BAJA CALIFORNIA

Alla scoperta della Balene della Baja

10 giorni - 9 notti / viaggio self drive
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Obbligatorio e indirizzo email valido
Campo obbligatorio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Il nostro viaggio in fuoristrada, variante del Campo Balena Grigia, che ci porta a contatto con la natura più autentica e selvaggia, e ci fa vivere l’emozione dell’incontro con le balene e gli altri abitanti dell’oceano; un’esperienza unica ….

La Baja California: una striscia di deserto protesa nell’Oceano Pacifico, grandi baie e piccole lagune, dune che cambiano forma e posizione, canyons strettissimi che portano a piattaforme su massicci ricoperti di cactus. Tra gennaio e marzo giungono qui centinaia di balene che compiono il loro ciclo riproduttivo: uno degli ultimi santuari naturali della Terra. Il viaggio ripercorre anche un tratto della famosa “Baja 1000” messicana.

Programma di viaggio

1° giorno: Loreto

Arrivo a Loreto (volo non incluso in quota), ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e tempo a disposizione per il riposo. Cena libera e pernottamento.

 

2° giorno: Loreto - Santa Rosalia

Dopo la prima colazione in hotel si parte per l’escursione a Isla Coronado, habitat di leoni marini e pellicani marroni. Lunch-box incluso al sacco sulla spiaggia. Nel pomeriggio ci si lascia alle spalle le grandi estensioni di cactus e proseguendo verso nord si supera Bahia Conception, e si arriva a Santa Rosalia. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

 

3° giorno: Santa Rosalia - Laguna San Ignacio - San Ignacio

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per la Laguna San Ignacio seguendo sempre la Mexico 1 verso Nord oltrepassando San Ignacio. Nella piazza antistante la Missione di San Ignacio, si trova l’ufficio del Kujima Camp che vi attende per il trasferimento di circa 60 km in Laguna San Ignacio. Uscita in barca per l’incontro con le balene e attività con i biologi, che vivono nel campo, al fine di tutelare le balene grigie presenti nella laguna. Pranzo incluso.
Tutti gli anni, in inverno, migliaia di balene grigie emigrano dalle regioni artiche alle calde acque della Bassa California, per accoppiarsi e dare alla luce i piccoli continuando la magia del ciclo produttivo, nelle protette lagune del Pacifico. Esperti “lancheros” manovrando rapide imbarcazioni fuoribordo, ci permetteranno di sfruttare incontri ravvicinati con questi magnifici giganti. Al termine, ritorno a San Ignacio e sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

4° giorno: San Ignacio - Laguna San Ignacio - Loreto

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per una nuova uscita in barca per il whale-watching nelle acque della Laguna, dichiarata dal Governo Federale “Rifugio naturale delle balene grigie”, dove i grandi cetacei, essendo molto protetti, non temono l’uomo e spesso si avvicinano tanto da farsi accarezzare. Pranzo incluso. Nel primo pomeriggio, partenza per Loreto via San Ignacio e Mulege. Visiteremo il Museo della Missione di San Ignacio, che riproduce a grandezza naturale le pitture rupestri presenti nella Sierra di San Francisco, e la storia della Baja California. Proseguimento per Mulege, piccolo villaggio abitato da circa 3.000 persone, che, come San Ignacìo, è un’oasi sorta lungo le rive di un fiume a poca distanza dal Mar di Cortéz. Situata in una valle ricca di palme e bouganvillas multicolori, questo luogo meraviglioso fu scoperto dal gesuita Juan María de Salvatierra, che nel 1705 vi fondò la Missione di Santa Rosalía. Oggi dell’antica Missione resta solo la Chiesa di Santa Rosalìa di Mulegé, visitabile sulla sommità di una collina rocciosa da cui domina il villaggio e da cui si gode un bellissimo panorama dell’abitato parzialmente nascosto dalle rigogliose palme. Sul lato di un’altra collina è possibile ammirare il bianco fortilizio che un tempo ospitava le prigioni della città. Proseguimento per Loreto, arrivo e sistemazione in hotel; cena libera e pernottamento.

5° giorno: Loreto - Puerto San Carlos

Dopo la prima colazione, partenza per Puerto San Carlos. Appena fuori Loreto, ci si addentra attraverso un ripido canyon, fino al cuore della Sierra de La Giganta dove, in una verde oasi, i gesuiti costruirono nel 1699 la missione di San Francisco Javier, un vero gioiello architettonico a 650 metri d’altezza. E’ poi possibile seguire il percorso della Baja 1000, leggendaria corsa fuoristrada che tutti gli anni attraversa l’intera penisola da nord a sud, e raggiungere  Ciudad Insurgente e Ciudad Costitucoin nelle pianure centrali. Proseguimento verso Puerto San Carlos. Arrivo in serata, cena libera, pernottamento.

6° giorno: Puerto San Carlos - La Paz

Dopo la prima colazione in hotel, nuova escursione in barca nelle profonde acque di Bahia Magdalena. Anche se la balena grigia rappresenta la principale attrazione in queste acque, altri animali le abitano: leoni marini, aquile pescatrici, cormorani e pellicani. Sbarcheremo anche sull’Isola Magdalena per esplorarne le immense dune. Rientro a Puerto San Carlos e partenza alla volta di La Paz, lungo la vecchia Mexico1, la strada diretta che giunge sul mare di Cortez. Arrivo a La Paz. Cena libera. Pernottamento in hotel.

 

7° giorno: La Paz

Dopo la prima colazione in hotel, ci trasferiamo fino alla punta est della baia di La Paz, costeggiando foreste di cactus e baie turchesi, per imbarcarci alla volta dell’isola Espiritu Santo, un’incantevole isola desertica, circondata da spiagge di sabbia bianca e fine dove si potrà nuotare con i leoni marini, le otarie e gli elefanti di mare. Un’esperienza indimenticabile (maschere e pinne a disposizione gratuita). Pranzo al sacco su una delle spiagge dell’isola. Ritorno a La Paz nel pomeriggio. Cena libera e pernottamento.

8° giorno: La Paz - Cabo San Lucas

Rientro a Puerto San Carlos e partenza Cabo San Lucas, con sosta nella piccola cittadina di Todos Santos. Affacciato sull’Oceano Pacifico, questo villaggio si trova poco al di sotto del Tropico del Cancro e gode di un clima piacevole tutto l’anno, con temperature che oscillano tra i 20°C e i 30°C. Intorno all’abitato si trovano piante di mango, papaya ed altre specie tropicali. Todos Santos ha un’atmosfera tipicamente messicana: gli abitanti sono sereni e cordiali e lo stile di vita è semplice e tranquillo. Proseguimento e arrivo in serata a Cabo San Lucas. Cena libera. Pernottamento.

9° giorno: Cabo San Lucas

Giornata libera per attività individuali, relax, o escursioni in moto 4×4, in barca con fondo di vetro o per una battuta di pesca d’altura. Cabo San Lucas, città in pieno sviluppo situata sulla punta della penisola a circa 30 km. a ovest di San Josè. Ottimi ristoranti, aree commerciali e una vita notturna piuttosto attiva. Poco lontano El Arco, un panorama unico al mondo, una bellezza della natura. Pernottamento.

 

10° giorno: Cabo San Lucas - Italia

Prima colazione in hotel, trasferimento in tempo utile in aeroporto per la riconsegna dell’auto. Partenza per l’Italia, con arrivo il giorno successivo (volo non incluso in quota).

Informazioni sul viaggio:

– Per ragioni operative, l’itinerario potrebbe essere effettuato all’inverso o subire variazioni di percorso, senza modificare le visite e le escursioni previste  mantenendo inalterata la struttura del viaggio.
– i veicoli indicati potrebbero essere sostituiti da altri modelli similari
– Alla laguna San Ignacio è possibile prevedere il pernottamento all’ecoturismo Kuyima in tende igloo doppie a grandezza d’uomo, corredate da due brandine con materasso, sacco a pelo, lenzuolo e cuscino. Il campo è attrezzato con servizi e ristorante in muratura; è consigliabile portare con sé una pila ed un asciugamano. Per le notti al campo è prevista solo la sistemazione in tenda doppia. Quotazione su richiesta.

 

  • Le sistemazioni:

    Loreto: Posada de Las Flores
    Santa Rosalia: Hotel Frances
    San Ignacio: Hotel La Huerta
    Puerto San Carlos: Hotel Mar Y Aren
    La Paz: Posada de Las Flores
    Cabo San Lucas: Hotel Villas del Palmar

    Le sistemazioni potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

  • Estensioni:

    E’ possibile prolungare il soggiorno a Cabo San Lucas. Quotazione su richiesta.

Veicoli utilizzati:

esempio di veicoli normalmente utilizzati per questo viaggio:

Chevrolet Suburban 2019
CHEVROLET SUBURBAN

adatto da 5 a 7 viaggiatori

Scopri di più
CHEVROLET SUBURBAN
Chevrolet Suburban 2019

adatto da 5 a 7 viaggiatori

Il motore di Suburban è il potente EcoTec3 V8 5,3 litri da 355 CV e 519 Nm di coppia massima usato nei pickup leggeri Chevrolet che, oltre a essere efficiente grazie al sistema Active Fuel Management®, garantisce una capacità di traino fino a 3765 kg. La trasmissione è automatica a sei rapporti con modalità carico/traino, le opzioni di trazione sono 2WD o 4WD e le sospensioni premium ultraleggere ma ugualmente rigide sono state pensate anche per ridurre i consumi. Chevrolet Suburban offre dotazioni di sicurezza avanzate per aiutare a prevenire possibili incidenti e per proteggere e rispondere nell’evento di una collisione. E grazie alla tecnologia Teen Driver è possibile avere un reporting integrato delle proprie performance di guida sicura e di quelle di conducenti neo-patentati.

Jeep Wrangler
JEEP WRANGLER

adatta da 2 a 4 passeggeri

Scopri di più
JEEP WRANGLER
Jeep Wrangler

La Jeep Wrangler è una delle vetture fuoristrada open-air più famose del mondo. In ragione dell’enorme domanda del mercato automobilistico civile, l’American Motors Corporation (AMC), proprietaria del marchio Jeep all’epoca, decise nel 1987 di lanciare la Jeep Wrangler. In qualità di erede diretta delle capostipiti Jeep “Willys2 e “CJ”, questa simbolizzava come nessun’altra automobile l’esigenza di libertà, divertimento e voglia di vivere del suo proprietario. Diversamente dalle fuoristrada militari, la Jeep Wrangler possedeva, fra le atre cose, fari più grandi, una ruota di scorta sul portellone posteriore ed un coperchio esterno per il serbatoio. Comfort, qualità di guida e design del veicolo vennero migliorati e contemporaneamente furono mantenute la resistenza alle sollecitazioni e le qualità di fuoristrada. Dal 2007 viene prodotto anche il modello Wrangler JK, mentre nel 2011 è disponibile anche una versione a 4 porte, più lunga e con maggior capacità di carico ed abitabilità, la Wrangler Unlimited.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Baja California? Clicca qui

Prezzi e date:

10 giorni/9 notti
viaggio self drive
partenze individuali a data libera

Quote per persona in camera doppia voli NON inclusi:

Partenze  2 partecipanti 4 partecipanti 6 partecipanti
dal 15 gennaio al 15 aprile 2021 da € 2.890 da € 2.430 da € 2.400

Nota bene:
– i voli verranno quotati alla miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione
– quote soggette ad eventuale adeguamento valutario 20 giorni prima della partenza (cambio applicato di 1 € = 1,10 USD )

Quota individuale gestione pratica: € 70
Assicurazione annullamento/medico/bagaglio: da quotare in base all’importo totale del viaggio
Supplemento singola: su richiesta

 

La quota comprende:

  • una vettura a chilometraggio illimitato per l’intera durata del viaggio
  • l’assicurazione Kasko a copertura totale senza franchigia per la vettura noleggiata
  • i pernottamenti negli alberghi indicati con sistemazione in camera doppia
  • la prima colazione continentale ogni giorno
  • i pasti come indicato nella lista dei servizi inclusi
  • le escursioni guidate in barca indicate nel programma, in barche private a Loreto e Puerto San Carlos
  • una guida turistica in italiano della Baja California di oltre 100 pagine illustrate a colori: la più completa ed esauriente documentazione per viaggiatori esistente in italiano sulla regione
  • la dotazione di un navigatore satellitare GPS con indicazioni e istruzioni in italiano, pre-programmato con tutte le destinazioni, gli hotel, i punti di partenza delle escursioni, i ristoranti suggeriti lungo il percorso, i distributori di benzina più vicini, i punti di interesse turistico presenti lungo tutto l’itinerario
  • un dettagliato roadbook: la tabella di marcia con indicati per ogni singola tappa le distanze, i tempi di percorrenza, i punti di rifornimento, gli orari suggeriti per le partenze, le indicazioni stradali e i consigli per la marcia
  • una lista di ristoranti selezionati in ogni località toccata dall’itinerario
  • la dotazione di un telefono cellulare con credito iniziale
  • l’assistenza e consulenza telefonica di un consulente personale italiano nell’arco delle 24 ore
  • una Carta Stradale Turistica della National Geographic Society della Baja California del Sud
  • un Kit di viaggio per ogni coppia di viaggiatori:
    .. un piccolo zainetto da escursionismo contenente la guida turistica
    .. un adattatore elettrico da presa EU/U
    .. una confezione di salviette umidificate
    .. un panno in microfibra per la pulizia di lenti e obiettivi fotografici
  • i diritti di ingresso ai parchi naturali
  • le tasse e le imposte di hotels ed altri servizi turistici

La quota non comprende:

  • voli aerei e relative tasse aeroportuali
  • il primo pernottamento a Los Angeles
  • il deposito cauzionale di 100 Euro per l’uso dei dispositivi in dotazione che verrà restituito a fine viaggio
  • quota individuale di gestione pratica
  • assicurazioni supplementari per le auto stipulabili solo in loco
  • assicurazione medico/bagaglio
  • assicurazione penalità annullamento e spese illimitate sanitarie (da quotare in base all’età)
  • eventuali pernottamenti aggiuntivi
  • escursioni facoltative non inserite nel programma
  • bevande ai pasti ed extra
  • tutto quanto non indicato in programma o alla voce ” La quota comprende “

Formalità d'ingresso:

BAJA CALIFORNIA (MESSICO): Formalità d’ingresso
Scopri di più
BAJA CALIFORNIA (MESSICO): Formalità d’ingresso

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.

Visto d’ingresso: non necessario per turismo fino a 180 giorni di permanenza nel Paese.Terminato il suddetto periodo occorre uscire dal Paese.
All’arrivo nel Paese il turista deve compilare un formulario disponibile presso le Autorità locali, i principali aeroporti e le diverse compagnie aeree. Occorre, altresì, pagare una tassa aeroportuale, normalmente inclusa nel costo del biglietto aereo emesso in Italia, che è contraddistinta dalla sigla “UK”. In caso la tassa non fosse stata inclusa nel biglietto, occorre pagarla al momento di lasciare il Paese.  Il pagamento deve essere effettuato presso lo sportello bancario dell’aeroporto dopo aver compilato un formulario presso gli uffici aeroportuali “Emigración”. Lo smarrimento del formulario (FMT) non prevede il pagamento di una multa se sul biglietto aereo è presente la sigla UK. In caso contrario, è previsto il pagamento di 500 pesos (circa 30 Euro).

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI