VIETNAM e CAMBOGIA

Attraverso due Mondi

14 giorni - 11 notti / viaggio di gruppo
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un itinerario che partendo dalla capitale vietnamita Hanoi prosegue con la magia fiabesca degli incantevoli paesaggi naturali della Baia di Halong, prima di raggiungere il Vietnam centrale con i suoi tesori architettonici patrimonio dell’Unesco e arrivare a Ho Chi Minh City, capitale economica del paese e base per la visita della vasta area del delta del Mekong. Si prosegue in Cambogia, paese di estrema bellezza e dallo straordinario patrimonio storico che si raggiunge risalendo in barca il delta del Mekong fino alla capitale Phnom Penh. Il viaggio termina con la visita del maestoso sito archeologico di Angkor.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA – HANOI

Partenza dall’Italia con volo intercontinentale di linea per Hanoi, via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: HANOI

Arrivo ad Hanoi, operazioni di immigrazione e trasferimento in hotel nelle camere riservate; pomeriggio a disposizione per un primo approccio alla città. Cena e pernottamento.

3° giorno: HANOI - HALONG

Prima colazione. Partenza per la famosissima baia di Halong, formata da centinaia di isolotti emergenti dal mare: un’antica leggenda narra la nascita di questa meraviglia, formatasi dai resti della coda di un drago inabissatosi nel mare. Sosta lungo il tragitto al villaggio delle ceramiche. Arrivo al porto, imbarco sul battello da crociera e sistemazione nelle cabine. Inizio dell’escursione addentrandosi tra la miriade di isole, isolotti, faraglioni e scogliere entro le quali si aprono grotte ove stalattiti e stalagmiti disegnano le piú straordinarie scenografie naturali. Seconda colazione, cena e pernottamento a bordo.

4° giorno: HALONG - HANOI

Prima colazione. La mattinata sarà ancora dedicata alla scoperta delle piú nascoste meraviglie della baia. Brunch a bordo e sbarco. Rientro ad Hanoi e visite della capitale vietnamita, abitata sin dal III secolo e rifondata nel XI secolo dalla dinastia che liberò il paese dal dominio cinese; il suo volto attuale risale al periodo coloniale francese. Visita dei luoghi piú classici passando davanti all’imponente Mausoleo di Ho Chi Minh si entra nel parco di quella che fu la Residenza del Governatore Generale d’Indocina e qui si trova la casa in cui visse il Presidente; non distante sorge la deliziosa “Pagoda a pilastro unico” eretta nel 1049 e di fronte ad essa la Pagoda Dien Huu. Nel cuore della città si trova il Lago della Spada Restituita con l’isolotto del tempio della Montagna di Giada. In serata spettacolo teatrale delle famose “marionette sull’acqua”. Nel teatro situato sulle rive del Lago della Spada restituita si assisterà ad uno spettacolo unico al mondo dove gli attori sono delle marionette in legno che, accompagnate da suggestive musiche, recitano e danzano sull’acqua facendo rivivere le antiche storie della tradizione, gustose scene di vita quotidiana e vicende tratte dalle più poetiche leggende popolari. Cena e pernottamento.

5° giorno: HANOI - HOI AN

Prima colazione. In mattinata proseguimento delle visite. Si proseguirà fino alle rive del Lago dell’Ovest dove nel 1010 fu costruito il tempio taoista Quan Thanh dedicato al Genio Tran Vu, protettore del Nord. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del Van Mieu, il tempio confuciano della Letteratura che fu la più antica Università asiatica e risale al 1070. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Danang, sede della più grande base militare americana durante il famoso conflitto. Arrivo e sistemazione in hotel a Hoi An. Cena e pernottamento.

6° giorno: HOI AN

Prima colazione. In mattinata visita del massiccio roccioso del Ngu Hanh Son, le Cinque Montagne di Marmo o dei “Cinque elementi naturali”. Ai suoi piedi, nel villaggio di Dong Hai, centinaia di famiglie si dedicano ancora alla vecchia arte di lavorazione della pietra. Da una breve scalinata in pietra si salirà fino a mezza costa dove, addossata alla parete rocciosa, ai tempi dell’Imperatore Minh Mang venne costruita la Linh Ung Pagoda, uno dei più venerati luoghi di culto della regione. Seconda colazione. Nel pomeriggio partenza per la visita di My Son, l’antichissima “Città Santa” del regno del Champa che fu contemporaneo ed antagonista del grande Impero di Angkor, dichiarata “World Heritage” dall’Unesco. In un superbo anfiteatro roccioso ammantato di folta e selvaggia vegetazione gli antichi sovrani Cham fecero costruire, tra il VI ed il XIV secolo, i loro santuari in mattone ed arenaria in cui per secoli si celebrarono i riti in onore di Shiva e Vishnu. Rientro e visita della cittadina di Hoi An, incantevole cittadina un tempo fiorente porto commerciale e centro di scambi culturali tra oriente ed occidente. Percorrendone le suggestive vie su cui si affacciano decine e decine di botteghe, negozi, boutique e gallerie d’arte si raggiungerà il delizioso Ponte Giapponese per poi visitare un tempio della ricca comunità cinese da cui si proseguirà, entrando nell’antica casa di un potente mercante dei secoli passati. Passeggiata serale e cena in ristorante. Pernottamento.

7° giorno: HOI AN - HUE

Prima colazione. In mattinata visita del Museo Cham che raccoglie splendide opere di statuaria. Partenza alla volta di Hue, l’antica capitale della dinastia Nguyen. Arrivo e seconda colazione. Nel pomeriggio passeggiata fra i banchi del grande mercato di Dong Ba. Si continuerà, a bordo di cyclò fino alla poderosa Cittadella, edificata dagli imperatori Nguyen, al cui centro si leva la sontuosa Città imperiale con il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema ed il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica. cinese. La visita prosegue risalendo la valle del Fiume dei Profumi per raggiungere i Mausolei Imperiali di Tu Duc e Khai Dinh. Visita quindi della Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Huong Giang, il Fiume dei Profumi. Cena e pernottamento.

8° giorno: HUE - HO CHI MINH CITY (SAIGON )

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Saigon. Arrivo ed escursione a Cu Chi, la famosa cittadella sotterranea dei Vietcong che riuscirono a costruire sotto terra un’incredibile rete di magazzini, dormitori, armerie, cucine, infermerie e posti comando collegati tra loro da 250 chilometri di cunicoli e gallerie che resistettero, inviolati, a tutti bombardamenti e gli attacchi portati per anni e anni dalle truppe americane. Nella boscaglia emergono alcune strutture rese accessibili al pubblico e suggestivi manichini di Vietcong in armi montano la guardia nei punti strategici. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del cuore di Saigon iniziando con una doverosa sosta nella piazza dove il periodo coloniale rivive nell’edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame. Proseguimento per la vivace zona commerciale che va dalla via Dong Khoi, la “Rue Catinat” dei coloni francesi, alla piazza del grande mercato Ben Thanh. Cena e pernottamento.

9° giorno: HO CHI MINH CITY - DELTA DEL MEKONG - CHAU DOC

Prima colazione. Di buon mattino visita del quartiere di Cholon con il Thien Hau, il più prezioso e celebrato tempio della comunità cantonese, dedicato alla Dama Celeste protettrice di mercanti e marinai, che ancora oggi è venerata in un mistico ambiente immerso nei fumi dell’incenso. Visita quindi del famoso Binh Tay Market. Partenza verso il cuore delle localitá piú suggestive del delta del fiume Mekong. Arrivo all’imbarcadero e proseguimento a bordo di piccole imbarcazioni locali che penetrano nei rami del fiume e che portano fino al pittoresco mercato galleggiante di Cai Be cui fanno corona le vaste piantagioni di frutti tropicali. Si vedranno inoltre i tipici villaggi ed i caratteristici paesaggi del delta con la popolazione che vive quasi abbracciata a queste dense acque che da millenni sono portatrici di vita. Seconda colazione. Nel pomeriggio ultime visite e proseguimento per Chau Doc. Cena e pernottamento.

10° giorno: CHAU DOC – PHNOM PENH

Prima colazione. Partenza in battello veloce per Phnom Penh risalendo uno dei canali che collega il Bassac al Mekong Inferiore. Sosta sulla riva per passare il posto di frontiera tra Vietnam e Cambogia. La navigazione proseguirà attraverso lo stupendo paesaggio fluviale con colture e villaggi che si affollano sulle rive e con la loro diversità rendono evidente il passaggio tra due Paesi, due culture, due modi di vivere diversi. Arrivo a Phnom Penh dopo circa 5 ore di navigazione e seconda colazione. Nel pomeriggio visita del Museo Nazionale, prezioso scrigno che racchiude i capolavori della scultura khmer dal V al XIII secolo, e dell’area del Palazzo Reale con la Sala del Trono, in cui ancora oggi il Sovrano concede le sue udienze, e del contiguo complesso della Pagoda d’Argento. Cena e pernottamento.

11° giorno: PHNOM PENH - SIEM REAP/ANGKOR WAT

Prima colazione. In mattinata partenza in bus per Siem Reap in direzione nord, sulla “Via Reale” verso le regioni centrali della Cambogia. Arrivo e seconda colazione. Nel pomeriggio escursione in barca per visitare un villaggio di pescatori sul Tonle Sap, dove si potranno osservare i metodi di pesca e la vita quotidiana del popolo khmer che vive sulle sponde del lago. Una comunitá nomade che si sposta sulle acque del lago per seguire le stagioni della pesca. Qui hanno le loro abitazioni, le scuole, la chiesa, i negozi e gli allevamenti di pesce, tutti costruiti su barconi e piattaforme galleggianti che si alzano e si abbassano seguendo il regolare ritmo delle piene del Lago. Cena e pernottamento.

12° giorno: ANGKOR WAT

Pensione completa. Giornate dedicate alla visita dei templi di Angkor: la più estesa area archeologica del mondo dove gli archeologi classificarono 276 monumenti di primaria importanza. Il capolavoro indiscusso dell‟architettura e dell‟arte khmer è comunque Angkor Vat con milleduecento metri quadri di raffinati bassorilievi che offrono la spettacolare testimonianza di un‟arte figurativa di eccelsa raffinatezza. Le immagini che hanno creato il “mito” di Angkor si scoprono a Ta Prohm dove giganteschi alberi sorgono fra l‟intrico di torri santuario, enormi radici avvolgono le gallerie, arbusti germogliano dai tetti di ogni costruzione ed il visitatore non riesce più a distinguere l‟opera dell‟uomo dalle creazioni della natura. Visita della cittadella fortificata di Angkor Thom con le sue imponenti mura e le splendide porte monumentali ed al suo centro il Bayon con i suoi bassorilievi di enorme realismo e forza espressiva che fanno corona a 54 torri-santuario. Intorno sorgono il Baphuon, l’antico Palazzo reale con il Phimeanakas, la Terrazza degli Elefanti e la Terrazza del Re Lebbroso. Una delle più antiche costruzioni sacre è Prasat Kravan del 921: cinque santuari dedicati al culto di Vishnu, costruiti in mattone. Sempre il mattone venne utilizzato per edificare nel 952 il Mebon, il tempio che sorgeva su un isolotto artificiale al centro del grande bacino del Baray orientale. Nove anni più tardi Rjendravarman fece erigere il Pre Rup, grandioso tempio montagna dai caldi colori ocra. L’uso dell’arenaria trionfa nel possente Ta Keo mentre i temi della classicità trovano prima espressione nel delizioso Thommanon. Dal perfetto rettangolo del bacino del “”Bagno reale””, Srah Srang, inizia il percorso fra i santuari del XII secolo: il monastero di Banteay Kdei, la “”Cittadella delle Celle””; il mistico e silenzioso Ta Som; l’enigmatico e sorprendente Neak Pean ed il grandioso santuario buddhista di Prah Khan, il tempio della “Sacra Spada”. Pernottamento.

13° giorno: SIEM REAP - BANGKOK - partenza

Prima colazione. Mattinata a disposizione. Seconda colazione. Nel pomeriggio tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto per la partenza del volo per Singapore o Bangkok. In serata coincidenza con il volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

14° giorno: ITALIA

Arrivo in Italia. Fine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

Note: Per ragioni tecnico-operative l’ordine delle visite potrebbe subire delle variazioni.

  • le sistemazioni:
    • Hanoi: Pullman Hanoi 4/5*
    • Halong: Pelican Cruise (giunca 5*)
    • Hoi An: Historic Hotel 4*
    • Hue: Indochina Palace 4/5*
    • Ho Chi Minh City: Le Meridien Saigon 4/5*
    • Chau Doc: Victoria Chau Doc 4/5*
    • Phnom Penh: Palace Gate 4/5*
    • Siem Reap/Angkor: Le Meridien 5*

    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti sui Paesi:

Vuoi maggiori informazioni sulla Cambogia? Clicca qui

Vuoi maggiori informazioni sul Vietnam? Clicca qui

Prezzi e date:

14 giorni – 11 notti 
Guide locali parlanti italiano
Viaggio di gruppo, minimo 6 partecipanti
(possibilità di partenze individuali: quote su richiesta)

Quote per persona “a partire da” *

ANNO 2020
partenze
in camera
doppia/tripla
in camera
singola
01, 15 e 29 marzo € 3.345 € 4.123
12 e 26 aprile € 3.345 € 4.123
17 e 31 maggio € 3.261 € 4.040
28 giugno € 3.261 € 4.040
12 e 26 luglio € 3.261 € 4.040
02 e 09 agosto € 3.619 € 4.397
23 agosto € 3.261 € 4.040
13 e 27 settembre € 3.261 € 4.040
11 e 25 ottobre € 3.261 € 4.040
08 e 22 novembre € 3.345 € 4.123
06 dicembre € 3.345 € 4.123

* Attenzione: I prezzi sono da intendersi “indicativi”, si prega di contattarci per verificarne l’aggiornamento e la disponibilità

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Tasse aeroportuali: circa € 450, soggette a riconferma all’emissione dei biglietti

Possibilità di partenze a date libere con servizi privati: quote su richiesta

La quota comprende:

  • voli internazionali di linea dall’Italia Thai Airways, Singapore Airlines o altre compagnie Iata in classe turistica
  • sistemazione in camera a due letti con servizi privati negli hotel indicati in programma
  • trattamento pasti secondo quanto specificato in programma
  • Visite ed escursioni in gruppo esclusivo: al raggiungimento dei 20 partecipanti è previsto l’accompagnatore dall’Italia
  • guide parlanti italiano garantite in Vietnam e Cambogia
  • tasse e percentuali di servizio
  • assicurazione medico-bagaglio

La quota NON comprende:

  • tasse aeroportuali ed eventuali tasse d’imbarco locali
  • visto d’ingresso in Vietnam, se richiesto
  • visto d’ingresso in Cambogia: 35 usd (da pagare in loco)
  • bevande
  • pasti non menzionati nei singoli programmi, eventuali cenoni di Capodanno
  • mance, spese di carattere personale
  • quota individuale di gestione pratica
  • tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

VIETNAM: Informazioni utili
Scopri di più
VIETNAM: Informazioni utili

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese
Passaporto: per l’ingresso in Vietnam è necessario disporre di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata vietnamita a Roma o il Consolato Onorario vietnamita a Torino (competente solo per la Regione Piemonte) o presso il proprio agente di viaggio.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI
Viaggi all’estero dei minori: 
si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Visto d’ingresso:  dal 2 marzo e’ stato reintrodotto temporaneamente l’obbligo di visto per entrare in Vietnam anche per soggiorni fino a 15 giorni.
L’acquisizione del visto d’ingresso e’ altresì  necessaria per soggiorni con ingresso singolo superiore ai 15 giorni o per soggiorni con ingresso multiplo. Il visto può essere richiesto:
1) presso l’Ambasciata del Vietnam in Italia;
2) all’arrivo in aeroporto (c.d. “visa on arrival”), con un costo aggiuntivo per il servizio, esclusivamente a condizione che: nel Paese di provenienza non vi sia una Ambasciata vietnamita; per ingressi di emergenza, dovuti a ragioni umanitarie e missioni tecniche; il visto sia richiesto da un’Agenzia di viaggio vietnamita accreditata presso le Autorità locali, con una speciale procedura (a pagamento) che puo’ richiedere un paio di giorni.
Nel caso del visa on arrival il visitatore dovrà presentarsi all’apposito sportello presso gli aeroporti internazionali munito di fotografie formato tessera e di copia dell’autorizzazione alla concessione del visto rilasciata dal Dipartimento Immigrazione del Ministero della Pubblica Sicurezza del Vietnam. Tale documento dovrà essere inoltrato via fax o via e-mail ai visitatori dall’agenzia turistica di appoggio vietnamita prima della data di partenza. In assenza di tale documentazione la compagnia aerea prescelta potrebbe rifiutare l’imbarco.
Si segnala, inoltre, che all’arrivo nel Paese al visitatore (indipendentemente dalla tipologia di visto e di passaporto) potrebbe essere richiesto di compilare un formulario doganale (Arrival/Departure Card) ed uno sanitario, da esibire alle Autorità di polizia al momento dell’ingresso in Vietnam, da conservare durante il soggiorno e da presentare al momento della partenza dal Vietnam.
Se si prevede di rimanere per un ulteriore periodo rispetto alla scadenza del visto, occorrerà richiedere, mediante agenzia e con adeguato anticipo, l’estensione del visto stesso. Non sarà altrimenti possibile uscire dal Paese e si sarà soggetti al pagamento di una sanzione amministrativa.

Formalità valutarie e doganali: all’arrivo in Vietnam, ai viaggiatori potrebbe essere richiesto di compilare una dichiarazione doganale su un apposito modulo, consegnato prima dell’arrivo in aeroporto o disponibile ai posti di frontiera. Una volta vistata e timbrata, tale dichiarazione dovrà essere conservata sino al momento dell’uscita del Paese, quando dovrà essere riconsegnata alle Autorità doganali. Somme di denaro contante superiori a 7000 USD vanno dichiarate. E’ necessario dichiarare all’arrivo anche l’eventuale possesso di metalli preziosi, gioielli, macchine fotografiche e apparecchiature elettroniche. Il bagaglio può essere ispezionato senza preavviso e senza autorizzazione. Le autorità doganali, ai sensi della vigente normativa locale, possono procedere al sequestro di documenti, cassette audio e video, compact disc, dvd e libri ritenuti di carattere politico, religioso o pornografico. In quest’ultimo caso può anche essere applicata una cospicua sanzione pecuniaria.
La legge vietnamita pone restrizioni all’esportazione di antichità e gli oggetti acquistati possono essere oggetto di sequestro al momento della partenza. Per tali tipologie di beni occorre richiedere un’apposita autorizzazione al Ministero della Cultura vietnamita. E’ vietata l’importazione di qualsiasi tipo di arma o parte di essa e di relative munizioni.

CAMBOGIA: Informazioni utili
Scopri di più
CAMBOGIA: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario con validità residua di almeno sei mesi dalla data d’ingresso nel Paese. Durante il soggiorno è consigliato portare sempre con sé fotocopia del passaporto. Per limitare i rischi di furto o smarrimento del passaporto e del biglietto aereo  –  peraltro diffusi – si consiglia di lasciare gli originali e i documenti di viaggio in luogo sicuro.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI
Viaggi all’estero dei minori: 
si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Visto d’ingresso:  è necessario il visto d’ingresso che viene rilasciato dalle Rappresentanze diplomatico-consolari cambogiane all’estero o che può essere ottenuto, per brevi soggiorni turistici, anche alle frontiere terrestri o all’arrivo presso gli aeroporti internazionali.
Oltre che presso le Rappresentanze diplomatico-consolari cambogiane o in frontiera, il visto turistico puo’ essere richiesto prima della partenza con la procedura on-line. Il sito per richiedere l’E-visa e’ il seguente: www.evisa.gov.kh; il costo del visto on-line è di 36 USD. Per la procedura dell’E-Visa viene richiesta la scansione del passaporto e della fototessere, mentre il pagamento viene effettuato tramite carta di credito. La procedura richiede circa tre giorni. Sul sito www.evisa.gov.kh/evisatracking/VisaTracking.aspx e’ possibile verificare la validità dell’e-visa rilasciato. Si sono registrati alcuni casi di connazionali che, pur avendo seguito la procedura per l’ottenimento del visto on-line tramite il portale E-visa, hanno poi dovuto ripetere l’intera procedura all’arrivo alla frontiera.

Il visto di transito (Type “D”), che può essere richiesto anch’esso sul sito www.evisa.gov.kh  permette di transitare in Cambogia, entro tre mesi dal rilascio, per un massimo di tre giorni.

Per chiarimenti e per ogni ulteriore informazione sull’e-visa è necessario contattare le competenti Autorità cambogiane: “E-Visa Bureau of the Legal and Consular Department” del Ministero Affari Esteri cambogiano, +855 23 224 972 (fax +855 23 224 973), cambodiaevisa@evisa.gov.kh.

In linea generale, per la procedura non on-line, il costo del visto turistico (Type “T”) è di 30 dollari americani  (35 dollari americani in alcuni valichi di frontiera terrestre), dura 30 giorni ed è rinnovabile solamente per un altro mese.  Il visto per affari (business Type “E”) ha un costo di 35 dollari americani e può essere rinnovato più volte per uno, tre, sei o dodici mesi. Per richiedere un visto turistico in frontiera è consigliato avere a disposizione due fototessere con sfondo bianco (in caso contrario, potrebbe essere applicata una tariffa aggiuntiva per il visto).

VALICHI DI FRONTIERA PER ENTRARE IN CAMBOGIA E RILASCIO DEI VISTI TURISTICI
E’ possibile entrare in territorio cambogiano attraverso uno dei quattro areoporti internazionali (Phnom Penh International Airport, Siem Reap International Airport, Preah Sihanouk International Airport oppure da uno dei seguenti valichi di terra.
In arrivo dalla Thailandia:
Cham Yeam, nella provincia di Koh Kong
Chorm, nella provincia di Oddar Meanchey
Daung, nella provincia di Kamrieng Battambang
Poi Pet, nella provincia di Banteay Meanchey
Prom, nella provincia di Pailin
O Smach, nella provincia di Oddar Meanchey

In arrivo dal Vietnam:
Bavet, nella provincia di Svay Rieng
Kaoam Samnor, nella provincia di Kandal Mekong
Phnom Den, nella provincia di Takeo
Trapaing Sre, nella provincia di Kratie

In arrivo dal Laos:
Dong Kralo, nella provincia di Stung Treng

In tutti gli aeroporti internazionali e in tutti i valichi di terra è possibile ottenere un visto turistico di ingresso valido 30 giorni.

Formalità valutarie
I dollari americani sono la valuta straniera di normale circolazione (si usano solo banconote e non monete). In caso di acquisto con dollari americani, il resto viene in parte generalmente reso in valuta locale (Riel cambogiano). Si consiglia di munirsi di banconote di piccolo taglio, sebbene gli sportelli ATM (Bancomat) per Visa e Mastercard stiano diventando sempre più diffusi nelle principali città.