CINA

Cina classica

14 giorni - 12 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Uno dei tour più completi per visitare la Cina Classica. Da Pechino, capitale amministrativa della Cina e città monumentale in continua evoluzione, a Xi’an, l’antica capitale imperiale che custodisce l’Esercito di Terracotta, fino ai panorami mozzafiato di Guillin e alle due capitali imperiali sul Gran Canale: Suzhou e Hangzhou. Successivamente, si arriverà fino a Shangai, metropoli industriale e motore economico della Cina.

Programma di viaggio

1° Giorno: ITALIA - PECHINO

Partenza per Pechino con voli di linea, secondo disponibilità (costo del biglietto non incluso nella quota di partecipazione). Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: PECHINO

Arrivo a Pechino e disbrigo delle formalità doganali, ritiro del bagaglio e controllo passaporti. Incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Pomeriggio libero. Cena in hotel. Pernottamento.

3° Giorno: PECHINO

Prima colazione in hotel. Intera giornata di visite della capitale cinese. Si inizia con la visita della Città Proibita, impenetrabile residenza imperiale fin dal 1406, durante la dinastia Ming e aperta al pubblico solo nel 1949. Varcate le immense porte, si schiude un mondo sfarzoso, con gli edifici di governo e residenze private dove si svolgeva la vita di Corte, fra sale, padiglioni, teatri, giardini. La visita prosegue con il Parco Jingshan, tra i più belli di Pechino e un’unica collina del centro città. Formato dai detriti e dalla terra derivanti dagli scavi per creare il fossato della Città Proibita, la Collina del Carbone permette di ammirare dalla sua cima, splendidi panorami sulla capitale, sulla Città Proibita e sul Lago Beihai. Pranzo cinese in ristorante locale. Nel pomeriggio trasferimento nella periferia a nord-ovest di Pechino per la visita del Palazzo d’Estate, luogo ideale per il riposo, fu il ritiro scelto dalla famiglia imperiale per sfuggire alla calura estiva. Attorno al grande lago Kunming si affacciano sinuosi corridoi, padiglioni, palazzi e templi. Sulla sponda nord giace immobile la grande barca in marmo, voluta dall’imperatrice Cixi e costruita col denaro destinato alla costruzione di una vera flotta. Cena in ristorante locale a base di anatra laccata pechinese. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

Trattamento: Pensione Completa

4° Giorno: PECHINO

Prima colazione. Al mattino una escursione conduce a 90 km a nord ovest di Pechino, per ammirare un tratto della Grande Muraglia a Mutianyu, con le sue impressionanti scalinate e torri di guardia (si sale in funivia). L’ambizioso progetto difensivo, iniziato sotto la dinastia Qin (221-207 a.C.), si snodava per più di 5.000 km dal passo Shanhai, sulla costa orientale, fino al passo Jiayu, nel deserto del Gobi. Pranzo semplice in ristorante locale. Nel pomeriggio rientro a Pechino per una passeggiata nel cuore della città: la Piazza Tiananmen, epicentro della vita politica e sociale, e vera e propria porta della Cina. Delimitata a nord dalla Porta della Pace Celeste, ingresso imperiale alla Città Proibita, e a sud dalla Porta Anteriore che si apre in uno dei quartieri più animati della città, la grande piazza è abbracciata dagli austeri edifici del Palazzo dell’Assemblea del Popolo e dal Museo della Storia della Rivoluzione, mentre nel centro la vista è interrotta dal Mausoleo di Mao e dal Monumento agli Eroi del Popolo Si prosegue con la via pedonale Qianmen (Dazhalan Street), dove si potrà ammirare l’architettura tradizionale cinese combinata con influenze occidentali. Gli edifici storici presentano facciate colorate e ornamenti tradizionali, creando un’atmosfera affascinante e pittoresca. Lungo la via sono numerosi i negozi di articoli tradizionali cinesi, come abbigliamento, artigianato, gioielli e souvenir. Al termine rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Trattamento: prima colazione e pranzo

5° Giorno: PECHINO - XIAN

Prima colazione in hotel. La mattina visita del Tempio del Cielo, costruito nel 1460 in un complesso di altari in marmo e magnifici padiglioni lignei, dove il Figlio del Cielo si recava per celebrare solenni riti, pregare per il buon raccolto e ottenere la benedizione divina. Pranzo cinese in ristorante locale. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno veloce per Xi’an. Arrivo dopo circa 4 ore e mezzo nella città che fu capitale della Cina durante sei dinastie imperiali (ultima la dinastia Tang, caduta nel 907 d.C.). Trasferimento in hotel, con la possibilità di ammirare la cinta muraria di Xi’an illuminata. Cena con menù occidentale in hotel. Pernottamento.

Trattamento: Pensione Completa

6° Giorno: XIAN

Prima colazione in hotel. Al mattino si compie un’escursione a km 35 di distanza da Xi’an, per la visita dell’Esercito di Terracotta, posto nel 3° secolo a.C. a guardia del tumulo funerario di Qin Shi Huangdi, l’imperatore che per primo unificò la Cina. Pranzo in ristorante a base dei tipici ravioli di Xi’an. Il pomeriggio è dedicato alla visita della Grande Moschea, situata nella città vecchia di Xi’an, tra i più affascinanti siti sacri della Cina, che unisce l’architettura cinese a quella islamica. Al termine passeggiata tra le strette vie del quartiere musulmano, un bazar ricco di ristoranti tipici, bancarelle di souvenir, macellerie e piccole moschee. Rientro in hotel, lungo il tragitto si passerà davanti alla maestosa Torre della Campana (no sosta). Cena libera e pernottamento in hotel.

Trattamento: prima colazione e pranzo

7° Giorno: XI’AN - GUILIN

Piccola colazione con box breakfast. Trasferimento all’aeroporto e volo per Guilin. Arrivo dopo circa 2 ore nella provincia meridionale del Guangxi, famosa per la bellezza dei panorami. Incontro con la guida locale e proseguimento per Longsheng, vicino al confine con il Guizhou, caratterizzata dal pittoresco mosaico di etnie che popolano i dintorni e dalle Terrazze della Spina Dorsale del Drago, un paesaggio di dolci colline ondulate solcate da terrazze coltivate a riso, vero capolavoro di ingegneria rurale. D’estate le piogge riempiono d’acqua le terrazze che appaiono di un verde brillante, in autunno la campagna assume un colore dorato, ed anche l’inverno coperte di neve ed avvolte di nebbia conservano il loro fascino. Pranzo cinese in ristorante locale. Al termine della visita rientro a Guilin e sistemazione in hotel. Cena occidentale in hotel. Pernottamento.

Trattamento: Pensione Completa

8° Giorno: GUILIN

Prima colazione in hotel. Trasferimento al porto ed imbarco su un battello per una crociera fluviale sul Lijiang*. Scendendo lungo la corrente, si ammirano bellissimi paesaggi, caratteristiche colline carsiche ricoperte da una vegetazione tropicale, boschi di bambù, verdi risaie, bufali d’acqua e pescatori con i cormorani nelle tipiche imbarcazioni. Semplice pranzo a bordo. Sbarco al molo di Yangshuo, sosta al mercato e rientro a Guilin. Cena libera e pernottamento in hotel.

* Nota: l’itinerario della crociera fluviale potrà subire variazioni in base alla portata del fiume Lijiang: per ragioni di sicurezza, in caso il livello dell’acqua fosse molto basso, la crociera non sbarcherà più a Yangshuo, ma rientrerà al molo di partenza di Yangdi. La navigazione (della durata di circa 2 ore e mezza – 3 ore) toccherà comunque i punti panoramici più suggestivi del percorso e Yangshuo verrà raggiunta in pullman privato.

Trattamento: prima colazione e pranzo

9° Giorno: GUILIN – SHANGHAI

Prima colazione in hotel. Al mattino trasferimento in aeroporto e volo per Shanghai. Pranzo libero a bordo. Arrivo dopo circa due ore e mezza in questa vivace metropoli in continua espansione. Incontro con la guida locale ed inizio delle visite di Shanghai con una passeggiata lungo il Bund, come è chiamato il grande viale che costeggia il fiume Huangpu. La nuova zona di Pudong si arricchisce rapidamente di edifici futuristici ed il panorama in continua evoluzione è particolarmente suggestivo se osservato dal Bund, alle cui spalle gli antichi edifici coloniali formano un contrasto affascinante. Termine delle visite con una passeggiata nella via Nanchino. Al termine sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Trattamento: Pensione Completa

 

10° Giorno: SHANGAI

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città: nel dedalo di viuzze della città vecchia, brulicante di negozi e ristorantini, si trova il Giardino del Mandarino Yu, un pregevole esempio di architettura del paesaggio di epoca Ming. Pranzo cinese in ristorante locale a base dei tipici Dim-Sum. Nel pomeriggio visita di un altro bell’esempio di architettura tradizionale: lo Yufo si, il Tempio del Buddha di Giada, che racchiude una preziosa statua di giada bianca alta 2 metri. Successiva sosta al quartiere pedonale e alla moda di Xintiandi. L’aerea dell’ex concessione francese, angolo della vecchia Shanghai coloniale, è stata ristrutturata mantenendo lo stile architettonico del passato, diventando un quartiere ricco di ristoranti, bar, installazioni artistiche, gallerie d’arte, botteghe ed accattivanti negozi. Resto della giornata a disposizione. Cena libera. Pernottamento in hotel.

Trattamento: prima colazione e pranzo

11° Giorno: SHANGHAI – HANGZHOU

Prima colazione in hotel. Trasferimento alla stazione ferroviaria di Shanghai e partenza in treno veloce per Hangzhou (circa 1 ore). Hangzhou fu una delle sette capitali durante il periodo detto “delle Cinque Dinastie e dei Dieci Regni” nel X secolo, nota per le sue bellezze naturali, per i pittoreschi scenari, per i giardini che la circondano, per le sue sete, i suoi canali, i suoi ponti e soprattutto il suo clima mite. Arrivo, incontro con la guida parlante inglese e resto della giornata dedicato alla scoperta di questa città: una gita in battello sul Lago Xi Hu, il Lago dell’Ovest, ideato nel VIII secolo e successivamente abbellito di giardini, strade rialzate, isole e suggestivi scenari. Pranzo cinese in ristorante locale. Si prosegue con una degustazione di tè verde nel villaggio di Longjing, dove è coltivato il tè verde con la qualità migliore di tutta la Cina. Visita all’antica farmacia delle erbe, con il suo laboratorio e negozio che risale alla dinastia Qing. Passeggiata nell’antica via pedonale Hefang, che, nonostante sia stata ricostruita e restaurata, mantiene intatta la tradizionale atmosfera cinese, con edifici storici, negozi tradizionali, bancarelle e ristoranti che richiamano il fascino antico del paese. Al termine delle visite, trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento.

Trattamento: prima colazione e pranzo

12° Giorno: HANGZHOU – TONGLI – SUZHOU

Prima colazione in hotel. Trasferimento alla stazione ferroviaria di Hangzhou e partenza in treno veloce per Suzhou (circa 1,5 ore). Arrivo, incontro con la guida parlante italiano e partenza per Tongli, un villaggio del IX secolo, costruito durante la dinastia Song, che sorge in prossimità del Lago Tai e del Canale Imperiale. Le sue case antiche, le stradine acciottolate e i canali ombreggiati di salici la rendono un luogo molto piacevole per una passeggiata. Pranzo cinese in ristorante locale. Pomeriggio dedicato alla visita di Suzhou, rinomata per le sue ville-giardino un tempo residenza di funzionari locali; alcuni giardini risalgono a più di mille anni fa e sono una perfetta rappresentazione del concetto di armonia, per l’equilibrio che è stato creato tra tutti gli elementi che li compongono (rocce, piante, edifici, corsi e specchi d’acqua). La città è attraversata da una fitta rete di canali, che le hanno fatto meritare l’appellativo di “Venezia dell’Oriente”, anche se oggi soprattutto in periferia Suzhou appare come una moderna città in continua espansione. Visita del piccolo, ma perfetto, Giardino del Maestro delle Reti, costruito nel XII secolo è un eccezionale esempio dell’arte dei giardini cinesi. Al termine della visita, trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento.

Trattamento: prima colazione e pranzo

13° Giorno: SUZHOU – SHANGHAI

Prima colazione in hotel. Mattino dedicato alla visita della Collina della Tigre, ricca di storia e cultura. Al suo interno si trovano numerosi siti storici e religiosi, come il Tempio Yunyan, che risale alla dinastia Tang, e la Pagoda della Primavera, un’iconica struttura a sette piani. Salendo la collina, i visitatori possono esplorare antichi templi, padiglioni e giardini, ammirando l’architettura tradizionale e immergendosi nella spiritualità buddista. Proseguimento della visita con la Porta Pan, un esempio straordinario di architettura difensiva cinese. La sua costruzione risale alla dinastia Wu, più di 2.500 anni fa. La visita termina con una passeggiata lungo la via Qilishantang, che fiancheggia l’antico canale del fiume Shantang, che si estende per circa sette chilometri attraverso la città di Suzhou. Durante la dinastia Song, era una via commerciale animata e centro culturale. Oggi, conserva ancora l’atmosfera storica e tradizionale, offrendo ai visitatori un’esperienza autentica della vita quotidiana di Suzhou. In tempo utile trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno per Shanghai (circa 30 minuti). Arrivo e trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento.

Trattamento: prima colazione e pranzo

14° Giorno: SHANGHAI - ITALIA

Prima colazione in hotel. Camera a disposizione fino alle ore 12:00. In tempo utile trasferimento in aeroporto. Partenza per l’Italia con voli di linea, secondo disponibilità (costo del biglietto non incluso nella quota base).

Informazioni sul viaggio:

Note importanti:

– Partenze condivise a date fisse, minimo 2 persone, in condivisione con altri Tour Operator italiani. A Pechino, Xi’an, Guilin e Shanghai i passeggeri condividono gli stessi servizi di tutti gli itinerari Cina che partono nelle stesse date. Nelle partenze di agosto le guide a Suzhou e Guilin, eccezionalmente, potrebbero essere in lingua inglese.
– L’itinerario potrebbe subire modifiche in base alle condizioni climatiche e delle strade, degli operativi dei voli e dei treni interni, dei giorni di apertura/chiusura dei siti visitati.
– Mance: le guide in Cina non sono stipendiate, per questo le mance sono obbligatorie in loco per guide ed autisti.
Si ricorda che il check-in negli hotels è previsto dalle ore 14:00 in poi; mentre il check-out deve essere fatto entro le ore 11:00, salvo diversa indicazione data in loco.
cauzione negli alberghi: in Cina gli alberghi, al momento del check-in richiedono una cauzione a garanzia di eventuali extra. Verrà bloccata, sulla carta di credito, una cifra di circa USD 150 al giorno per camera; lo sblocco dei fondi avverrà entro un mese dal check-out. I clienti possono dare la cauzione anche in contanti, che verranno restituiti al momento del check-out.

  • Le sistemazioni:
    • Pechino: Jianguo Hotel 4* o Guo Ji Yi Yuan Hotel 4*
    • Xi’an: Titan Times 4*
    • Guilin: Bravo Hotel Grand Wing 4*
    • Shanghai: Central Hotel 4* o Golden Tulip Bund New Asia Hotel 4*
    • Hangzhou: Zheijiang International Hotel 4*
    • Suzhou: Garden Hotel 5*

    Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni sulla Cina? Clicca qui

Prezzi e date:

14 giorni – 12 notti
Partenze dai principali aeroporti
Minimo 2 partecipanti
Guide locali parlanti italiano in ogni località, eccetto Hangzhou dove è prevista la guida parlante inglese

Quote per persona a partire da, voli NON inclusi:

Partenze in doppia supplemento singola
31 marzo 2024 € 3.310 € 850
07 e 14 aprile € 3.310 € 850
21 aprile € 3.410 € 930
28 aprile € 3.540 € 1.060
05, 12, 19 e 26 maggio € 3.310 € 850
02, 09, 16, 23 e 30 giugno € 3.310 € 850
07, 14, 21 e 28 luglio € 3.310 € 850
04, 11, 18 e 25 agosto € 3.310 € 850
01, 08 e 15 settembre € 3.310 € 850
22 settembre € 3.440 € 950
29 settembre € 3.540 € 1.060
06, 13, 20 e 27 ottobre € 3.310 € 850
03, 10 e 17 novembre € 3.310 € 850
24 novembre € 3.250 € 790
01, 08, 15, 22 e 29 dicembre € 3.230 € 790
05, 12, 19 gennaio 2025 € 3.230 € 790
09 e 16 febbraio € 3.230 € 790
23 febbraio € 3.280 € 820
02, 09, 16 e 23 marzo € 3.310 € 850

Nota bene: voli: non inclusi, verranno quotati alla miglior tariffa disponibile

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Adeguamento Massimale Annullamento: € 39

Mance obbligatorie da corrispondere in loco: € 65 a persona, da corrispondere direttamente in loco

Visto: dal 1° dicembre 2023 al 30 novembre 2024, non è più richiesto il visto d’ingresso per i cittadini italiani che si recano in Cina per soggiorni inferiori ai 15 giorni.

Tasso di cambio € 1,00 = USD 1,08
Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza, ovvero secondo accordi tra le parti all’atto della definizione/conferma del contratto di viaggio.

Blocco valuta: E’ possibile bloccare definitivamente il costo dei servizi a terra che non sarà più  soggetto a oscillazioni valutarie con un supplemento di € 50 a pratica. La richiesta dovrà avvenire contestualmente alla conferma.

 

 

La quota comprende:

  • Voli interni con Air China, China Eastern, China Southern o altri vettori IATA
  • Treni interni con sistemazione in poltrone di seconda classe
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento indicato nel programma, con 1 bevanda analcolica ai pasti
  • Trasferimenti e visite come indicato nel programma
  • Guide locali parlanti italiano in ogni località, eccetto Hangzhou dove è prevista la guida parlante inglese (accompagnatore locale parlante italiano al raggiungimento dei 20 partecipanti)
  • Kit da viaggio
  • Assicurazione assistenza medica (sino ad € 10.000), rimpatrio sanitario, danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000) e annullamento

La quota non comprende:

  • I voli intercontinentali da/per l’Italia e relative tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente (al momento non presenti).
  • Alcuni pasti, le bevande extra, le mance (obbligatorie, da consegnare all’arrivo alla guida di Pechino, € 65 per gli adulti e € 30 per bambini fino a 12 anni non compiuti), gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Adeguamento Massimale Annullamento, obbligatorio per viaggi di importo superiore a € 2.000
  • Assicurazione integrativa (Raccomandata)
  • Quota di iscrizione € 95

Formalità d'ingresso:

REPUBBLICA POPOLARE CINESE: Formalità d’ingresso
Scopri di più
REPUBBLICA POPOLARE CINESE: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi.

Visto d’ingresso: a partire dal 1 dicembre 2023 e sino al 30 novembre 2024, i cittadini italiani in possesso di passaporto ordinario potranno viaggiare in Cina per motivi di affari, turismo, visite a familiari e amici e transito per un massimo soggiorno di 15 giorni senza bisogno di richiedere un visto d’ingresso.

Per informazioni aggiornate consultare il sito VIAGGIARE SICURI