Viaggi e turismo

Europa

L’Europa è più piccola parte del mondo (Australia esclusa) in cui tradizionalmente è divisa la Terra; estesa infatti per ca. 10,5 milioni di km², essa forma la grande appendice occidentale atlantica dell’Eurasia. Il Mar Mediterraneo la separa dall’Africa sul lato meridionale, mentre su quello settentrionale è bagnata dal Mar Glaciale Artico e su quello occidentale dall’oceano Atlantico. I suoi limiti orientali sono invece convenzionali e, in funzione morfologica e strutturale, sono indicati nella linea che segue i monti Urali, il lembo settentrionale del Mar Caspio, il Kuma, il fiume Ural, la depressione del Manyč-basso Kuma, la costa del Mar Nero fino agli stretti – Bosforo e Dardanelli – che conducono all’Egeo. Tuttavia questo limite non è pienamente accettabile se si tiene conto dei fattori umani e soprattutto dell’organizzazione politica dello spazio. A E dell’istmo ponto-baltico si entra infatti nella Russia, la quale, se culturalmente ha attinto molti suoi valori dal mondo europeo (senza dimenticare le sue matrici indipendenti, come attesta il grande dibattito ottocentesco che ha visto schierati, su posizioni opposte, gli slavofili e gli occidentalisti), si estende sino agli spazi asiatici sui quali ha esteso il suo potere e con i quali, nonostante la disgregazione dell’Unione Sovietica, è legata in un unico sistema economico.