MADAGASCAR

Una finestra sul Madagascar

10 giorni - 7 notti / viaggio con guida
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Un affascinante itinerario lungo la spina dorsale dell’isola attraversando la strada RN7 lunga circa 1.000 chilometri che vi porterà alla scoperta dei luoghi ritenuti i più unici al mondo. Dalle verdi colline degli altopiani dell’etnia Merina al panorama jurassico del parco dell’Isalo. Un circuito adatto a chi si reca per la prima volta nel Madagascar.

Questo Tour è in condivisione con altre organizzazioni italiane.

Luoghi visitati: Antananarivo, Antsirabe, Ranomafana, Fianarantsoa, Parco Nazionale dell’Isalo

Programma di viaggio

Date di partenza anno 2024:

  • aprile: 19 e 26
  • maggio: 03, 10, 17, 24 e 31
  • giugno: 07, 14, 21 e 28
  • luglio: 05, 12, 19 e 26
  • agosto: 02, 09, 16, 23 e 30
1° GIORNO: Partenza dall'Italia

Partenza dalla città prescelta con voli di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO: Antananarivo

Cambio aeromobile e proseguimento per Antananarivo dove si arriverà nel primo pomeriggio. Disbrigo delle formalità d’ingresso e incontro con l’assistente locale. Trasferimento in Hotel. Cena libera. Pernottamento.

3° GIORNO: Antananarivo - Ambatolampy - Antisirabe (170 km - circa 4 ore)

Dopo la prima colazione, il tour inizia con una visita della capitale, comunemente chiamata “La citta’ dei Mille”, nome attribuito dopo la conquista e la difesa di mille guerrieri. Fondata agli inizi del XVII secolo, ed abitata dalla Etnia Merina, e’ disposta su 12 colline sacre, ad un’altezza tra i 1.200 mt. e 1.500 mt. Antananarivo è una città che conta 1.600 mila abitanti, con molto traffico che si snoda tra quartieri tipici e innumerevoli stradine e viottoli caratterizzati da piccoli mercatini locali. Durante la visita si potrà ammirare esternamente il Palazzo della Regina, il grande boulevard dell’Indipendenza, l’esplanade di Analakely con la sua tipica stazione ferroviaria dell’epoca. Proseguimento verso Antsirabe attraversando paesaggi e piccoli villaggi tradizionali dell’etnia Merina, fatti di case in mattoni rossi. Lungo il percorso sosta ad Ambatolampy per una breve visita ad un tipico laboratorio artigianale di manufatti in alluminio. Pranzo in ristorante e arrivo nel pomeriggio ad Antsirabe, la terza città più grande dell’isola ed importante centro agricolo. Giro orientativo della città con visita ad un atelier di lavorazione del corno di Zebù e/o ad una manifattura di giocattoli in miniatura. Cena e pernottamento in hotel.

Circa 4 ore di strada asfaltata.

4° GIORNO: Antisirabe - Ranomafana (260 km - circa 6 ore)

Prima colazione e partenza per Ambositra attraversando paesaggi caratterizzati dalle magnifiche risaie terrazzate. Questa cittadina dell’altopiano, situata a 1.345 mt, è rinomata per la lavorazione del legno artigianale eseguita dal popolo degli Zafimaniry, abilissimi in questa attività. Si raggiunge poi Ambohimahasoa con sosta ad un ristorante rurale per gustare un pranzo tradizionale di cucina malgascia accompagnato da canti e balli con musica locale. Proseguimento per Ranomafana. Arrivo verso sera per la cena e pernottamento in hotel.

Circa 6 ore di strada asfaltata.

5° GIORNO: Ranomafana - Fianarantsoa (65 km)

Intera mattinata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Ranomafana, il cui nome significa “acqua calda” a causa delle sorgenti termali della regione. Situato tra i 600 metri e 1.400 metri di altitudine, il parco si caratterizza per la sua bella foresta pluviale, con specie di piante endemiche come le orchidee Bulbophyllum (che fioriscono durante il nostro inverno), ed ospita una fauna molto ricca e ancora poco conosciuta come ad esempio il raro lemure Hapalemur Aureus. Cascate, ruscelli e rilievi accidentati rendono unico questo parco naturale. Durante la visita del Parco si potrà scegliere tra diversi tipi di circuiti, a seconda della difficoltà e del tempo a disposizione (durata circa 3 ore), rigorosamente accompagnati da guide locali. Dopo il pranzo in hotel, proseguimento per Fianarantsoa, capitale dell’etnia Betsileo. Cena e pernottamento.

Circa 2 ore di strada asfaltata.

Ranomafana
Il nome di questo Parco, istituito nel 1991 e con una superficie di poco più di 400 kmq, deriva dalle sorgenti termali della regione, poiché “Ranomafana” appunto, significa “acqua calda” in malgascio. Il Ranomafana tutela un lussureggiante tratto di foresta pluviale, ricco di specie endemiche e di fauna, dove spiccano lemuri, come l’Hapalemur Aureus o l’Aye Aye, e moltitudini di uccelli, di farfalle, insetti e invertebrati. Il parco è visitabile tutto’arco dell’anno, preferibilmente durante la stagione secca da Maggio a Settembre.
Durante le visite dei parchi, accompagnate da guide e ranger locali, si potrà scegliere, in funzione dei propri interessi e condizioni psicofisiche, tra vari itinerari. Si raccomanda comunque un equipaggiamento adeguato (scarpe comode e robuste, cappellino parasole, abiti confortevoli e adatti alle attività all’aria aperta) e un minimo di forma fisica. Le escursioni non pongono eccessive difficoltà ma possono comportare qualche ora di cammino su terreni talvolta accidentati e scivolosi.

6° GIORNO: Fianarantsoa - Ambalavao - Anja - Parco Isalo (290 km)

Prima colazione e breve vista di Fianarantsoa, chiamata città alta perché costruita nel XIX secolo su una bella collina da cui si gode di una vista panoramica della regione. Con le sue scalinate, vicoli, campanili e vecchie case in mattoni circondate dalle verande, è una delle città malgasce più originali. Attraversando poi vigneti e classici paesaggi rurali, si arriva nel piccolo villaggio di Ambalavao, rinomato per la fabbricazione artigianale della carta di antaimoro prodotta con la scorza dell’avoha (papiro) e decorata da fiori naturali. Pranzo in ristorante. Proseguendo il viaggio verso il Sud si sosta nella foresta di Anja per poter ammirare un’importante colonia di Lemuri Makis oltre a camaleonti e altri rettili. Arrivo a Ranohira attraversando il maestoso altopiano dell’Horombe. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

Circa 7 ore di strada asfaltata.

7° GIORNO: Parco Isalo

Intera giornata dedicata all’esplorazione di questo bellissimo Parco Nazionale attraverso il circuito Namaza con sosta alla piscina naturale. Il parco si estende su una superfice di 80.00 ettari. Formazioni granitiche risalenti al giurassico e gole scolpite dai profondi canyon lo rendono uno dei luoghi più incantevoli del Madagascar, con vegetazione piuttosto rada a causa delle scarse precipitazioni piovose. Qui crescono i “pachypodium rosolatum”, che nel periodo della fioritura si ricoprono di fiori straordinariamente gialli, e le palme dalle foglie a ventaglio utilizzate per proteggere i tetti delle capanne. Benché la fauna non sia il principale motivo di richiamo, si possono avvistare alcune interessanti specie di lemuri, tra cui il lemure Fulvus, il sifaka Verreaux e il lemure Catta, dalla coda anellata bianca e nera, oltre a 50 specie di uccelli. Pranzo pic nic in corso di escursione. A fine pomeriggio appuntamento alla “finestra dell’Isalo”, un’insolita formazione rocciosa da cui si può osservare un tramonto molto suggestivo. Rientro in hotel per la cena e per il pernottamento.

Circa 5-6 ore di trekking.

Isalo
La natura non poteva scegliere meglio dell’Isalo per celebrare la maestosità e le ricchezze del paesaggio del Madagascar, plausibile testimone della deriva dei continenti. Il parco, un massiccio granitico che si erge sulle savane circostanti, offre uno dei più bei paesaggi Malgasci con gole scolpite da profondi canyon. Ricchissima la flora endemica e notevole anche la fauna con numerose specie di lemuri (Catta, Fulvus, Propitheque, e Verreaux).

8° GIORNO: Parco Isalo - Tulear - Antananarivo (250 km)

Proseguimento di buon mattino (ore 06:0 circa) verso il Sud attraversando Ilakaka, terra di ricercatori di Zaffiri, percorrendo il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab, e foresta spinosa. Pranzo libero. Arrivo all’aeroporto di Tulear e rientro ad Antananarivo con volo Tsaradia. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

Circa 4 ore di strada asfaltata.

9° GIORNO: Antananarivo - Partenza per l'Italia

Prima colazione. Tempo a disposizione (possibile escursione opzionale alla collina di Ambohimanga) fino al trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno. Pasti e pernottamento a bordo.

10° GIORNO: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e termine dei servizi.

Informazioni sul viaggio:

Note informative:

Il tour prevede partenze tutto l’anno ma consigliamo la stagione secca (maggio – ottobre) che presenta condizioni meteo e climatiche favorevoli.

Abbigliamento: durante il periodo di Luglio e Agosto sugli altopiani sino a Fianarantsoa la sera fa molto freddo ed è umido. Si consiglia vivamente di munirsi di maglioni pesanti/felpe, giacche antivento e pigiami per la notte.

Escursioni nei parchi: per le escursioni nei parchi e riserve è richiesta una buona forma fisica, considerando che le visite durano tra le 3/4 ore di cammino non molto faticoso ma alle volte impervio.

Caratteristiche:

  • partenze: da Milano / Roma il venerdì
  • tipologia: viaggio di gruppo, con guida-autista locale parlante Italiano
  • composizione: minimo 3 Partecipanti
  • sistemazione: hotel e lodge di Categoria Turistica
  • trattamento: come da programma
  • trasporti: auto, veicoli 4×4, minibus
  • le sistemazioni:

    Hotel e Lodge di categoria turistica

    • Antananarivo: Hotel Palissandre
    • Antisirabe: Plumeria Hotel
    • Ranomafana: hotel Centrest Sejour
    • Fianarantsoa: Zomatel o Tsara Guets House
    • Parco Isalo: salo Rock Lodge o Satrana

    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi maggiori informazioni sul Madagascar? Clicca qui

Prezzi e date:

10 giorni – 7 notti
viaggio di gruppo con guida locale parlante italiano
partenze il Venerdì da Milano/Roma (altri aeroporti su richiesta e con supplemento)

Date di partenza anno 2024:

  • aprile: 19 e 26
  • maggio: 03, 10, 17, 24 e 31
  • giugno: 07, 14, 21 e 28
  • luglio: 05, 12, 19 e 26
  • agosto: 02, 09, 16, 23 e 30

Quote: sempre su richiesta

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Assicurazione annullamento, medico e bagaglio: da quotarsi in base al costo totale della prenotazione

La quota comprende:

  • Tour in condivisione con altri clienti italiani, minimo 3 partecipanti
  • Volo di linea in classe economica da Milano/Roma via scalo internazionale
  • Volo interno Tsaradia da Tulear ad Antananarivo
  • 7 pernottamenti in camere o bungalow doppie standard come da programma o hotel similari
  • Trattamento di pensione completa dalla prima colazione del 3° giorno alla prima colazione del 9° giorno (eccetto un pranzo), bevande escluse
  • Guida/accompagnatore locale parlante italiano come da programma fino a Tulear
  • Automezzo privato climatizzato con autista francofono durante il circuito
  • Entrate nei parchi e riserve ed escursioni previste nel programma
  • Set da viaggio (1 per camera).

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali
  • Bevande ai pasti e pasti non menzionati
  • Extra a carattere personale e mance
  • Visto d’ingresso da pagare all’arrivo in Madagascar (circa € 10 per persona)
  • Assicurazione Multirischi (il costo del premio varia a seconda del prezzo totale del viaggio)
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto quanto non menzionato in programma o alla voce “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

MADAGASCAR: Informazioni utili
Scopri di più
MADAGASCAR: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO NEL PAESE:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
In caso di smarrimento o furto di passaporto, un documento di viaggio per il solo rientro in Italia (ETD) potrà essere rilasciato dal Consolato Generale di Francia a Antananarivo; chiunque si trovasse nelle condizioni di doverlo richiedere, dovrà preventivamente rivolgersi alla corrispondenza consolare di Antananarivo o a quella di Nosy Be, per le procedure relative alla richiesta.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI
Viaggio all’estero di minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Documenti di viaggio – Documenti per viaggi all’estero di minori”.

Visto d’ingresso: necessario, per turismo o per affari fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. Il visto viene rilasciato direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel Paese dietro pagamento previsto dalla normativa locale. Esclusivamente per i visti turistici fino a 60 giorni (prolungabili fino a 90), è possibile presentare la propria domanda online attraverso il sito https://evisamada.gov.mg. Il pagamento non potrà però essere processato online e andrà effettuato in aeroporto in euro, dollari o ariary.
Occorre sempre controllare che il passaporto abbia almeno una pagina vuota, senza timbri od annotazioni nella sezione riservata ai visti d’ingresso al fine di poter apporre, al momento dell’arrivo nel Paese, la vignetta di permesso di soggiorno temporaneo.
Occorre in ogni caso essere in possesso del biglietto aereo di ritorno.

Formalità valutarie e doganali: qualora si sia in possesso di somme in valuta estera superiori a 7.500 euro, si consiglia di fare una dichiarazione onde evitare eventuali contestazioni in uscita dal Paese.