oasi della Tunisia, con oltre 500.000 palme ed è l’ avamposto della civiltà che si affaccia sullo sconfinato deserto del Sahara. L’oasi è molto piacevole da visitare, con alberi da frutto e giardini curati. La città di Douz si anima soprattutto nella giornata di giovedì, il giorno del tradizionale mercato dove si può trovare di tutto, dal bestiame ai prodotti alimentari ed anche artigianato. Proseguimento per Kebili, arrivo, sistemazione in hotel e pranzo. Pomeriggio libero con possibilità di fare una passeggiata (facoltativa e con pagamento in loco) in cammello attraverso le dune bianche di sabbia fine. Cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno: KEBILI- CHOTT EL JERID - TOZEUR - NEFTA - TOZEUR (km 150)

Dopo la prima colazione, partenza per la traversata del lago salato di Chott El Jerid, è un lago disseccato la cui superficie è costituita da un agglomerato di cristalli di sale che formano un letto sufficientemente resistente ed abbastanza fitto, appoggiato su un fondale argilloso e sabbioso. E’ il leggendario lago Tritone, oggetto di numerose leggende e storie fantastiche, mentre i miraggi si formano sulla superficie non appena la temperatura supera i 30°. Oggi vi si pratica lo “Speed Sail”, navigazione veloce con carro a vela, breve sosta per le foto. Arrivo a Tozeur, sistemazione in hotel. Dopo il pranzo, escursione a Nefta con visita della gola “La Corbeille” è una delle due parti in cui si divide l’oasi di Nefta, l’altra è un palmeto di 400.000 palme ed è chiamata Paradis, una profonda fossa naturale, quasi perfettamente circolare, sul ciglio sorge il paese ed al suo interno sgorgano 152 sorgenti che confluiscono in unico “oued” (termine arabo usato per designare piccoli corsi d’acqua); le cupole dei marabutti e delle moschee testimoniano il fatto che Nefta è la città santa della regione del Djerid. Si potrà ammirare l’architettura di questi villaggi biblici, che è molto simile a quella Andalusa. Architettura che ha attratto cineasti di fama mondiale, Rossellini ha scelto questo villaggio per girare le scene della vita del Messia. Qui potete assistere al meraviglioso tramonto sulle dune. Rientro a Tozeur. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno: TOZEUR - CHEBIKA TAMERZA - TOZEUR (km 120)

Prima colazione. Partenza per la visita delle più belle oasi di montagna a Chebika e delle sorprendenti cascate d’ acqua a Tamerza. La sorgente di Chebika ha un grande fascino, con una piccola ma bella cascata e un ruscello che scende a valle in una esplosione di verde e vita. Rientro a Tozeur per il pranzo. Pomeriggio libero a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

6° Giorno: TOZEUR - EL HAMMA - MATMATA - TOUJENE - DJERBA (km 300)

Dopo la prima colazione, partenza per Matmata via Dous e Tamezret. Matmata, un insieme di molti villaggi con abitazioni troglodite. I berberi, oggi in parte arabizzati, occupano ancora dei villaggi costruiti a fianco delle alture. Altri vivono in dimore sotterranee o scavate nelle valli. Qui una popolazione laboriosa vive nei villaggi con abitazioni nascoste sotto crateri che costituiscono un vero e proprio paesaggio lunare. Paesaggio che è stato utilizzato per realizzare il celebre film “Guerre stellari” ed un secondo film “I predatori dell’arca perduta”. Questi villaggi invisibili sono formati da molteplici abitazioni troglodite, scavate nel sottosuolo. Pranzo al Matmata hotel. Visita di una abitazione troglodita e di una famiglia berbera. Partenza per Djerba, breve sosta per le foto, e traversata in traghetto. Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno: DJERBA

Dopo la prima colazione, partenza per il villaggio di Guellala, è un villaggio molto ricercato grazie alla sua produzione artigianale di vasellame in argilla, la prima in Tunisia e la più antica di Djerba. L’ argilla viene cotta nelle carrierès, cave profonde fino ad 80 metri, dopo la preparazione dei vasi vengono cotti nei forni tuttora riconoscibili dalle antiche cupole ricoperte d’argilla. La produzione artigianale di una volta è stata oggi soppiantata dalla produzione industriale dei souvenirs. Nonostante ciò molti dei vecchi forni (in origine erano 260) sono ancora in funzione e alcuni dei laboratori sono visitabili, la gamma degli oggetti fabbricati va dalle piccole ampolle alle enormi anfore. Visita di un laboratorio di ceramica. Partenza per Erriadh a 7 km a sud di Houm Souq dove sorge la Sinagoga di El-Ghriba, la più antica di tutto il nord africa. Visita della sinagoga e proseguimento per Houmt Souk, la capitale dell’ isola, fino all’arrivo a Midoune, ove si effettuerà la visita di un laboratorio di tappeti. Tempo libero in città. Rientro in hotel per il pranzo. Pomeriggio libero. Cena e pernottamento in albergo.

8° Giorno: DJERBA - PARTENZA

Prima colazione, trasferimento all’aeroporto.

Informazioni sul viaggio:

Note importanti:

  • l’ordine delle visite può essere variato per cause di forza maggiore, mantenendo comunque complessivamente invariato il contenuto del programma
  • nel periodo estivo le temperature raggiungono picchi elevati, anche oltre i 40°C: è quindi consigliabile portare con se cappelli e protezioni solari adeguate
  • si ricorda che i criteri di classificazione degli alberghi in Tunisia sono ben diversi da quelli europei
  • la cena il giorno di arrivo e la prima colazione del giorno di partenza dipendono dall’orario dei voli e di apertura/chiusura del ristorante
  • per fare fotografie in molti siti di interesse turistico è previsto il pagamento di diritti, il cui importo può variare da località a località
  • LOCALITA':

    ISOLA DI DJERBA
    Di Djerba si pensa di sapere già tutto. Ci si ricorda delle spiagge di sab­bia fine, della squisitezza dei suoi pesci e del colore dei suoi villaggi. Si apprezzano subito le competenze di una popolazione abituata allo scambio. Ma la realtà acquista ben altro sapore quando si assaggia il dattero o la giuggiola, dopo aver osservato il gesti del vasaio o del pe­scatore di spugne, dopo aver assistito al fervore di migliaia di ebrei che vi si recano in maggio per celebrare questo luogo di memoria.

    TOZEUR/DOUZ
    Tozeur – E’ l’oasi nella quale ristorarsi, all’estremità della distesa bianca di cristalli di sale del Chott El-Jéride e delle dune che annunciano il de­serto, perché l’acqua, con le sue duecento sorgenti, alimenta le palme e i giardini della città.
    Douz- È un villaggio tipicamente desertico, circondato da dune di sab­bia, che conserva gelosamente i suoi usi e costumi ancestrali.
    È la porta del deserto da cui partono i Mehari e i safari sahariani. Il mer­cato del giovedì, l’artigianato di pelli di dromedario, i gioielli berberi, l’allevamento del levriero del deserto, lo slughi, ne fanno un museo di tradizioni. In dicembre, ogni anno, si assiste al “Festival del Sahara”.

    MATMATA/TATAOUINE
    Matmata – È prima di tutto il nome di una tribù, ma è anche il nome del villaggio più famoso scavato nel tufo, che ospita ancora oggi popo­lazioni berbere. L’accoglienza è delle più calorose, gli abitanti accom­pagnano con piacere i visitatori a scoprire le case scavate nella roccia.
    Evoca paesaggi lunari, tanto che è stata set di “Guerre Stellari”.
    Tataouine– Sorge in un aspro paesaggio di monti aridi e rocciosi, ospi­ta oasi magnificamente curate, bianchi e fieri marabut, la moschea di Chinini.

  • Le sistemazioni:
    • Djerba: Holiday Beach 4*
    • Ksar Ghilaine: Campo tendato Paradis
    • Kebili: Oasis Kebili 4*
    • Tozeur: Eas El Ain 4*

     

    N.B. Le sistemazioni  previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Tunisia? Clicca qui

Prezzi e date:

8 giorni – 7 notti
partenze individuali a data libera

Quote per persona “a partire da”, voli non inclusi *:

partenze
dal – al
in camera doppia suppl.
singola
min. 5  part. min. 3 part. min 2 part.
dal 01 luglio al 15 settembre 2020 € 810 € 860 € 980 € 130
dal 16 settembre al 31 ottobre € 730 € 760 € 860 € 110
dal 01 novembre al 31 dicembre € 760 € 810 € 890 € 125
dal 01 gennaio al 31 maggio 2021 € 760 € 810 € 890 € 125

* VOLI: non inclusi, verranno quotati alla miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione

Le quote sono sempre soggette a riconferma alla prenotazione.

Supplementi stagionali:
.. partenze che includono il Natale: € 65
.. partenze che includono il Capodanno: € 90

Quota individuale di gestione pratica: € 50

Assicurazione annullamento: non inclusa e facoltativa, da quotarsi in base al costo totale del viaggio

La quota comprende:

  • Tutti i trasferimenti previsti nel programma con autista in lingua italiana
  • Sistemazione in camera doppia Hotel 4*
  • Trattamento di pensione completa bevande escluse
  • Tutte le visite menzionate nel programma
  • Trasferimenti in arrivo e partenza a Djerba
  • Assicurazione medico, bagaglio, assistenza alla persona

La quota non comprende:

  • Volo e tasse aeroportuali
  • Assicurazione annullamento (facoltativa)
  • Le mance e gli extra in genere
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto quanto non menzionato in programma o alla voce “la quota comprende”.

Formalità d'ingresso:

TUNISIA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
TUNISIA: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto con validità residua di almeno tre mesi. Se si resta nel Paese oltre i 90 giorni consentiti, è necessario chiedere, tramite il Posto di Polizia territorialmente competente, un permesso di soggiorno, motivandone le ragioni. Per i casi che presentano una validità residua del passaporto inferiore ai 90 gg., si consiglia di rivolgersi preventivamente presso l’Ambasciata o i Consolati tunisini presenti in Italia o presso il proprio agente di viaggio.
Nel solo caso di viaggio organizzato da “Tour Operators” (esibendo “voucher” turistico recante conferma della prenotazione alberghiera con le date del periodo di permanenza  e il biglietto di ritorno la cui data corrisponda a quella del termine del soggiorno in Tunisia), l’ingresso nel Paese può essere in via eccezionale consentito con la carta d’identità valida per l’espatrio.
La carta di identità deve ovviamente essere in corso di validità e riportare la foto e i dati personali del titolare. La fotocopia del documento NON può in nessun caso sostituire l’originale, nemmeno se si tratta di copia certificata conforme all’originale. Diversamente, il viaggiatore si espone al rischio di essere respinto alla frontiera.
Si sconsiglia pertanto vivamente di tentare l’ingresso in Tunisia senza la documentazione richiesta. Ad ogni buon fine, si  raccomanda ai viaggiatori diretti verso le varie destinazioni estere di munirsi comunque di passaporto. Il passaporto resta infatti il principale documento per viaggi all’estero.

Visto di ingresso: non necessario per soggiorni fino ai 90 gg. E’ richiesta la sola compilazione, a bordo dell’aereo o della nave, di un modulo con i propri dati anagrafici e la motivazione del viaggio che viene poi ritirato dalla Polizia di frontiera.

Per informazioni aggiornate consultare il sito  VIAGGIARE SICURI