UZBEKISTAN E KAZAKISTAN

Le antiche Città carovaniere

13 giorni /12 notti - viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Viaggio attraverso gli infiniti spazi dell’Asia Centrale, alla scoperta delle antiche città carovaniere sulla via della seta. Da Tashkent, passando per le città museo di Khiva e Bukhara, per giungere allo splendore di Samarcanda. E poi Taraz con i suoi mausolei e Almaty, la città dai mille colori incastonata tra alte montagne.

Programma di viaggio

1° giorno: Italia - Tashkent

Partenza nel con volo di linea Turkish Airlines via Istanbul per Tashkent. Arrivo in nottata e sistemazione in hotel.

2° giorno: Tashkent

Prima colazione. Visita della capitale del paese: le madrase Kukeldash e Barak Khan, la piazza e la moschea Khasty, il bazar Chorsu, il Museo di Arti Applicate, la Piazza dell’Indipendenza e Amir Temur Square, la piazza del teatro Navoi. Seconda colazione. Cena e pernottamento.

3° giorno: Tashkent - Khiva

In prima mattinata trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Urgench. Arrivo e trasferimento in bus a Khiva: visita della cittadina, vera perla dell’architettura islamica. Il suo centro storico è stato integralmente restaurato, diventando una vera e propria città-museo: si inizia, entrando dalla porta ovest, con la madrasa di Amin Khan, il tozzo minareto di Kalta Minor e la fortezza, per proseguire per le stradine visitando le numerose madrase ed antiche moschee che si susseguono lungo il percorso. Seconda colazione in ristorante. Sistemazione e cena in albergo.

4° giorno: Khiva - Bukhara

Dopo la prima colazione partenza con treno veloce (se non disponibile, in bus) per Bukhara. Seconda colazione in corso di trasferimento. Arrivo a Bukhara nel tardo pomeriggio. La città conobbe il suo periodo di splendore durante il periodo samanide, tra il IX ed il X secolo d.C., quando divenne il cuore religioso e culturale dell’Asia Centrale. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

5° giorno: Bukhara

Prima colazione. Intera giornata di visita del centro storico, in gran parte risalente al periodo del khanato tra il XVI ed il XVII secolo: la vita ruota intorno alla piazza Labi Hauz, al cui centro si trova una grande vasca attorno alla quale sorgono negozi e caffè all’aperto; visita in particolare della grande Moschea e del bellissimo minareto Kalon, il Mausoleo di Ismail Samani, la cittadella chiamata Ark, le madrase di Ulug Begh e Aziz Khan, i bazar ecc. Seconda colazione in corso di visite. Cena e pernottamento.

6° giorno: Bukhara - Samarcanda

Prima colazione. Partenza in bus per Samarcanda. Arrivo e seconda colazione. Nel pomeriggio inizio delle visite della città mito della “Via della Seta”, portata al più grande splendore da Tamerlano il Grande e dai suoi successori. Cena e pernottamento.

7° giorno: Samarcanda - Tashkent

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città: la grandiosa piazza Registan con le tre straordinarie madrase di Ulug Begh, Shi Dor e Tilya-Kari, famose per la purezza delle linee e l’eleganza delle decorazioni; il monumentale complesso dei mausolei Sach-i-Zinda; la moschea Bibi-Khanym, che sbalordisce per la ricchezza del decoro; il museo del sito archeologico di Afrassiab, l’antica Samarcanda abbandonata all’inizio del XII secolo dopo la conquista dei mongoli, l’osservatorio di Ulugh Begh. Seconda colazione. Nel tardo pomeriggio partenza con treno veloce per Tashkent. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

8° giorno: Tashkent - Turkestan

Prima colazione. In prima mattinata partenza versi il confine kazako. Dopo le formalità d’ingresso si entra in Kazakistan alla volta di Otrar. Seconda colazione in corso di trasferimento. La città, fiorente e importante avamposto sulla Via della Seta, fu completamente rasa al suolo da Gengis Khan nel 1219; il centro fu poi ricostruito e definitivamente abbandonato nel XVII secolo. E’ famosa perché nel 1405 vi morì l’altro grande conquistatore dell’Asia Centrale: Tamerlano. Si possono oggi visitare il trecentesco palazzo di Berdibek, la moschea, le terme, una piccola zona residenziale e i resti delle mura cittadine. Dopo la visita al Mausoleo di Arystan Bab, si parte alla volta di Turkestan. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

9° giorno: Turkestan - Shimken

Prima colazione. In mattinata visita del Mausoleo di Khoja Ahmed Yasawi, il principale complesso architettonico del Kazakistan dedicato ad Ahmed Yaswui poeta e fondatore dell’ordine sufi Yasau (sito Unesco). Seconda colazione. Nel pomeriggio si visita il sito di Sauran, un’altro avamposto situate lungo la Via della Seta e trasformata successivamente da Tamerlano in una fortezza. Terminate le visite si giunge a Shimkent. Cena e pernottamento.

10° giorno: Shimkent - Taraz

Prima colazione. In mattinata visita della città con il suo bazar e la cattedrale di S. Nicola. Seconda colazione. Nel pomeriggio partenza alla volta di Taraz. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

11° giorno: Taraz - Almaty

Prima colazione. In mattinata escursione al sito di archeologico di Akyrtas. Rientro a Taraz: è una delle città più antiche del Kazakistan, avamposto sulla Via della Seta e capitale del khanato dei Turchi Karakhanidi nel XI e XII secolo e completamente distrutta dall’esercito mongolo. Visita del Museo regionale, dei mausolei dei Karakhan, Dautibek ed il bazar Zelyony. Seconda colazione. Dopo la cena in ristorante partenza con treno notturno alla volta di Alamty. Pernottamento in cuccetta.

12° giorno: Almaty

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita di Almaty, fino al 1997 capitale ed ancora oggi città più grande dell’intero paese. Almaty è un incantevole centro in cui edifici classici di alternano a modernissimi palazzi incastonati in una valle alle pendici della catena montuosa Zailiysky Alatou. Il tour inizia con la visita del Parco Panfilov: al suo interno si trova la cattedrale Zenkov, edificio di culto ortodosso. Ci si sposta quindi verso Respublika Alangy (piazza della Repubblica) dove si trovano il Palazzo del Presidente e il Monumento dell’Indipendenza e, a breve distanza, il Museo Centrale di Stato con ampie sezioni dedicate all’archeologia e all’etnografia. Nell’atrio è esposta una grande copia dell’Uomo d’Oro, costume di un guerriero risalente al V secolo d.C. durante lo scavo di una tomba sacia. Seconda colazione. Nel pomeriggio escursione al Big Almaty Lake, un lago situato a circa 30km a sud della città. Cena e pernottamento.

13° giorno: Almaty - Italia

In prima mattinata trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea.

Informazioni sul viaggio:

L’itinerario potrebbe subire modifiche per ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste dal tour

  • Le sistemazioni:

    Tashkent: Grand Mir/City Palace
    Khiva: Hotel Asia
    Bukhara: Hotel Asia Bukhara
    Samarcanda: Hotel Asia/Regal Palace/Registan Plaza
    Turkestan: Khanaka hotel
    Shimkent: Grand Shymkent
    Taraz: Zhambyl
    Almaty: Voyage hotel

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sull’Uzbekistan? Clicca qui
Vuoi maggiori informazioni sul Kazakistan? Clicca qui

Prezzi e date:

13 giorni/12 notti
Viaggio di gruppo a date fisse
Minimo 4 partecipanti
Partenza dagli aeroporti principali
Guida parlante italiano

Quote per persona a partire da:

Partenze camera doppia camera singola camera tripla
12 e 26 maggio 2020 € 3.010 € 3.415 € 3.010
9 e 23 giugno € 3.010 € 3.415 € 3.010
7 luglio € 3.010 € 3.415 € 3.010
11 e 25 agosto € 3.010 € 3.415 € 3.010
8 e 22 settembre € 3.010 € 3.415 € 3.010
13 ottobre € 3.010 € 3.415 € 3.010

Quota individuale gestione pratica: € 95
Tasse aeroportuali: ca. 260, soggette a variazione in funzione della compagnia aerea e dell’istradamento

La quota comprende:

  • Voli internazionali di andata e ritorno con Turklish Airlines in classe economica o altra compagnia Iata;
  • Tutti gli spostamenti aerei menzionati in ogni singolo programma;
  • Tutti i trasferimenti, le visite indicate, gli ingressi menzionati in ogni singolo programma;
  • Guide locali parlanti italiano (se disponibili);
  • La sistemazione negli alberghi indicati o similari della stessa categoria
  • Trattamento pasti come specificato in ogni singolo programma;
  • Accompagnatore  al raggiungimento dei 20 partecipanti;
  • Le percentuali di servizio;
  • Assicurazione medico-bagaglio;
  • Garanzia annullamento;

La quota non comprende:

  • Le bevande
  • Le tasse del biglietto aereo internazionale
  • Le spese visto
  • Le mance
  • I pasti non menzionati
  • Le spese a carattere personale
  • L’eventuale cenone di capodanno
  • Eventuali tasse d’imbarco in uscita e tutto quanto non incluso alla voce “Le quote comprendono”.

Formalità d'ingresso:

UZBEKISTAN: Formalità d’ingresso
Scopri di più
UZBEKISTAN: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto necessario con validità residua di non meno di tre mesi alla data di ingresso nel Paese
Dal 1 febbraio 2019 è entrata in vigore per i cittadini di 45 Paesi, tra cui l’Italia, l’esenzione dal visto di ingresso.
Suggerimento: è importante portare con sé fotocopia del passaporto e del biglietto aereo internazionale da poter presentare in caso di smarrimento.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI

 

KAZAKISTAN: Formalità d’ingresso
Scopri di più
KAZAKISTAN: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto avente validità minima di tre mesi dalla data di scadenza del visto (o dalla data di partenza dal Paese).

Visto di ingresso: a partire dal 1° gennaio 2017 è prevista l’esenzione dal visto per i soggiorni fino a 30 giorni per i cittadini di alcuni Paesi, inclusa l’Italia. Allo scadere dei 30° giorno è possibile chiedere il rinnovo per ulteriori 30 alla Polizia di Immigrazione solo se il soggiorno è per affari. In tal caso viene emesso in loco un visto per business di un mese.

Si segnala inoltre che all’ingresso nel Paese è necessario registrarsi attraverso una Carta di Migrazione da richiedere e compilare all’aeroporto o al valico terrestre di entrata. E’ bene prestare attenzione a che le guardie di frontiera appongano effettivamente il timbro di ingresso anche sulla Carta, oltre che sul passaporto: questo certifica l’effettiva registrazione su suolo kazako. In caso di mancata apposizione del timbro, è necessario contattare entro 5 giorni la Polizia d’Immigrazione (a Nur-Sultan ul. Sakena Seyfullina 29, tel. +7 7172 71-61-05). Si ricorda che la Carta di Migrazione va conservata fino al giorno di uscita dal Kazakhstan. Essa non è comunque necessaria per i possessori di passaporto o visto diplomatico e per gli equipaggi in servizio a bordo di aerei, navi e treni.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI