PERU'

Perù Archeologico

15 giorni - 13 notti / viaggio con guide locali
Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per maggiori informazioni oppure chiederci di prepararti un preventivo: i nostri Consulenti sono a tua disposizione …

Inserisci un nome valido
Inserisci un cognome valido
Inserisci un indirizzo email valido
Inserisci un numero di telefono valido
Inserisci un messaggio
Vuoi maggiori
informazioni?

Il Viaggio

Questo programma è pensato particolarmente per chi già conosce le destinazioni più classiche del Perù e vuole approfondire la conoscenza di questo Paese ricchissimo di storia, esplorando i luoghi in cui sono state fatte le scoperte archeologiche più recenti, con ritrovamenti eccezionali risalenti alle culture pre-incaiche, che sono oggi oggetto di studi per svelarne tutti i misteri.

Luoghi visitati: ChachapoyasChan ChanChiclayoKuelapLeymebambaLimaMuseo Tumbas RealesOtuzcoRovine Di RevashTrujillo

Attenzione:
Questo itinerario è da effettuarsi solo nel periodo compreso tra aprile e novembre, in quanto la zona di Chachapoyas non è visitabile durante la stagione delle piogge. Le infrastrutture turistiche (hotel e strade) nella zona di Chachapoyas sono semplici, è quindi necessario un buon spirito di adattamento e flessibilità.
Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.

Programma di viaggio

1° giorno: ITALIA - LIMA

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Lima. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

2° giorno: LIMA

Prima colazione. Mattinata libera. Nel pomeriggio visita del centro storico della città di Lima (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1988), la “Città dei Re” è una delle più importanti capitali del Sudamerica, con un mix di architettura coloniale e di moderna architettura. La visita inizia dalla Plaza de Armas (la piazza principale), testimone non solo della fondazione da parte degli Spagnoli, da Francisco Pizarro nel 1535, ma anche dei movimenti di indipendenza del Perù. Visita alla Cattedrale, costruita dagli Spagnoli in stile barocco nel XVII secolo, al Palazzo del Governo, dove ogni giorno si svolge il cambio della guardia e alla Chiesa di San Francisco. Successivamente si visiterà il Museo Larco. Durante la visita verrá offerto un típico aperitivo peruviano. Pernottamento.

3° giorno: LIMA – TRUJILLO

Prima colazione. Trasferimento (solo autista) in aeroporto. Partenza con volo per Trujillo. Arrivo. Trasferimento e sistemazione in hotel. In seguito visita della città: si vedranno, in particolare, la Piazza Maggiore, la Cattedrale risalente al secolo XVII, la Chiesa della Compagnia e Santo Domingo. Successivamente, visita del Museo Archeologico, dove si potranno osservare interessanti reperti delle culture della Regione. In seguito escursione alle Rovine di Chan Chan, antica capitale dell’Impero Chimù che raggiunse la sua massima espansione nel XVII secolo, e alla Huaca del Dragón. Pernottamento.

Attenzione: il sabato pomeriggio e la domenica le chiese e le dimore storiche di Trujillo sono chiuse.

4° giorno: TRUJILLO – CHICLAYO

Prima colazione. Partenza via terra per Chiclayo. All’arrivo si visiteranno Huaca Rajada, le Piramidi di Tucumé con Huaca Las Balsas e il Museo Tumbas Reales che raccoglie i resti della Tomba del Signore di Sipan, uno dei ritrovamenti più importanti del Perù, venuti alla luce grazie al lavoro degli archeologi peruviani che, per la prima volta, si sono ritrovati dinanzi ad una tomba non profanata che mostrava i riti della sepoltura della cultura Moche. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 205 Km
Tempo di percorrenza: 3 ore e mezza

5° giorno: CHICLAYO – CHACHAPOYAS

Prima colazione. Trasferimento privato verso la remota località di Chachapoyas, un’antica popolazione risalente all’VIII secolo e ancora fonte di studi da parte degli archeologi. Ciò che oggi si conosce di questo popolo si basa sugli indizi dei resti di rovine, vasellame, tombe e altri manufatti. L’ambiente e le grandi strutture costruite dai Chachapoyas sono particolarmente affascinanti e diverse dalla civiltà incaica che in seguito, poco prima dell’arrivo degli spagnoli prenderà il sopravvento. Arrivo in serata e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 448 Km
Tempo di percorrenza: 7 ore e mezza

6° giorno: ROVINE DI KUELAP

Prima colazione. Intera giornata di escursione alle rovine di Kuelap a 3000 metri di quota, i resti della capitale del regno dei Chachapoyas, un antico insediamento posto in posizione strategica sulla cima di una montagna, circondata da una parte da un muro di protezione alto 20 metri con un’unica via d’accesso formata da uno stretto corridoio e dall’altra, da un profondo strapiombo impossibile da risalire.

7° giorno: CHACHAPOYAS - ROVINE DI REVASH - LEYMEBAMBA

Prima colazione. Partenza per Leymebamba con sosta, lungo il percorso per la visita delle rovine di Revash (guida spagnolo/inglese), che si raggiungono con un mini-trekking di circa 2 ore (passeggiata a piedi o a cavallo). Visita delle statue e i sarcofagi risalenti al periodo del tardo Cahachapoya, posti in delle urne funerarie arroccate in larghe cavità delle pareti rocciose. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 130 Km
Tempo di percorrenza: 4 ore e mezza

8° giorno: LEYMEBAMBA - CAJAMARCA

Prima colazione.

Mattinata dedicata alla visita del Museo Mallqui di Leymebamba che ospita le mummie scoperte nel 1997 nella “Laguna de los Condores” ad una altitudine di 2600 a 45 km da Leymebamba, una scoperta straordinaria per svelare il mistero che ancora avvolge la cultura dei Chachapoyas. In seguito trasferimento a Cajamarca. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 238 Km
Tempo di percorrenza: 5 ore e mezza

9° giorno: CAJAMARCA

Prima colazione. Intera giornata di visita dell’antica città spagnola fondata nel 1533 da Francisco Pizarro, famosa per la cattura e l’uccisione dell’Inca Atahualpa. In seguito visita dell’antichissima necropoli di Otuzco, a circa 8 Km dalla città, antico cimitero e luogo di culto preincaico. Il sito è formato da una vasta parete naturale dove sono stati scavati numerosi fori o “finestrelle”, da qui il nome di “Ventanillas de Otuzco”, utilizzati come nicchie funerarie. Infine si prosegue per la visita del complesso archeologico di Cumbemayo (3.500 m.s.l.m.), dove è possibile ammirare degli interessanti reperti della cultura chavín, nonché le rovine di un acquedotto scavato nella roccia con il quale raccoglievano l’acqua per approvvigionare le zone agricole dell’altopiano. Pernottamento.

Altitudine: 2750 m.s.l.m.

Attenzione: il lunedì sarà previsto un tour panoramico

10° giorno: CAJAMARCA - LIMA – CUZCO

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Cusco, via Lima. Arrivo. Accoglienza e trasferimento privato in hotel. Tempo a disposizione. Pernottamento.

11° giorno: CUSCO – VALLE SACRA - CHINCHERO – MACHU PICCHU PUEBLO

Prima colazione. Intera giornata di visite nella Valle Sacra con la visita del mercato di Chinchero che si svolge ogni domenica (negli altri giorni si visiterà il mercato di Pisac) con i coloratissimi ponchos, maglioni e coperte in lana di alpaca dove si aggirano gli abitanti indossando i loro abiti tradizionali. Visita delle saline di Maras (durante la stagione delle piogge, dalla fine de novembre agli inizi di aprile, si sostituisce la visita de Maras con la visita di Moray) e dei siti archeologici di Pisac e Ollantaytambo, l’imponente fortezza che proteggeva l’entrata della Valle Sacra. Pranzo in corso di escursione. Partenza in treno Expedition per Machu Picchu Pueblo. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Nota bene: i passeggeri dovranno partire con uno zaino con l’occorrente per 2 giorni e 1 una notte in quanto sul treno per Machu Picchu Pueblo sono consentiti solo bagagli a mano per un peso complessivo di 5 kg. Le valige rimarranno custodite nell’hotel di Cusco.

Distanza Cuzco–Valle Sacra–Chinchero–Machu Picchu Pueblo: 110 Km
Tempo di percorrenza:
.. Cusco–Chinchero: 45 minuti
.. Chinchero–Maras: 35 minuti
.. Maras–Ollantaytambo: 55 minuti
.. Ollantaytambo–Machu Picchu Pueblo: 1 ora e mezza

12° giorno: MACHU PICCHU PUEBLO - MACHU PICCHU – CUSCO

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita di Machu Picchu. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1983, è il luogo simbolo del Perù ed uno dei siti archeologici più famosi al mondo, costruito nel punto più alto della montagna nel XV secolo dall’Inca Pachacútec, comprende terrazzamenti, canali, templi, realizzati con grandi blocchi di pietre a secco. Di fronte a “Machu Picchu” (che significa vecchia montagna), è ubicato il “Huayna Picchu” una vetta raggiungibile a piedi con un’ora di camminata da cui si può godere di una vista spettacolare su tutta l’area archeologica (facoltativo – prenotare con anticipo). Rientro a Cusco in treno in serata e pernottamento. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Distanza: Machu Picchu Pueblo – Poroy 93 Km, Poroy – Cusco 13 Km
Tempo di percorrenza:
.. Machu Picchu Pueblo – Poroy: 3 ore e mezza
.. Poroy – Cusco: 25 minuti

13° giorno: CUSCO

Prima colazione. Mattinata libera. Nel pomeriggio visita del centro storico di Cusco (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1983): la Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d’oro dell’Inca Manco Capac, indicandogli il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell’Impero; la cattedrale del XVII secolo e Koricancha, celebre tempio dei templi. Successivamente visita delle rovine dei dintorni: l’anfiteatro di Kenko, tempio religioso di forma complessa, Puka Pukara, la fortezza rossa, costruita dagli Inca e composta da scalinate e terrazzamenti. Tambomachay chiamato anche “bagno dell’inca” e Sacsayhuaman, la ciclopica fortezza che difendeva Cusco. Pernottamento.

14° giorno: CUSCO - LIMA - ITALIA

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Lima. Arrivo. Proseguimento con volo intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

15° giorno: ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Informazioni sul viaggio:

NOTE IMPORTANTI:

  • Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
  • Durante il viaggio si toccano località situate ad altitudine superiore ai 3.500 m.s.l.m. L’itinerario è studiato in modo da limitare il più possibile i disturbi dovuti all’altitudine, tuttavia è importante che i partecipanti godano di buona salute al momento di intraprendere il viaggio.
  • A partire dal 1 Luglio 2017, per contribuire a preservare il sito archeologico di Machu Picchu, saranno previsti 2 ingressi, al mattino (dalle 6 alle 12) e al pomeriggio (dalle 12 alle 17,30), con una permanenza massima di 4 ore. Per l’escursione al Huayna Picchu si avrà a disposizione più tempo per terminare il trekking. Potranno accedere gruppi di massimo 16 partecipanti.
  • Dal 02 gennaio al 30 aprile è chiusa la tratta ferroviaria tra Cusco ( Poroy ) e Machu Picchu ( Aguas Calientes ); tutti i servizi ferroviari operano in modo alternativo. Viene attivato un servizio bimodale, che combina viaggi in autobus e in treno. I passeggeri che usufruiscono dei servizi ferroviari Cusco-Machu Picchu-Cusco salgono a bordo di un autobus privato, in partenza dalla stazione ferroviaria di Wanchaq, situata a 5 minuti dal centro storico di Cusco, in direzione della stazione ferroviaria di Ollantaytambo ( Valle Sacra). In seguito prendono il treno per raggiungere Aguas Calientes.
  • Le zone archeologiche visitate:

    CHAN CHAN
    Nelle vicinanze di Trujillo, si trovano le rovine archeologiche di Chan Chan, l’antica capitale del leggendario regno Chimù. È il più grande sito archeologico del Sud America, coprente un’area di circa 20 km2. Questo luogo che non mancherà di entusiasmare gli appassionati di archeologia (ma non solo loro) è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.
    La civiltà Chimu scomparve nel 1463, sopraffatta dall’espansionismo e dalla superiorità militare dell’Impero Inka.

    CHICLAYO
    I Chavín, che occuparono le zone attorno alla cittadina di Chiclayo, scomparvero attorno al 200 a.C. Nei pressi di Chiclayo si trovano alcune rovine risalenti a questa cultura, come le Piramidi di Tucumé, e la celebre Tomba del Signore di Sipan, la più ricca scoperta in Perù fino ad ora, contenente le spoglie di un importante dignitario oltre che ceramiche, finissimi oggetti d’oro e d’argento, rame e pietre preziose. I preziosissimi reperti qui trovati – tra cui abbonda l’oro – sono conservati nel bellissimo Museo delle Tombe Reali, dall’originalissima architettura ispirata agli antiche edifici andini.

    MUSEO TUMBAS REALES
    Il Museo Tumbas Reales è un meraviglioso santuario costruito a forma di piramide tronca ispirata all’architettura dei mochicas. Qui si può ammirare la straordinaria collezione di oggetti in oro, argento e rame dorato. Il museo è un vero e proprio tempio sacro che ospita un re della cultura moche, ritrovato in un sepolcro colmo di tesori ed esseri umani sacrificati in onore del monarca defunto. All’interno del museo sono anche conservati i resti del grande signore di Sipan: un capo guerriero considerato un semidio dal suo popolo; questi resti furono ritrovati in una grande piramide di fango che è rimasta intatta per più di 1500 anni.

    CHACHAPOYAS
    Nell’area di questa remota località del nord peruviano, dove la foresta amazzonica inizia a prendere il sopravvento sul secco clima andino, sorse una delle meno note tra le civiltà precolombiane. la cultura Chachapoya deriva probabilmente da genti dell’altipiano andino (conservandone alcuni tratti culturali) che emigrarono nella foresta in tempi antichissimi, assorbendo dagli indios amazzonici alcuni usi e costumi; questa cultura ebbe inizio intorno all’VIII secolo, per poi divenire parte dell’Impero Inca, e sopravvivere per qualche tempo alla sua caduta.

    ROVINE DI KUELAP
    Poste a 3000 metri di quota, le rovine di Kuelap, sono i resti della capitale del regno dei Chachapuyu: un antico insediamento fortificato del nono secolo d.C. posto in posizione strategica sulla cima di una montagna, circondata, da una parte, da un muro di protezione alto 20 metri con un’unica via d’accesso formata da uno stretto corridoio e, dall’altra parte, con un profondo strapiombo impossibile da risalire. All’interno, un complesso urbano di oltre 400 edifici in pietra (case, palazzi e templi). La loro architettura presenta caratteri decisamente non Inca, come ad esempio sporgenti motivi geometrici, cornici, e fregi. Grazie ad un microclima molto mite, cresce una vegetazione semitropicale che contrasta con i dintorni quasi privi di piante tanto che vi si possono trovare, infatti, numerose specie di orchidee. Kuelap è indubbiamente uno dei luoghi più affascinanti del Perù, una città-fortezza immersa nella foresta pluviale e avvolta nel mistero.

    ROVINE DI REVASH
    Lungo il percorso per Leybamba, si incontrano le rovine di Revash, che si raggiungono con un mini-trekking di circa due/tre ore (passeggiata a piedi o a cavallo). Qui si visitano ancora le statue e i sarcofagi appartenenti ai Revash, antica popolazione contemporanea ai Chachapuyas, posti in “case funerarie” arroccate in larghe cavità delle pareti rocciose, in modo simile, ma su scala minore, dei più noti pueblos nordamericani.
    A Leymebamba ha invece sede il Museo che conserva le mummie scoperte nel “Lago de los Condores”.

    OTUZCO
    Il sito è formato da una vasta parete naturale dove sono stati scavati numerosi fori o “finestrelle”, da qui il nome di “Ventanillas de Otuzco”, utilizzati come nicchie funerarie. Infine si prosegue per la visita del complesso archeologico di Cumbemayo (3.500 m.s.l.m.), dove è possibile ammirare degli interessanti reperti della cultura chavín, nonché le rovine di un acquedotto scavato nella roccia con il quale raccoglievano l’acqua per approvvigionare le zone agricole dell’altopiano.

  • LE SISTEMAZIONI:

    Importante: Le infrastrutture turistiche (hotel e strade) nella zona di Chachapoyas  e Leymebamba sono semplici, è quindi necessario un buon spirito di adattamento e flessibilità.

    • Hotel Standard (o similari):
      • Lima: Allpa & Suites 3*
      • Trujillo: Casandina Standard 3*
      • Chiclayo: Costa Del Sol Wyndham 3*
      • Chachapoyas: La Xalca 3* (Standard Room)
      • Leymebamba: Ostello Locale ** (Molto Semplice)
      • Cajamarca: Portal Del Marques 3*
      • Cusco: Xima Hotel ***
      • Machu Picchu Pueblo: Casandina Standard Mapi***
    • Hotel Superior (o similari):
      • Lima: San Agustin Exclusive 3*Sup
      • Trujillo: Costa Del Sol Trujillo Centro 4*
      • Chiclayo: Casandina Select 4*
      • Chachapoyas: La Xalca 3* (Superior Room)
      • Leymebamba: Ostello Locale ** (Molto Semplice)
      • Cajamarca: Costa Del Sol Wyndham 4*
      • Cusco: Sonesta ****
      • Machu Picchu Pueblo: El Mapi By Inkaterra ***Sup (Superior Deluxe Room)


    N.B. Le sistemazioni previste potrebbero essere sostituite con altre similari di pari categoria

Approfondimenti sul Paese:

Vuoi saperne di più sul Perù?

Prezzi e date:

15 giorni – 13 notti
Partenze individuali giornaliere, con guide locali in ITALIANO (salvo ove diversamente indicato), minimo 2 partecipanti
Trattamento come da programma

Quota per persona: vista la particolarità del viaggio, le quote sono sempre “su richiesta”

Quota individuale di gestione pratica: € 95

Assicurazione medico-bagaglio: inclusa nelle quote

Assicurazione annullamento: facoltativa ma suggerita, da quotarsi in base al costo totale del viaggio

La quota comprende:

  • Voli intercontinentali ed interni e relative tasse aeroportuali
  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti visite ed escursioni come da programma con guide locali in italiano eccetto dove diversamente indicato
  • Treno Expedition per Machu Picchu
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza Viaggi rischio Zero
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Assistenza H24a cura del corrispondente locale

La quota non comprende:

  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Tasse di soggiorno eventuali
  • Le escursioni facoltative
  • Polizza a copertura delle penali di annullamento
  • La Garanzia “PREZZO SICURO”
  • Quota individuale di gestione pratica
  • Tutto ciò non evidenziato in programma o alla voce “la quota comprende”

Formalità d'ingresso:

PERU’: Informazioni utili
Scopri di più
PERU’: Informazioni utili

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Le Autorità di frontiera chiedono il passaporto nonché il biglietto di andata e ritorno. In presenza di passaporto con validita’ inferiore ai sei mesi, le Autorita’ di frontiera non consentono l’accesso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Per informazioni aggiornate, suggeriamo di consultare il sito VIAGGIARE SICURI
Viaggi all’estero dei minori: 
si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – Documenti per viaggi all’estero di minori.

Dal 20 aprile 2013 è in vigore una Risoluzione del Ministero dell’Interno peruviano secondo cui, ai minori, anche turisti stranieri, che viaggino in compagnia di uno solo dei genitori o di persone non esercitanti la patria potestà, può essere richiesta, a discrezione del Funzionario del Dipartimento Immigrazione, all’uscita dal Paese una autorizzazione al viaggio da parte dei genitori non accompagnanti o del giudice tutelare. Tale autorizzazione dovrà essere redatta in lingua spagnola o essere corredata da traduzione autenticata. La firma sull’autorizzazione dovrà essere autenticata e, ove l’autentica non sia compiuta da un funzionario pubblico peruviano, dovrà essere corredata dall’Apostille.

Visto d’ingresso: non necessario fino a 183 giorni di permanenza nel Paese.

Formalità valutarie e doganali: non esistono restrizioni valutarie all’ingresso nel Paese. L’Euro viene cambiato solo in alcune filiali bancarie, anche se il cambio non è favorevole. Il Dollaro USA è valuta corrente anche per le transazioni commerciali e viene accettato quasi ovunque. Si consiglia di effettuare i cambi esclusivamente nelle banche o nelle agenzie di cambio, al fine di evitare il rischio di ricevere banconote false dai cambisti ambulanti.

Regole per Droni ed Apparati Radiocomandati: la normativa peruviana prevede la necessità di un permesso speciale di questo Ministero delle Comunicazioni per l’importazione nel Paese di droni ed apparati radiocomandati. Si consiglia quindi di contattare le competenti Autorità per evitare il sequestro del materiale all’arrivo sul territorio peruviano.