CUBA

Cuba coloniale

11 giorni - 9 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il viaggio

Un itinerario completo ed insolito che percorre tutta l’Isola da ovest ad est, fermandosi nei paesi e villaggi che solitamente sono solo di passaggio, dove si potrà vivere l’atmosfera della vera Cuba. Si visiteranno, Trinidad, tra le più belle città coloniali, Sancti Spiritus, Santiago de Cuba dove è nata la Rivoluzione e per finire L’Avana la capitale, con il centro storico coloniale più grande delle Americhe, una città di grande fascino.

Caratteristiche del Viaggio:
– Visitare L’Avana con il Castello del Morro e il Museo Fondazione Rum Havana Club
– Conoscere Sancti Spiritus e Trinidad e i vecchi zuccherifici nella Valle de los Ingenios
– Visitare Santa Clara con il Mausoleo del Che e Playa Giron: due città di  importanti ricordi storici
– Visitare la città labirinto di Camaguey e Santiago de Cuba, la capitale del son
– Esplorare il Parco Naturale Montemar con la più grande palude dei Caraibi, rifugio di numerosi alligatori in via di estinzione

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA – L’AVANA

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per L’Avana. Arrivo e accoglienza da parte dei nostri incaricati. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

2° giorno: L’AVANA

Mattinata dedicata alla visita del centro storico di L’Avana, nucleo politico, economico e culturale di Cuba e delle sue piazze principali, tra cui Plaza de la Catedral dalla facciata simmetrica e dalle linee sinuose, Plaza de Armas la più antica e animata delle piazze di La Habana Vieja, Plaza de San Francisco de Asís situata di fronte al porto di L’Avana e Plaza Vieja dove il barocco cubano si sposa con l’Art Nouveau ispirata a Gaudì. In seguito visita panoramica del Campidoglio, imponente edificio dall’impressionate cupola e dalla statua de “La Republica”, divenuto simbolo di Cuba ai tempi del presidente Batista e della leggendaria Piazza della Rivoluzione. Proseguimento verso il Mirador del Morro. Pomeriggio libero. Pernottamento.

Trattamento: pensione completa

3° giorno: L’AVANA – SANCTI SPIRITUS – TRINIDAD

Partenza per Trinidad. Durante il tragitto breve sosta alla Valle de los Ingenios, una delle zone più prospere di Cuba, dove si potranno osservare i vecchi zuccherifici risalenti al XIX secolo e alla città coloniale di Sancti Spíritus, la quarta più antica di Cuba, fondata da Velázquez e riconosciuta soprattutto perché le sue donne iniziarono a confezionare comode camicie da lavoro, le guayaberas, diventate famose in tutto il mondo. Arrivo a Trinidad e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

SANCTI SPIRITUS: È la quarta città più antica di Cuba, fondata da Velázquez e conosciuta soprattutto grazie alle sue donne che iniziarono a confezionare comode camicie da lavoro, le guayaberas, diventate poi famose in tutto il mondo

Trattamento: pensione completa

4° giorno: TRINIDAD – CAMAGUEY

In mattinata visita di Trinidad, una delle prime città fondate a Cuba dagli spagnoli e dichiarata dalla Unesco Patrimonio dell’Umanità. Arrivo e visita al Museo Romantico (o altro Museo), alla Casa del Alfararero (il ceramista) e sosta al bar de La Canchanchara dove si serve il famoso cocktail che ha dato il nome al locale. Pranzo in corso di escursione. In seguito, partenza per Camaguey anche conosciuta per i tinajones (otri di terracotta), la terza città dell’isola per dimensioni e la roccaforte cubana della Chiesa Cattolica. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a Camaguey e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

TRINIDAD: Trinidad è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Questa città è speciale: un insediamento coloniale perfettamente conservato in cui gli orologi si sono fermati al 1850 e non sono ancora ripartiti. Costruita grazie alle enormi fortune accumulate con la coltivazione della canna da zucchero nella vicina Valle de los Ingenios, continua tuttora a esibire la ricchezza del suo periodo di massimo splendore, nei sontuosi palazzi coloniali adorni di affreschi di scuola italiana, di arredi spagnoli e lampadari francesi.

Trattamento: pensione completa

5° giorno: CAMAGUEY – SANTIAGO DE CUBA

In mattinata breve visita di Camaguey. Successivamente partenza per Santiago de Cuba con sosta per la visita di Bayamo, la seconda città più antica di Cuba, fondata nel 1513 da Diego Velázquez. Pranzo in corso di trasferimento. Nel pomeriggio visita al Santuario di El Cobre, luogo di pellegrinaggio alla Vergine della Carità, familiarmente detta “Cachita”. Arrivo a Santiago de Cuba e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

CAMAGÜEY: Camaguey è conosciuta come la città delle giare (ciudad de los tinajones), contenitori di argilla che venivano utilizzati in epoca coloniale per raccogliere l’ acqua piovana e farne delle scorte per i periodi di siccità. Camaguey fu fondata su un reticolo di vie diverso da quello di qualsiasi città della Spagna coloniale, qui i vicoli disegnano un labirinto degno di una medina araba, nascondendo chiese cattoliche e piazze triangolari e svelando un lascito artistico ogni volta diverso.

BAYAMO: Bayamo è situata vicino alla costa meridionale di Cuba. E’ la seconda città più antica di Cuba, fondata nel 1513 da Diego Velazquez, conserva poche testimonianze del suo passato poiché durante la guerra d’indipendenza, venne data alle fiamme dai suoi stessi abitanti per non far cadere la città in mano agli spagnoli.

SANTUARIO DI EL COBRE: La Basilica de Nuestra Señora del Cobre, domina il paesaggio circostante da una collina a nord-ovest di Santiago de Cuba; è luogo di pellegrinaggio verso il suantuario della patrona di Cuba: La Virgen de la Caridad.

Trattamento: pensione completa

6° giorno: SANTIAGO DE CUBA

Mattinata dedicata alla visita di Santiago de Cuba, una delle città più antiche dell’’isola fondate da Velázquez e che Castro scelse per promuovere la sua rivoluzione nazionalista. Capitale culturale, centro di sviluppo della letteratura, dell’architettura e soprattutto della musica, Santiago può vantare di essere la “patria” di quasi tutti i generi musicali di Cuba, dalla salsa al son. Visita alla Caserma Moncada e al Parco Céspedes autentico trionfo di architettura coloniale. Proseguimento per il Museo della Pirateria che raccoglie oggetti dell’epoca e narra la storia degli innumerevoli attacchi subiti dalla città e al Castello del Morro inserito nel 1997 dall’UNESCO tra i siti Patrimonio dell’Umanità. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

SANTIAGO DE CUBA: Santiago de Cuba è considerata la “culla della rivoluzione” in quanto ha avuto un ruolo centrale nel rovesciare il regime di Batista. È la seconda città per estensione e, a differenza degli altri centri dell’isola, ha una caratteristica atmosfera caraibica grazie alla presenza dei latifondisti francesi e degli haitiani che vi si stabilirono nel XIX secolo. Santiago ha sempre giocato un ruolo fondamentale nell’evoluzione della letteratura, della musica, dell’architettura, della politica e dell’etnologia del paese. Alcuni la amano, altri la odiano; pochi restano indifferenti ad essa.

Trattamento: pensione completa

7° giorno: SANTIAGO DE CUBA – SANTA CLARA

In mattinata partenza per Santa Clara, per gli appassionati di storia, città sinonimo del Che e al Mausoleo a Ernesto Che Guevara che conserva le spoglie del leggendario comandante, ucciso dall’esercito boliviano nel 1967. Pranzo in corso di escursione. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Trattamento: pensione completa

8° giorno: SANTA CLARA - GUAMA - PLAYA GIRON

Visita panoramica della piazza dove si trova il Mausoleo a Ernesto Che Guevara che conserva le spoglie del leggendario comandante, ucciso dall’esercito boliviano nel 1967. Visita al treno blindato. Partenza per il Gran Parco Naturale Montemar, la palude più estesa dei Caraibi e rifugio importante per alcune specie a rischio di estinzione come i coccodrilli. Visita all’Aldea Taína, fedele ricostruzione di un antico villaggio dei “taíni”, gli antichi abitanti di Cuba e all’allevamento dei coccodrilli. Arrivo a Playa Giron, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

ALDEA TAINA: Aldea Taina è la fedele ricostruzione di un antico villaggio dei “taíni”, gli antichi abitanti di Cuba.

SANTA CLARA: Santa Clara è la città del Che, da lungo tempo suolo venerato degli adoratori dell’eroe che girano con il basco alla Guevara, ma lontano dai pomposi monumenti a lui dedicata, la città dimostra una grande vitalità che include alcuni degli intrattenimenti notturni più eclettici della nazione, al di fuori della capitale. Pensate a un misto di musica, teatro e danza creata a Cuba per cubani: qui non troverete nessuno spettacolo di cabaret per turisti. Santa Clara è un ottimo punto di partenza per qualunque luogo si voglia raggiungere a Cuba.

Trattamento: pensione completa

9° giorno: PLAYA GIRON – L’AVANA

Mattinata libera. Dopo pranzo partenza per L’Avana. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento.

Trattamento: prima colazione e pranzo

10° giorno: L’AVANA - ITALIA

Prima colazione in hotel. Trasferimento con mezzo privato all’aeroporto di L’Avana in tempo utile per l’imbarco sul volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

11° giorno: ITALIA

Arrivo a destinazione e termine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

– Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite
– In alcuni musei e durante alcune escursioni potrebbe essere richiesto il pagamento per l’utilizzo di videocamere e macchine fotografiche.
– Al termine del tour, è possibile prolungare la vacanza con un soggiorno al mare: quote su richiesta

  • Le sistemazioni:
    • L’Avana: hotel Riviera ***
    • Trinidad: hotel Playa Ancon ***
    • Camagüey: hotel Camino de Hierro ***
    • Santiago de Cuba: hotel Las Américas
    • Santa Clara: hotel Caneyes ***
    • Playa Giron: hotel Playa Giron***

    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria.

Approfondimenti:

Vuoi maggiori informazioni su Cuba? Clicca qui

Prezzi e date:

11 Giorni – 9 notti
minimo 2 partecipanti
Partenze a date libere

Quote per persona “a partire da”, voli NON inclusi*:

Partenze a date libere in camera doppia supplemento singola
dal 01 luglio al 31 ottobre 2022 da € 2.030 da € 410

* Voli da/per l’Italia: non inclusi, verranno quotati alla miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione

Terzo letto adulto/bambino: quote su richiesta

Quota individuale gestione pratica: € 95

Visto turistico/tarjeta: € 25

Polizza annullamento-medico-bagaglio: da quotare in base al costo totale del viaggio

La quota comprende:

  • trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con servizio privato e guida in Italiano
  • hotel menzionati o, se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • trattamento indicato nel programma
  • trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con servizio privato e guida in Italiano
  • gadget previsti e documentazione informativa
  • assistenza H24

La quota non comprende:

  • voli intercontinentali e domestici e relative tasse aeroportuali
  • visto ingresso turistico
  • bevande, mance, facchinaggio, extra di carattere personale
  • assicurazione annullamento-medico-bagaglio
  • quota individuale di gestione pratica
  • tutto quanto non espressamente indicato in programma o alla voce “La quota comprende”

Formalità d'ingresso:

CUBA: Formalità d’ingresso
Scopri di più
CUBA: Formalità d’ingresso

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto: le Autorità di frontiera hanno la possibilità di non ammettere l’ingresso di stranieri in possesso di passaporto con validità residua inferiore ai sei mesi. Anche se gli stranieri provenienti da Paesi di cui esista a Cuba una Rappresentanza diplomatico/consolare (come l’Italia) in genere non hanno difficoltà ad essere ammessi anche con una validità residua inferiore, si suggerisce comunque di presentare sempre un passaporto che non scada prima dei sei mesi dall’ingresso nel Paese.
E’ inoltre buona norma informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato cubani presenti in Italia, o presso il proprio Agente di viaggio.

Visto d’ingresso: necessario. Il tour operator presso cui si acquista il biglietto aereo in genere si occupa del visto d’ingresso/tarjeta turistica; coloro che viaggiano individualmente, possono ottenerlo presso gli uffici consolari cubani in Italia. E’ comunque sempre necessario aver ottenuto il visto (tarjeta turìstica) prima della partenza: in difetto, si potrebbe essere respinti all’imbarco.

Il visto d’ingresso viene concesso per un periodo massimo di trenta giorni, rinnovabile per ulteriori 30 giorni (per una durata complessiva di 60 giorni) dietro pagamento di una tassa statale presso i locali uffici delle autorità di immigrazione.
Secondo la legislazione degli Stati Uniti, che si applica anche ai cittadini stranieri, i viaggi diretti tra Stati Uniti e Cuba sono soggetti a forti restrizioni; in particolare non sono consentiti viaggi per motivi di turismo.
Tale normativa si applica sia ai viaggiatori in partenza dagli Stati Uniti con destinazione Cuba, sia a quelli in arrivo negli Stati Uniti in provenienza da Cuba, anche se solo in transito.
Le Autorità cubane hanno la facoltà di porre il turista in fermo di polizia fino al momento del rimpatrio, che avviene a spese del turista stesso.
Le attività svolte durante il soggiorno a Cuba debbono essere coerenti con la tipologia di visto richiesta. In particolare, si rammenta che il visto turistico non consente lo svolgimento di alcuna attività lavorativa o di attività diverse da quelle prettamente legate al turismo (come, ad esempio, la professione giornalistica). In caso di violazione delle disposizioni migratorie cubane le sanzioni sono piuttosto severe e comportano la detenzione e l’espulsione dal Paese.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI